Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Cure Alternative

Olio di cocco: 10 utilizzi per la bellezza

Cure Alternative

Olio di cocco: 10 utilizzi per la bellezza

Cure Alternative

Olio di cocco: 10 utilizzi per la bellezza
15 condivisioni

L'olio di cocco è un olio vegetale molto apprezzato per la sua particolare affinità con la pelle e i capelli. L'olio di cocco, infatti, protegge e ammorbidisce la pelle, è in grado di rinforzare e lucidare i capelli e ci viene in soccorso anche per combattere i pidocchi. Possiamo usare l'olio di cocco per preparare numerosi prodotti cosmetici.


Redazione ViverSano.net

L'olio di cocco è un olio vegetale molto apprezzato per la sua particolare affinità con la pelle e i capelli.

L'olio di cocco, infatti, protegge e ammorbidisce la pelle, è in grado di rinforzare e lucidare i capelli e ci viene in soccorso anche per combattere i pidocchi.

Possiamo usare l'olio di cocco per preparare numerosi prodotti cosmetici: scrub, saponi, balsami per labbra screpolate, maschere per capelli crespi, profumi solidi e candele da massaggio.

 

COCCO: TUTTI I BENEFICI

 

Proprietà dell'olio di cocco

L'olio di cocco è ottenuto dalla polpa della noce di cocco, frutto della Cocos nucifera, la palma da cocco. L'olio di cocco appare solido a temperature inferiori ai 25°C: questo perché è ricco di acidi grassi saturi, tra cui l'acido laurico, un acido grasso che possiede una particolare affinità per la pelle e per le proteine dei capelli. L'acido laurico, inoltre, viene convertito dal nostro organismo in monolaurina, una molecola con proprietà antimicrobiche e antimicotiche, attiva ad esempio contro Candida albicans e herpes.

Cocco: latte e olio. I rimedi naturali

L'olio di cocco è anche ricco di Vitamina A e di Vitamina E, molecole antiossidanti che svolgono un ruolo importante nella protezione di pelle e capelli dall'azione dei radicali liberi, contrastando i segni del tempo. La Vitamina A è importante anche per rigenerare i tessuti e favorire la guarigione della pelle screpolata.

Oltre che per la pelle, l'olio di cocco è un ottimo alleato nella cura dei capelli, in particolare in caso di capelli secchi e crespi. L'olio di cocco si utilizza anche per produrre saponi poiché permette di ottenere una migliore consistenza delle saponette e una schiuma più soffice e durevole. L'olio di cocco è facilmente reperibile in erboristeria e, per un minor impatto ambientale, è consigliabile acquistarlo biologico e possibilmente proveniente dal commercio equo e solidale.

CON L'OLIO DI COCCO PUOI ANCHE FARE L'OIL PULLING: SCOPRI COS'È

  

10 utilizzi cosmetici dell'olio di cocco

 

1. Come balsamo nutriente per il corpo

Il balsamo di olio di cocco si prepara con:

  • 20 grammi di olio di cocco,
  • 10 grammi di burro di cacao
  • 10 grammi di burro di karité

Fate fondere gli ingredienti a bagnomaria, mescolando, poi trasferite in una formina in silicone e lasciate raffreddare per circa ventiquattro ore.

Una volta solido, utilizzate il panetto da massaggiare sulla pelle bagnata sotto la doccia e non avrete bisogno di applicare una crema idratante. Conservate il panetto al riparo dal calore per al massimo un mese.

Scopri anche questa ricetta!

2. Per uno scrub delicato

Per uno scrab delicato dal profumo esotico mescolate in una ciotola:

  • due cucchiai di olio di cocco,
  • due cucchiai di farina di cocco
  • tre cucchiai di bagnoschiuma neutro.

Per esfoliare la pelle in modo delicato senza eliminare l'abbronzatura estiva, massaggiate sulla pelle bagnata e risciacquate.

Scopri altre 3 ricette per uno scrub naturale

3. Un aiuto per combattere i pidocchi

Aggiungete a 90 grammi di olio di cocco sciolto a bagnomaria 10 grammi di olio di Neem e 50 gocce di olio essenziale di lavanda.

Applicate sui capelli umidi e lasciate in posa per un'ora, dopodiché passate un pettine a denti stretti e lavate molto bene i capelli con uno shampoo specifico. Ripetete tre volte a settimana per due settimane.

4. Per i capelli crespi e rovinati

Se avete capelli molto crespi o doppie punte, mescolate sul palmo della mano un cucchiaino di olio di cocco, un cucchiaino di burro di karité e un cucchiaino di gel d'aloe.

Stendete il prodotto sulle lunghezze, lasciate in posa per almeno trenta minuti poi lavate bene i capelli per eliminare i residui di olio.

5. Creare un profumo

È possibile realizzare un profumo solido mescolando 25 grammi di cera di mimosa 15 grammi di olio di olio di cocco e sciogliendo il tutto a bagnomaria. Una volta che il composto apparirà liquido, togliete dal bagnomaria e, mescolando, aggiungete 50 gocce di olio essenziale a scelta.

Travasate in un piccolo barattolo e lasciate raffreddare per 24 ore. Stendete un velo di profumo solido dietro le orecchie e sui polsi.

Cocco: tutte le proprietà di polpa, latte e olio

6. Produrre candele da massaggio

Le candele da massaggio per il corpo si preparano sciogliendo a bagnomaria o in microonde:

  • 40 grammi di cera di soia,
  • 5 grammi di cera di mimosa,
  • 20 grammi di burro di karité,
  • 25 grammi di olio di cocco .

Quando il composto è fluido travasateli in un bicchiere dove avete precedentemente sistemato il cordoncino cerato e aggiungete 5 gocce di un olio essenziale a scelta per profumare. Lasciate raffreddare per 24 ore a temperatura ambiente.

Le candele da massaggio si usano così: accendetele e versate sul palmo della mano una piccola quantità di candela fusa facendo attenzione a non scottarvi; massaggiate sulla pelle fino a completo assorbimento.

7. In caso di scottature

In caso di scottature causate dal sole mescolate tra loro 10 millilitri di olio di oliva, 10 millilitri di olio di cocco e 10 millilitri di oleolito di calendula. Aggiungete 10 gocce di olio essenziale di lavanda. Utilizzate questo olio massaggiandolo delicatamente sulla pelle scottata dal sole e avrete un beneficio quasi immediato.

8. Per donore brillantezza ai capelli

Per avere capelli brillanti, scaldate a bagnomaria 100 millilitri di olio di cocco con 10 grammi di foglie di rosmarino tritate e 10 grammi di fiori essiccati di camomilla. Dopo venti minuti togliete dal bagnomaria e travasate in un contenitore pulito e asciutto.

Lasciate riposare il composto per una settimana, dopodiché scaldatelo nuovamente, filtrate con un colino e riponetelo di nuovo nel contenitore. Utilizzatene una noce da applicare sui capelli, lasciando in posa per almeno 30 minuti prima di procedere con lo shampoo.

Shampoo e balsamo naturali: come farli in casa

9. Come balsamo per le labbra

Per ammorbidire le labbra secche e screpolate fate fondere a bagnomaria un cucchiaino di burro di karité con un cucchiaino di olio di cocco e mezzo cucchiaino di cera di mimosa. Togliete dal bagnomaria e travasate il composto liquido in un piccolo barattolo.

Lasciate raffreddare per 24 ore prima di utilizzare il balsamo labbra. Stendete un velo di balsamo sulle labbra più volte al giorno. Conservate al riparo dal calore per al massimo tre mesi.

Burrocacao: autoproducilo!

10. Se fate il sapone fatto in casa

Per migliorare la qualità del sapone fatto in casa si può inserire olio di cocco in misura del 20-25% sul totale dei grassi. Ad esempio, per produrre un chilogrammo di sapone, si utilizzano 750 grammi di olio di oliva e 250 grammi di olio di cocco. In questo modo si migliorano sia la durezza del sapone finito sia la consistenza della schiuma prodotta dal sapone.

PROVA L'OLIO DI COCCO PER DIMAGRIRE

 

Scritto da Tatiana Maselli per ViverSano.net

Le Eccezionali Proprietà Curative della Noce di Cocco - LIBRO

Prevenire e curare i più diffusi problemi di salute con acqua, latte, polpa e olio di cocco

Bruce Fife

Anche in versione ebook

           


Redazione ViverSano.net
ViverSano.net è un sito dedicato al benessere naturale, alla sana alimentazione e alle cure naturali. Collaboriamo con esperti nutrizionisti,... Leggi la biografia
ViverSano.net è un sito dedicato al benessere naturale, alla sana alimentazione e alle cure naturali. Collaboriamo con esperti nutrizionisti, naturopati, erboristi e foodblogger, con lo scopo di diffondere anche nel nostro Paese la cultura del "Vivere-Sano", spesso sottovalutata e poco considerata. Semplici azioni quotidiane come una sana... Leggi la biografia

15 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto