Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Banane per il gusto e la salute

Alimentazione e Diete

Banane per il gusto e la salute

Alimentazione e Diete

Banane per il gusto e la salute
2 condivisioni

Facili da sbucciare e di buon sapore, le banane piacciono praticamente a tutti e hanno pure delle proprietà e tanti nutrienti. Cosa si può desiderare di più da queste dolci mezzelune?


Giuliana Lomazzi

Chi non conosce le banane, rese inconfondibili da forma e buccia, e consumate in tutti i continenti? Di fatto le loro coltivazioni sono tra le più estese al mondo. Il banano fu probabilmente tra le prime piante coltivate. Certo, da allora ne ha fatta di strada: i frutti selvatici non erano certo dolci e polputi come quelli di oggi! 

Le prime citazioni scritte di questo frutto si trovano in un testo del canone buddistico Pali, risalente al 600 a. C. Fu proprio in India che Alessandro Magno lo scoprì nel 326 a. C., ma le banane raggiunsero l'Europa solo nel X secolo perché troppo deperibili per il trasporto. Infatti dopo la raccolta continuano a maturare: per questo motivo oggi vengono prese ancora acerbe e caricate sulle navi.

Dentro la banana

Carboidrati

Sono quelli contenuti in maggior quantità, tanto da fare della banana un frutto energetico, ideale per recuperare le forze dopo un'attività fisica intensa. Indubbiamente questa abbondanza non rende il frutto una buona scelta per chi vuole dimagrire e per i diabetici. Ma gli altri possono sfruttare queste proprietà energizzanti con alcune accortezze.

Prima di tutto è bene non mangiare la banana né a fine pasto (non è certo paragonabile a una mela o a una pera, molto meno povere di zuccheri!) né a digiuno. Buoni momenti sono la colazione o la merenda, a patto che la banana venga mangiata in piccole quantità e mescolata con frutta fresca o semi oleosi.

Vitamine

Si trovano la vitamina C e varie vitamine del gruppo B, importanti per il sistema nervoso e l'energia. Particolarmente interessante la presenza di B6, utile per le funzioni cerebrali e la conversione dell'energia.

Minerali

Sono ben rappresentati ferro, fosforo, calcio, manganese e magnesio (in prima linea nella riduzione dello stress). C'è pure il potassio, sicuramente utile ma non così abbondante come si ritiene comunemente: per usufruire di questo sale, meglio affidarsi ad altre fonti più ricche, come le albicocche o le arance. Tuttavia, grazie al ridotto apporto di sodio, la banana si rivela utile per regolare la pressione sanguigna e prevenire l'ictus.

Antiossidanti

Nella banana sono contenuti i polifenoli, nemici dell'invecchiamento precoce e del cancro. In particolare uno studio giapponese ha scoperto che nel frutto molto maturo (cioè quello che normalmente lasciamo dal fruttivendolo perché ha i puntini neri sulla buccia) sono presenti composti antitumorali.

Se poi aggiungiamo che nel frutto a maturazione aumentano dolcezza e digeribilità, ci rendiamo facilmente conto che quello acerbo non è proprio il più indicato...

Antiossidanti naturali: alleati contro i radicali liberi

 

Neurotrasmettitori

Le banane contengono tirosina, precursore della dopamina, oltre a triptofano, che lavora in sinergia con la vitamina B6 per produrre serotonina, altro neurotrasmettitore. Nel complesso, quindi, le banane aiutano a migliorare il tono dell’umore, ma pure a regolare il ritmo veglia-sonno e perfino l'appetito.

Combattere lo stress a tavola: gli alimenti del buonumore

 

Fibre

Oltre a regolarizzare l'intestino e a tenere sotto controllo il colesterolo, le fibre aiutano anche a raggiungere la sazietà. Nel caso della banana, poi, equilibrano abbastanza bene la ricchezza di zuccheri: nonostante questi nutrienti abbondino, il nostro frutto ha infatti un indice e un carico glicemico medi. Rispetto a quella acerba, la banana matura contiene poi più pectina, attiva contro il colesterolo.

Amica dello stomaco

La polpa è emolliente e antinfiammatoria per le mucose gastriche, utilissima per chi soffre di rigurgiti gastrici. Inoltre la polpa stimola la produzione di muco da parte dello stomaco, aiutando la cicatrizzazione delle ulcere.

Un frutto tuttofare

Squisita cruda, al naturale o in macedonie e dolci al cucchiaio, la banana è ottima anche cotta. Con la sua ricchezza di zuccheri, consente di preparare torte, biscotti e perfino gelati senza aggiungere altri edulcoranti. Ed è utile anche per uso esterno, sulla cute arrossata o secca: basta applicare la polpa schiacciata per trovare sollievo.

  

 

Oltre ad acquistarla bella matura, per i motivi che abbiamo visto, è indispensabile anche sceglierla del commercio equo-solidale, perché viene coltivata trattando in modo equo i lavoratori.

 


Giuliana Lomazzi
Giuliana Lomazzi è nata a Busto Arsizio (VA) e da qualche anno vive a Trieste. Laureata in Lingue e Letterature straniere moderne presso... Leggi la biografia
Giuliana Lomazzi è nata a Busto Arsizio (VA) e da qualche anno vive a Trieste. Laureata in Lingue e Letterature straniere moderne presso l'Università di Milano, dopo un'esperienza di insegnamento nelle scuole superiori, ha iniziato nel 1990 a lavorare nell'editoria, prima come traduttrice e poi come autrice e giornalista.I suoi interessi... Leggi la biografia

2 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 17 - Fermati e Vivi il Benessere
Omaggio Vivere Macro n. 17 - Fermati e Vivi il Benessere

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 17 - Fermati e Vivi il Benessere