Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Le alghe verdi-azzurre: quali sono, proprietà e benefici

Alimentazione e Diete

Le alghe verdi-azzurre: quali sono, proprietà e benefici

Alimentazione e Diete

Le alghe verdi-azzurre: quali sono, proprietà e benefici
12 condivisioni

Questa categoria di alghe, distinta in base al colore, sotto il profilo gustativo e nutrizionale ha molto da offrire a chi ama le verdure acquatiche. Scopriamo in questo articolo quali sono le alghe verdi-azzurre, le loro proprietà e come utilzzarle in cucina.


Giuliana Lomazzi

Chiamate più propriamente cianobatteri, le alghe verdi-azzurre sono organismi unicellulari e rappresentano una delle forme di vita più antiche (risalgono a ben 3 miliardi di anni fa). Si tratta in realtà, quindi, di batteri, ma per comodità continueremo a chiamarle alghe.

Ne esistono oltre 2000 specie, che vivono in acque dolci, salate o salmastre. Devono il loro nome alla presenza di un pigmento verde-blu, la ficocianina, che copre la tinta verde intenso della clorofilla

 

 

Le proprietà delle alghe verdi-azzurre

Antinfiammatoria, la ficocianina ha un potere antiossidante che supera di 40 volte quello delle vitamine C ed E, combatte i radicali liberi e l’ossidazione dei lipidi nel fegato.

 

  

 

È accompagnata da altri pigmenti, come la zeaxantina (che protegge la retina e previene la degenerazione maculare) e il betacarotene (indispensabile per il benessere di pelle e occhi).

Le più famose sono la klamath e la spirulina, che ora scopriremo insieme. Queste alghe si trovano in vendita in polvere, da aggiungere a piccole dosi a primi brodosi o asciutti, ortaggi crudi e cotti, legumi, bevande ecc. L’importante è che l’alimento non sia troppo caldo.

Ricordiamo che queste alghe vanno considerate alla stregua di integratori e usate quindi con moderazione, rispettando i dosaggi indicati sulle confezioni.

Hanno anche delle controindicazioni: per la presenza di iodio non possono essere usate da chi soffre di tiroiditi. Non sono poi indicate in caso di malattie autoimmuni o immunodeficienza.

 

 

Quali sono le alghe verdi-azzurre

Klamath

Per secoli, ha fornito il nutrimento all’omonimo gruppo di nativi che vivevano sulle rive di un lago dell’Oregon meridionale. Un lago dalle acque pure, benedette da 300 giorni di insolazione annui (premessa per un’ottima fotosintesi) e con fondali ricchissimi di minerali; il freddo invernale contribuisce poi a far accumulare gli omega 3 nella klamath.

L’alga contiene altri nutrienti biodisponibili: un ampio spettro di vitamine, proteine di qualità (fino al 65%), acido gammalinolenico, enzimi e antiossidanti (ficocianina, clorofilla, polifenoli, carotenoidi).

Energetiche e toniche, le klamath combattono la stanchezza e l’invecchiamento precoce e stimolano la produzione di globuli rossi. Sono anche ben digeribili.

Spirulina

Vive nelle acque alcaline di alcuni laghi di zone calde dell’Africa, dell’America e dell’Asia. Da anni, l’ONU la indica come la migliore fonte alimentare alternativa del futuro. La cosa non stupisce: la spirulina contiene ben il 65% di proteine di buona qualità, molto ferro facile da assorbire, accanto a betacarotene e acido gammalinolenico.

Ipotensiva, energetica e tonificante, la spirulina sfiamma e disintossica. Sostiene le difese immunitarie, combatte il colesterolo, l’anemia e l’invecchiamento precoce. È amica della linea (per la capacità di calmare la fame) e nemica della cellulite (grazie alle sue capacità drenanti).

 

  

 

La ricetta – Latte di unicorno

La spirulina regala una bella tinta verde a pasta fresca, gelati e smoothies. E fa diventare azzurro il latte di cocco!

Grattugia lo zenzero sbucciato e spremilo in un telo, raccogliendo il succo in un frullatore. Unisci tutti gli altri ingredienti e frulla brevemente per renderli omogenei. Gusta subito.

 

Scopri tanti altri incredibili superfood!


Giuliana Lomazzi
Giuliana Lomazzi è nata a Busto Arsizio (VA) e da qualche anno vive a Trieste. Laureata in Lingue e Letterature straniere moderne presso... Leggi la biografia
Giuliana Lomazzi è nata a Busto Arsizio (VA) e da qualche anno vive a Trieste. Laureata in Lingue e Letterature straniere moderne presso l'Università di Milano, dopo un'esperienza di insegnamento nelle scuole superiori, ha iniziato nel 1990 a lavorare nell'editoria, prima come traduttrice e poi come autrice e giornalista.I suoi interessi... Leggi la biografia

12 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto