Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Ricette Sane

Sapori di pane: 7 ricette con il pane come protagonista

Ricette Sane

Sapori di pane: 7 ricette con il pane come protagonista

Ricette Sane

Sapori di pane: 7 ricette con il pane come protagonista
2 condivisioni

 

Tramezzini, tartine, panini, sandwich, toast, crostini e crostoni, farce e ripieni, gratin, salse, gnocchi, canederli, polpette e crocchette, impasti vari, gazpacho, zuppe e minestre, insalate, creme, condimenti e perfino dolci.

L’uso del pane in cucina è talmente vario e versatile da riuscire a completare, arricchire o fare da base a moltissimi piatti e preparazioni.


Suman Casini

Un retaggio della cucina povera in cui l’uso di ingredienti semplici e l’arte del riciclaggio erano un must, insieme alla genuinità dei prodotti e la creatività.

Il risultato sono piatti essenziali e gustosi, entrati di diritto nella tradizione, conquistando anche i palati più raffinati e di tutto il mondo. Cucina povera sì, ma ricca di sapore e inventiva, capace di stare al passo, sfidare il tempo e competere con le più celebri ricette di grandi chef internazionali, che hanno attinto ad essa per le loro creazioni. Un antico proverbio dice “Mangia pane e sale e dì la verità”, come se nel cibo più povero del mondo si trovasse il segreto della semplicità di vita e di pensiero.

Un cibo che in forme diverse sfama i popoli della Terra ma che nella cucina mediterranea, e soprattutto italiana, ha trovato la sua eccellenza. Non solo completando la mensa con vari tipi di pane e accompagnando le varie portate, ma diventando un ingrediente a sé stante. Il genio culinario che ha dato vita alla pasta con la mollica non può che dirsi tale, creando con niente un piatto rustico e raffinato al tempo stesso e diventando così l’emblema del rispetto per la semplicità dei sapori.

Fra le tante, ecco alcune delle più gustose ricette a base di pane legate alla tradizione, come sempre rivisitate in chiave vegetariana senziente.

Le dosi sono per quattro persone. L’olio evo è l’olio extravergine d’oliva, un’eccellenza della cucina italiana.

Fettunta al cavolo nero

Ingredienti:

  • 8 fette di pane toscano,
  • un mazzo di cavolo nero,
  • un pezzetto di ginger spellato,
  • abbondante olio evo,
  • sale,
  • pepe a piacere.

Pulite e lavate il cavolo nero, eliminando la parte più dura alla base del gambo. Lessatelo in acqua bollente leggermente salata per circa 10 minuti. Scolatelo bene, fatelo freddare e strizzatelo delicatamente.

Tagliate le fette di pane abbastanza spesse e grigliatele bene da entrambi i lati sulla gratella o sulla griglia.

Strofinatele con il ginger, mettete sopra il cavolo nero e conditelo con abbondante olio evo, sale e pepe. Servite subito.

Panzanella

Ingredienti:

  • 3 cetrioli,
  • 6 pomodori maturi,
  • 400 g di pane toscano raffermo,
  • 1 mazzetto di basilico,
  • 2 cucchiai di aceto di mele,
  • 1 pizzico di origano,
  • 6 cucchiai di olio d’oliva,
  • acqua,
  • sale e pepe a piacere.

Ammollate il pane nell’acqua e strizzatelo bene. Sbucciate i cetrioli e tagliateli a pezzettini. Tagliate a pezzetti anche i pomodori e mettete tutto in una insalatiera.

Aggiungete il pane strizzato e abbondante basilico spezzettato. Spolverizzate di origano, condite con olio e aceto, sale e pepe se piace.

Mescolate bene e servite fredda dopo circa ½ ora. Questa è la preparazione di base che potete arricchire con olive, capperi, verdure crude a dadini, verdure grigliate ecc.

Gazpacho

Ingredienti:

  • 1 peperone verde,
  • 1 peperone rosso,
  • 1 grosso cetriolo,
  • 3 pomodori maturi,
  • 1 tazza di mandorle spellate,
  • 1 tazza di passata di pomodoro,
  • 2 cucchiai di aceto di mele,
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna,
  • 6 cucchiai di olio d’oliva,
  • sale e pepe.

Per i crostini:

  • 6 fette di pane,
  • 6 cucchiai di olio d’oliva,
  • 1 pezzetto di ginger fresco.

Pulite i peperoni togliendo i semi e le membrane interne e tagliateli a pezzetti. Spellate i pomodori, eliminate i semi e tagliateli a pezzetti. Sbucciate il cetriolo e tagliatelo a pezzetti.

Mettete le verdure nel frullatore insieme alle mandorle, l’olio, l’aceto, la passata di pomodoro, lo zucchero di canna, il sale e pepe. Frullate bene fino a ottenere una crema, mettete in un contenitore e conservate in frigo per almeno mezzora. Tritate finemente il ginger, frullatelo insieme all’olio e filtrate per eliminare i residui.

Tagliate a cubetti il pane, irroratelo con l’olio insaporito con il ginger e fate dorare in forno per 10 minuti girandoli. Servite il gazpacho freddo con i crostini al ginger.

Pappa al pomodoro

Ingredienti:

  • 10 pomodori ben maturi,
  • 8 fette di pane toscano,
  • 1 mazzetto di basilico,
  • 3 tazze d’acqua o brodo vegetale,
  • 6 cucchiai di olio evo,
  • sale e pepe a piacere.

Preparate del brodo vegetale. Togliete i semi ai pomodori e tagliateli a pezzetti. Scaldate l’olio d’oliva in una casseruola alta, aggiungete i pomodori, qualche foglia di basilico e saltateli nell’olio per 10 minuti salando appena.

Aggiungete il pane a cubetti e mescolate bene. Aggiungete il brodo vegetale o l’acqua, portate a ebollizione, aggiustate il sale e fate cuocere per 10 minuti a fuoco alto mescolando ogni tanto finché la pappa prende la consistenza giusta.

Servite calda o anche fredda con un filo d’olio a crudo e qualche foglia di basilico.

Ribollita

Ingredienti:

  • 2 mazzi di cavolo nero,
  • 2 carote,
  • 1 costola di sedano,
  • 5 patate medie,
  • 2 tazze di fagioli cannellini lessati e passati,
  • 3 cucchiai di concentrato di pomodoro,
  • 1 pizzico di assafetida in polvere,
  • 6 tazze d’acqua,
  • 5 cucchiai di olio evo,
  • sale
  • fette di pane toscano raffermo per servire.

Pulite le carote e il sedano e tritateli bene insieme nel mixer. Scaldate l’olio in una pentola e fateci rinvenire l’assafetida, aggiungete le carote e il sedano tritati e fate appassire rosolando appena.

Aggiungete l’acqua, le patate sbucciate e tagliate a pezzetti e i fagioli passati. Salate, mescolate bene, portate a ebollizione e fate cuocere per 15 minuti.

Pulite e lavate bene il cavolo nero, tagliatelo a strisce e tenete pronto da parte. Appena cotte togliete le patate dalla pentola e schiacciatele in un piatto con la forchetta. Rimettetele nella pentola, aggiungete la passata di pomodoro e il cavolo nero, portate a ebollizione e fate cuocere per circa 40 minuti.

Servitela calda su fette di pane toscano tostato, o meglio ancora fredda, preparando una zuppiera di fette di pane raffermo imbevute di zuppa condita con un filo d’olio a freddo.

Gnocchi di pane

Ingredienti:

  • 300 gr di pane toscano raffermo,
  • 100 gr di parmigiano grattugiato,
  • 2 bicchieri di latte,
  • 50 gr di farina,
  • 2 cucchiai di pangrattato,
  • 1 pizzico di noce moscata,
  • 50 gr di burro,
  • foglie di salvia,
  • sale e pepe se piace.

Tagliate il pane a fette, togliete la crosta e ammollatelo bene nel latte. Una volta ammollato, strizzatelo bene.

In una ciotola mescolate il pane ammollato con metà del parmigiano grattuggiato, la farina, il pangrattato e la noce moscata. Mescolate bene ottenendo un impasto omogeneo e compatto, poi con le mani fate delle polpette rotonde abbastanza grosse, di 3-4 cm di diametro.

Cuocetele in acqua bollente salata per circa 15 minuti, scolatele con la schiumarola e conditele con burro dorato insaporito alla salva e abbondante formaggio parmigiano. Servite ben caldi.

Dolce di pane

Ingredienti:

  • 2 tazze di latte,
  • 1 bicchiere di panna,
  • ½ kg di pane toscano,
  • 7 cucchiai di zucchero di canna,
  • 2 cucchiai di farina,
  • 1 pizzico di zafferano in polvere,
  • 100 g di uvetta,
  • 1 cucchiaio di scorza di limone,
  • 1 noce di burro,
  • 2 cucchiai di pangrattato,
  • un pizzico di sale,
  • 2 cucchiai di zucchero di canna a velo per spolverizzare

Ammollate l’uvetta in poca acqua tiepida per 5 minuti facendola rinvenire poi sgocciolatela bene. Affettate il pane, togliete la crosta e tagliate a pezzetti la mollica. Scaldate il latte e mettetelo in una ciotola, aggiungete la panna, lo zucchero, lo zafferano, la scorza di limone, un pizzico di sale e mescolate bene facendo sciogliere lo zucchero.

Aggiungete la mollica di pane sbriciolata e ammollatela nel latte per almeno 1 ora. Quando è bella morbida sminuzzatela bene con le mani, poi aggiungete la farina e l’uvetta. Mescolate il composto e versatelo in una tortiera imburrata e spolverizzata con del pangrattato.

Cuocete la torta in forno preriscaldato a 180° per 40-50 minuti facendola dorare. La torta deve essere soda ma non troppo dura e avere la consistenza simile a quella di un flan.

Fatela freddare bene e prima di servirla spolverizzatela con dello zucchero a velo. Potete arricchire la torta con della frutta a pezzetti, pinoli, mandorle o nocciole tritate, farina di cocco, o anche del cacao e gocce di cioccolato.

 


Suman Casini
Suman Casini è un'autrice e appassionata di medicina naturale e di alimentazione sana. È scenografa, pittrice, insegnante d’arte e di yoga.... Leggi la biografia
Suman Casini è un'autrice e appassionata di medicina naturale e di alimentazione sana. È scenografa, pittrice, insegnante d’arte e di yoga. Con gli insegnamenti del Maestro Shrii Shrii Anandamurti, l'incontro con la meditazione e il mondo yogico hanno profondamente mutato la sua prospettiva e la sua visione del mondo. Suman ha poi vissuto... Leggi la biografia

2 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto