Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza

Succhi Detox: 5 ricette di estratti depurativi

Scritto da: Dafna Moscati | Alimentazione e Diete

Succhi Detox: 5 ricette di estratti depurativi

Abbiamo già visto "Perché, Come e Quando" integrare gli estratti vivi all’interno della nostra alimentazione quotidiana. Approfondiamo ora alcuni tipi di estratti che possono aiutarci nel processo di depurazione. 

Le ricette che troverete e alcuni dei testi sono tratti dal libro di Cherie Calbom di cui ho curato la revisione per la versione italiana. Ho accolto con piacere questo invito perché difficilmente ho trovato un libro così completo e dettagliato sui vari protocolli di depurazione suddiviso tra i vari organi e accompagnato da tante ricette e, soprattutto, un testo incentrato su una visione olistica del detox.

Il libro contiene infatti rimandi continui e un intero capitolo dedicato proprio all’aspetto della presa di coscienza di determinati schemi, sia emotivi che mentali, elementi fondamentali per la piena riuscita dei processi di depurazione.

Gli estratti depurativi

In generale potrete identificare tra le varie ricette di estratti che vengono diffuse quelle per una reale disintossicazione grazie al fatto che saranno a base di verdure ed erbe (e solo per esigenze di gusto, prevedono l’impiego di poca frutta, per lo più mela o pera, poco zuccherine). Questo perché l'obbiettivo dei programmi di disintossicazione è alcalinizzare l’organismo mentre gli estratti di frutta e verdura contengono troppo fruttosio e alcuni possono essere acidi.

PROVA DETOX IN 7 GIORNI: LA DIETA SETTIMANALE A BASE DI SUCCHI VEGETALI

 

In generale quindi quando si sceglie di usare un po’ di frutta nei succhi per il piacere del palato, è importante che sia poco zuccherina e sempre diluita con molto succo di verdura.

Esempi di frutta poco zuccherina

  • Limoni
  • Frutti di bosco (freschi)
  • Lime
  • Mele verdi
  • Pompelmi (quello giallo è meno zuccherino rispetto a quello rosa)
  • Pere

Quando bere il succo

Le ricette consigliano di bere il succo il più presto possibile, per ricavarne il massimo beneficio nutrizionale. Se però non potete berlo subito, o se dovete prepararlo in anticipo, potete tenerlo in un posto fresco e buio come il frigorifero o un thermos riempiendolo fino all’orlo. I succhi freschi estratti con una buona pressa a freddo si conservano per circa 24 ore. Anche se una parte dei nutrienti andrà perduta, ne rimarranno ancora molti.

LA DIETA SETTIMANALE A BASE DI SUCCHI VEGETALI: RICETTE E BENEFICI

 

1. Cocktail depurativo di barbabietola e cetriolo

Per 1-2 persone

  • 1 cetriolo con la buccia (sbucciato se non è bio)
  • 3 carote, strofinate con cura, private delle estremità e delle foglie
  • 1 barbabietola cruda, spazzolata con cura, con le coste e un paio di foglie
  • 2 gambi di sedano
  • 1 manciata di prezzemolo
  • 2-5 cm di radice di zenzero spazzolata (o sbucciata se non è fresca)
  • 1/2 limone sbucciato

Tagliate gli ingredienti in modo da farli entrare nel tubo di alimentazione. Estraete il succo e mescolatelo. Versatelo in un bicchiere e bevetelo il più presto possibile.

2. Cocktail depurativo per il fegato

Il succo di tarassaco è un rimedio tradizionale per depurare il fegato. Le foglie di tarassaco sono ricche di ferro e sono un eccellente tonico per il sangue. Sono ricche anche di vitamina C, che favorisce l’assorbimento del ferro. Inoltre esercitano un’azione di pulizia sul sangue e sul fegato.

Per 1 persona

  • 1 manciata di foglie di tarassaco
  • 3 o 4 carote strofinate con cura, private delle estremità e delle foglie
  • 1/2 cetriolo con la buccia (sbucciato se non è bio)
  • 1/2 limone sbucciato

Formate un mucchietto con le foglie di tarassaco e tagliate gli ingredienti in modo da farli entrare nel tubo di alimentazione. Inserite il tarassaco nell’apparecchio e spingetelo con una delle carote. Lavorate anche gli altri ingredienti, finendo con una carota. Mescolate il succo, versatelo in un bicchiere e bevetelo il più presto possibile.

DEPURARSI CON I SUCCHI

 

3. Succo braccio di ferro

Per 1-2 persone

  • 1/2 cetriolo con la buccia (sbucciato se non è bio)
  • 3 carote strofinate con cura, private delle estremità e delle foglie
  • 2 gambi di sedano, con le foglie se le desiderate
  • 1/2 barbabietola cruda, spazzolata con cura (eventualmente con le coste e un paio di foglie)
  • 1 manciatina di prezzemolo
  • 1/2 limone sbucciato
  • 1 manciata abbondante di spinaci

Tagliate gli ingredienti in modo da farli entrare nel tubo di alimentazione. Estraete il succo e mescolatelo. Versatelo in un bicchiere e bevetelo il più presto possibile.

4. Cocktail del buonumore

Il succo di finocchio è impiegato tradizionalmente come tonico per favorire il rilascio delle endorfine, i “peptidi del buonumore”, dal cervello al circolo sanguigno. Questi neurotrasmettitori aiutano a ridurre l’ansia e la paura e inducono uno stato di euforia.

Per 1-2 persone 

  • 3 gambi di finocchio con foglie e fiori
  • 3 carote strofinate con cura, private delle estremità e delle foglie
  • 2 gambi di sedano
  • 1/2 pera
  • 1 cm abbondante di radice di zenzero, spazzolata o sbucciata (se non è fresca)

Tagliate gli ingredienti in modo da farli entrare nel tubo di alimentazione. Estraete il succo e mescolatelo. Versatelo in un bicchiere e bevetelo il più presto possibile.

DETOX IN 7 GIORNI: SCARICA UN ESTRATTO GRATUITO

 

5. Sostegno immunitario

Secondo alcuni studi, l’aglio contiene un composto dalle proprietà antibiotiche che lo rendono prezioso per il sistema immunitario. Antibatterico, antimicotico, antiparassitario e antivirale, perché possa manifestare i suoi effetti va consumato crudo.

Per 1 persona 

  • 1 manciata di crescione
  • 1 rapa, spazzolata, privata delle estremità e delle foglie
  • 1 o 2 spicchi di aglio
  • 1/2 mela verde (Granny Smith o renetta) o 1/2 limone sbucciato
  • 3 carote strofinate con cura, private delle estremità e delle foglie

Formate un mucchietto col crescione. Tagliate gli altri ingredienti in pezzi adatti al tubo di alimentazione. Infilate il crescione nell’apparecchio e premetelo con la rapa per estrarne il succo. Procedete con gli altri ingredienti, terminando con una carota. Poi mescolate, versate in un bicchiere e bevete il più presto possibile.

Articolo a cura di Dafna Moscati
Nutrizionista Crudista – qualificata presso il David Wolfe Body Mind Institute
dafna.moscati@yahoo.it

Detox in 7 Giorni - LIBRO

La dieta settimanale a base di succhi vegetali

Steve Meyerowitz



Potrebbero interessarti