Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Pere e mele alla cannella: una composta senza glutine, latte e dolcificanti

Alimentazione e Diete

Pere e mele alla cannella: una composta senza glutine, latte e dolcificanti

Alimentazione e Diete

Pere e mele alla cannella: una composta senza glutine, latte e dolcificanti
1 condivisioni

Dopo le festività natalizie, spesso, ci capita di avere in casa tanta frutta secca che non abbiamo consumato. Vi propongo un modo gustoso per utilizzarla. Volete cimentarvi in una ricetta che risulterà dolce, dolce, senza aggiungere alcun dolcificante? Ecco la ricetta pensata apposta per voi! 


Teresa Tranfaglia

Dopo le festività natalizie, spesso, ci capita di avere in casa tanta frutta secca che non abbiamo consumato. Vi propongo un modo gustoso per utilizzarla. Volete cimentarvi in una ricetta che risulterà dolce, dolce, senza aggiungere alcun dolcificante? Ecco la ricetta pensata apposta per voi!

Questa composta, inoltre, non contenere glutine né proteine del latte animale.

Ingredienti:
8 mele
8 pere
800 g di frutta secca (albicocche, fichi, datteri)
2 cedri
1 cucchiaino raso di cannella in polvere.

Con il pelapatate sbucciate i cedri lavati e asciugati e conservateli in frigo. Se i cedri dovessero essere molto grossi, usate solo una metà della buccia. In una casseruola di acciaio raccogliete la frutta secca sciacquata e denocciolata, la buccia del cedro e la cannella. Coprite con 1 litro di acqua, portate a ebollizione e fate sobbollire solo per 3 minuti.

Togliete dal fuoco e lasciate riposare per una notte. L’indomani sbucciate le pere e le mele, eliminatene i torsoli e tagliatele a tocchetti. Spremete il succo di 1 cedro e tenetelo da parte.

Tagliate a spicchi la polpa dell’altro cedro. Togliete, dalla casseruola, la scorza del cedro che avete fatto sobbollire il giorno precedente, unite la frutta fresca e la polpa del cedro a quella già ammorbidita. Fate cuocere a fuoco basso per 20 minuti, mescolando ogni tanto. Aggiungete il succo del cedro e fate cuocere per altri 15 – 20 minuti, finché la frutta sarà diventata molto cremosa. Lavate i vasetti di vetro e metteteli nel forno al minimo per 20 minuti per farli asciugare.

Riempite i vasetti con la composta ancora calda. Pulite le imboccature con un telo umido, chiudeteli ermeticamente e lasciateli raffreddare. Avvolgete i vasetti in canovacci e metteteli in una casseruola alta e larga. Copriteli con acqua fino all’imboccatura e portate lentamente a ebollizione. Sterilizzate i vasetti per 25 minuti dall’inizio dell’ebollizione. Lasciate raffreddare i vasetti nell’acqua, poi alzateli, asciugateli, etichettateli e conservateli per 3-4 mesi, in un luogo fresco.

Questa composta è ottima per farcire crostate e biscotti.

LEGGI le altre ricette e i menù proposti da Teresa Tranfaglia senza glutine e latticini.

 


Teresa Tranfaglia
Teresa Tranfaglia (biografia e libri), laureata in Pedagogia e Vigilanza Scolastica, è autrice di testi che suggeriscono come affrontare le... Leggi la biografia
Teresa Tranfaglia (biografia e libri), laureata in Pedagogia e Vigilanza Scolastica, è autrice di testi che suggeriscono come affrontare le intolleranze alimentari. Esperta di macrobiotica e alimentazione naturale, da circa trent’anni si occupa di intolleranze, in particolare, al glutine e alla caseina. Con Macro Edizioni ha scritto:... Leggi la biografia

1 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto