Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Ricette Sane

Gnocchetti di miglio e zucca con funghi

Ricette Sane

Gnocchetti di miglio e zucca con funghi

Ricette Sane

Gnocchetti di miglio e zucca con funghi
3 condivisioni

Da qualche tempo ho sperimentato questa ricetta che mi ha davvero sorpresa per il sapore e la delicatezza. Finché riesco a reperire delle buone zucche, le uso con piacere in cucina, in svariati modi, ed ecco l’ultimo esperimento felice: gli gnocchetti composti da miglio e zucca.


Teresa Tranfaglia

In inverno la zucca è una grande benedizione inviata dal cielo, sia per le sue numerose proprietà, sia per il gusto piacevole e intenso che per le sue innumerevoli applicazioni.

Motivi per consumare la zucca

Essa contiene poche calorie, non altera l’indice glicemico, è ricca di caroteni, ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Motivi per consumare il miglio

Il miglio è un cereale senza glutine, molto digeribile, ricco di minerali e vitamine. Contiene ferro, magnesio, silicio, vitamine del gruppo B e vitamina A. Rinforza capelli, ossa e muscoli.

Il connubio zucca e miglio è davvero perfetto! La ricetta che sto per presentarvi è di facile esecuzione, provate a farla per un’occasione speciale, sorprenderete tutti! Questa ricetta è vegana e non contiene glutine.

Ricetta dei gnocchetti di miglio con zucca e funghi

Ingredienti per 5-6 persone

  • 250 gr di miglio ben lavato e scolato
  • 500gr di zucca lavata, mondata e tagliata a pezzetti
  • farina di riso q.b.
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 700 gr di funghi prataioli già cotti in olio evo e aglio.
  • gomasio q.b.
  • prezzemolo tritato q.b.
  • acqua q.b.

Esecuzione

Innanzitutto cuociamo il miglio, versandolo in una capiente pentola e inserendo 750ml di acqua fredda. Uniamo un cucchiaio raso di sale, mettiamo il coperchio e accendiamo il fuoco. Una volta portato a bollore, abbassiamo un poco la fiamma e scostiamo un pochettino il coperchio.

Lasciamo cuocere il miglio, fino a quando si sarà assorbita tutta l’acqua. A questo punto, mettete una pentola con abbondante acqua sul fuoco e unite anche il sale, vi servirà per cuocere gli gnocchi. Intanto mettiamo al forno la nostra zucca e facciamola cuocere per bene. Appena pronta tiriamola fuori, saliamola e frulliamola assieme al miglio.

Per addensare, uniamo, un poco per volta, anche la farina di riso, ciò ci farà ottenere un impasto alquanto colloso. Bisogna fare attenzione che nell’impasto non si formino grumi, ma risulti omogeneo. Se dovesse servire, unite anche dell’acqua calda salata.

È il momento di cuocere i nostri gnocchetti! Infiliamo il composto ottenuto, in una sacca a poche e distribuiamo, poco per volta, gli gnocchetti nella pentola di acqua bollente, avendo cura di tirarli su, appena vengono a galla. Coliamo bene gli gnocchi e tuffiamoli nella padella con i funghi. Facciamoli saltare per qualche minuto, uniamo il gomasio e il prezzemolo tritato. Serviamoli con una macinata di pepe!

 

Scopri un'altra buonissima ricetta con la zucca!

  

Scopri altre buonissime ricette a base di miglio

  

 

 


Teresa Tranfaglia
Teresa Tranfaglia (biografia e libri), laureata in Pedagogia e Vigilanza Scolastica, è autrice di testi che suggeriscono come affrontare le... Leggi la biografia
Teresa Tranfaglia (biografia e libri), laureata in Pedagogia e Vigilanza Scolastica, è autrice di testi che suggeriscono come affrontare le intolleranze alimentari. Esperta di macrobiotica e alimentazione naturale, da circa trent’anni si occupa di intolleranze, in particolare, al glutine e alla caseina. Con Macro Edizioni ha scritto:... Leggi la biografia

3 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto