Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Tofu: 9 buoni motivi per mangiarlo

Alimentazione e Diete

Tofu: 9 buoni motivi per mangiarlo

Alimentazione e Diete

Tofu: 9 buoni motivi per mangiarlo
1 condivisioni

Derivato dalla soia, il tofu è un prodotto di antica origine che, grazie ai benefici e alla versatilità, è adatto anche alle tavole contemporanee.


Giuliana Lomazzi

Quando è nato il tofu? Si dice oltre 2000 anni fa, anche se la prima citazione risale, in Cina, al 220. In Giappone si diffuse circa 500 anni dopo grazie ai monaci buddisti, che presto impararono a sfruttarne tutte le potenzialità in cucina. Così, nel giro di qualche secolo, si arrivò a proporre il tofu in 100 modi diversi. Attualmente si calcola ci siano mezzo migliaio di preparazioni nelle cucine comprese fra Sudest asiatico e India. Senza contare le versioni occidentali!

9 motivi per mangiare il tofu

La soia è un legume particolarmente ricco di nutrienti. La lavorazione cui viene sottoposta per ricavare il latte, da cui poi si ottiene per coagulazione il tofu, comporta tuttavia una parziale perdita di questi nutrienti, con un calo per esempio delle fibre. Ma se consumiamo il tofu all’interno di una dieta equilibrata, comprendente frutta e verdura, cereali integrali e legumi, il problema non si pone. E comunque, nel “formaggio” di soia rimane anche altro!

 

 

1. Prevenzione delle malattie cardiovascolari

I grassi buoni, i fitosteroli e le saponine concorrono per tenere sotto controllo il colesterolo, i trigliceridi e l’omocisteina.

 

2. Prevenzione dei tumori

Il merito va all’azione antiossidante e antinfiammatoria della soia.

  

 

3. Alleato della menopausa

Il tofu contiene isoflavoni, dei fitoestrogeni (ormoni vegetali affini a quelli femminili) capaci di ridurre il rischio di tumori al seno e di mantenere salde le ossa (grazie anche alla presenza di calcio). Non solo: queste sostanze aiutano a ridurre le vampate, a regolare la pressione arteriosa e a calmare l’ansia e l’irritabilità tipiche della menopausa.

Nel periodo fertile, invece, alleviano i sintomi della sindrome premestruale. Gli isoflavoni sono utili anche per prevenire il tumore prostatico nell’uomo.

 

4. Prevenzione del sovrappeso e del diabete

Ipocalorico e povero di carboidrati, il tofu è amico della linea. Inoltre i suoi componenti aiutano a prevenire il diabete perché riducono la resistenza insulinica.

5. Effetto antiaging

Grazie agli antiossidanti, il tofu contribuisce a combattere i radicali liberi e lo stress ossidativo.

6. Protezione del sistema nervoso

Il merito si deve alla lecitina, capace di sostenere il sistema nervoso e la memoria (oltre che di rendere la pelle morbida, grazie alla sua azione emolliente). Pure le vitamine del gruppo B contribuiscono alla salute del sistema nervoso.

7. Assenza di glutine e lattosio

Grazie a questa caratteristica può essere consumato da chi è intollerante a queste sostanze.

8. Regolazione della pressione arteriosa

Povero di sodio e ricco di potassio, il tofu contribuisce a prevenire l’ipertensione.

 

9. Fonte di proteine vegetali

Il tofu ha proteine di buon valore biologico, in dosi paragonabili a quelle del formaggio fresco.

Il tofu in cucina

Il suo sapore delicato lo rende adatto a preparazioni dolci o salate. Il tofu può essere usato come farcia, trasformato in creme e salse (in questo caso si userà la versione morbida del panetto), conservato sotto forma di “tofumino”, ridotto in polpette e crocchette, utilizzato per dessert al cucchiaio e molto altro.

La ricetta: Conchiglioni farciti

  • 250 g di conchiglioni integrali
  • 300 g di cavolo nero
  • 1 spicchio di aglio
  • 80 g di tofu affumicato
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaino di maggiorana
  • 400 ml di besciamella veg
  • 3 cucchiai di olio extravergine
  • sale e pepe

Lava il cavolo nero e cuocilo a vapore. Quando è tiepido frullalo con l’aglio, il tofu, la maggiorana, i pinoli macinati, sale e metà dell’olio. Devi ottenere un composto cremoso.

Cuoci la pasta, colala al dente e, quando è tiepida, farciscila con il preparato. Mescola la besciamella con la curcuma e una macinata di pepe, distribuiscila in 4 pirottini.

Disponi artisticamente i conchiglioni a raggiera sopra la besciamella. Inforna a 180° per il tempo necessario a scaldare la pasta. Condisci con l’olio rimasto e servi.

Scopri le altre buonissime ricette a base di tofu

  

 

 


Giuliana Lomazzi
Giuliana Lomazzi è nata a Busto Arsizio (VA) e da qualche anno vive a Trieste. Laureata in Lingue e Letterature straniere moderne presso... Leggi la biografia
Giuliana Lomazzi è nata a Busto Arsizio (VA) e da qualche anno vive a Trieste. Laureata in Lingue e Letterature straniere moderne presso l'Università di Milano, dopo un'esperienza di insegnamento nelle scuole superiori, ha iniziato nel 1990 a lavorare nell'editoria, prima come traduttrice e poi come autrice e giornalista.I suoi interessi... Leggi la biografia

1 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto