Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Bambini e verdure, 15 modi per convincerli a mangiarle

Alimentazione e Diete

Bambini e verdure, 15 modi per convincerli a mangiarle

Alimentazione e Diete

Bambini e verdure, 15 modi per convincerli a mangiarle
1 condivisioni

Il piccolo storce il naso quando vede le verdure? Un vero peccato, non sa cosa si perde!

 


Giuliana Lomazzi

È proprio il caso di dirlo, non siamo più quelli di una volta, e meno ancora lo sono i nostri bambini. Le problematiche che un tempo insorgevano con l'avanzare degli anni, ora cominciano a colpire sempre più presto: ipertensione, sovrappeso, obesità, colesterolo alto, diabete 2, perfino tumori… Che futuro possono avere dei piccoli malati?

Una causa di questa situazione è la dieta moderna, che lascia troppo spazio a prodotti industriali, junk food, dolciumi, bibite dolcificate, cereali raffinati, e praticamente nessuno agli alimenti che ci hanno sostentato per secoli: i vegetali, con le loro imbattibili proprietà nutrizionali. Un ruolo negativo l'ha pure la sedentarietà, ma qui ci interessa maggiormente focalizzare l'aspetto alimentare.

Che sia fondamentale far mangiare ai bambini più frutta e verdura è sostenuto da molte ricerche scientifiche. Ma come fare a mettere in pratica questi buoni propositi?

Lista della spesa per non far mangiare schifezze a tuo figlio

 

Ecco alcuni suggerimenti per i genitori.

15 modi per far mangiare le verdure (e la frutta) ai bambini

1. Biologico è meglio!

Le verdure che non sanno di niente non piacciono neanche agli adulti più motivati! Diamo la preferenza ai vegetali bio, più saporiti. 

2. Non insistere sullo stesso ortaggio

Se il bambino rifiuta un ortaggio non insistiamo, meglio riproporlo in seguito, magari frullato.

Frulllati di frutta e verdura: 10 motivi per berli

 

3. Mischiare

Mischiare ortaggi dal gusto intenso con altri dai sapori delicati, come carote e finocchi. Aggiungere olive o capperi.

4. Colore

I colori sono allegri e appetibili, perciò le macedonie sono spesso gradite. Perché non provarle di verdura? Anche un bel pinzimonio, informale e variopinto, può risultare stimolante, soprattutto se il piccolo ha il permesso di usare le mani per afferrare i bastoncini di verdure!

12 REGOLE DA USARE AL SUPERMERCATO

 

5. Forma

5. Anche le forme sono importanti: i nastri di carote o zucchine sono curiosi, le polpettine o le crocchette di verdure sono invitanti. E che dire degli spiedini, che sono pure molto versatili? Si possono fare crudi o cotti, con ortaggi variopinti o frutta.

6. Creatività

La “zucca spaghetti” è un ottimo modo per “contrabbandare” le verdure.

7. Vellutate

Le vellutate di ortaggi sono più golose se accompagnate da ingredienti croccanti, come crostini, chicchi di mais, semi oleosi tritati grossolanamente, o un po' di sedano rapa grattugiato, che sembra formaggio.

Semi oleosi: 10 motivi per mangiarli

 

8. Purè

Il purè di patate di solito è gradito e dentro si possono “nascondere” verdure. Può anche assumere forme divertenti: una barchetta, una casetta, una macchinina. E con il purè di patate dolci arancioni si fa un bel marziano dagli occhi verdi (2 piselli) e dalla chioma bianca (cavolo tagliato a julienne).

9. Pizza

La pizza può essere arricchita con tanti pezzetti di verdure diverse, mentre nella salsa per la pasta si possono infilare carote e sedano frullati fini.

Ricetta della pizza vegetariana sottile

 

10. Piadine & co.

Piadine e pane arabo sono ottimi per essere farciti con verdure e gustati con le mani, cosa che ai bimbi piace molto!

11. Il cartoccio

La cucina al cartoccio è molto gustosa, ideale per spaghetti ricchi di verdure. L'importante è ricordare di non fare aprire il cartoccio al bambino, ci devono pensare i genitori.

12. Il ghiacciolo fai da te

Il ghiacciolo può diventare sano e appetibile se preparato con un frullato denso di frutta mischiato con yogurt di soia. Poi si mette tutto nello stampino e si mette nel freezer.

13. Gelato..per finta!

Il porzionatore per il gelato può fare miracoli: si può provare con qualche pallina di riso con verdure (di cui una parte colorata con zafferano o curcuma) disposta in una coppetta, a mo' di gelato.

14. Germogli

14. I germogli sono dei veri e propri concentrati di nutrienti; ne bastano pochi, aggiunti alle insalate, per dare croccantezza. Meglio evitare però, almeno all'inizio, quelli dal sapore più intenso, come barbabietole e porri.

 

15. Coinvolgimento

È una buona idea coinvolgere il bambino nella preparazione di alcuni piatti semplici, ovviamente sotto la nostra attenta supervisione, lontano da fiamme e lame. In questo modo si superano prevenzioni e timori e si stimola la curiosità. Inoltre difficilmente il bambino rifiuterà di mangiare il piatto che ha contribuito lui stesso a preparare.

SCARICA LA LISTA DELLA SPESA
PER FAR SMETTERE DI MANGIARE SCHIFEZZE A TUO FIGLIO!

 


Giuliana Lomazzi
Giuliana Lomazzi è nata a Busto Arsizio (VA) e da qualche anno vive a Trieste. Laureata in Lingue e Letterature straniere moderne presso... Leggi la biografia
Giuliana Lomazzi è nata a Busto Arsizio (VA) e da qualche anno vive a Trieste. Laureata in Lingue e Letterature straniere moderne presso l'Università di Milano, dopo un'esperienza di insegnamento nelle scuole superiori, ha iniziato nel 1990 a lavorare nell'editoria, prima come traduttrice e poi come autrice e giornalista.I suoi interessi... Leggi la biografia

1 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto