Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

10 idee per usare le Carrube in cucina

Alimentazione e Diete

10 idee per usare le Carrube in cucina

Alimentazione e Diete

10 idee per usare le Carrube in cucina
216 condivisioni

La carruba, sempre più apprezzata da chi segue un’alimentazione sana, può essere un valido alleato per chi ama il cacao ma per svariate motivazioni deve farne a meno. E’ un alimento apprezzabile dal punto di vista nutrizionale in quanto possiede sostanze nutritive importanti come fibre, antiossidanti, sali minerali e vitamine. Inoltre è ideale per chi segue una dieta dimagrante, grazie al suo elevato potere saziante, per chi soffre di problemi di colite, in quanto è in grado di migliorare la flora intestinale, e per combattere il colesterolo.


Redazione ViverSano.net

La carruba, sempre più apprezzata da chi segue un’alimentazione sana, può essere un valido alleato per chi ama il cacao ma per svariate motivazioni deve farne a meno. Sono diversi i possibili impieghi di questo alimento, vediamone insieme qualcuno.

Frutto della pianta del carrubo e appartenente alla famiglia delle Caesalpiniaceae, la carruba, dal colore marrone, ha una forma simile al baccello dei fagioli con all’interno dei semi.

È un alimento apprezzabile dal punto di vista nutrizionale in quanto possiede sostanze nutritive importanti come fibre, antiossidanti, sali minerali e vitamine.

Inoltre è ideale per chi segue una dieta dimagrante, grazie al suo elevato potere saziante, per chi soffre di problemi di colite, in quanto è in grado di migliorare la flora intestinale, e per combattere il colesterolo.

Prima di procedere illustrandovi le varie alternative con cui potrete usare questo particolare ingrediente, ci preme informarvi che oltre sotto forma di baccello è possibile trovare in commercio la carruba in polvere. La farina di carruba, sottile e dal colore cacao chiaro, è molto dolce ed è priva di glutine.

A questo punto non ci rimane che proporvi qualche bella idea su come usare la carruba in cucina, sperando possa esservi utile.

  1. Snack a base di carrube. Se siete alla ricerca di uno snack gustoso e dietetico non vi resta che provare i baccelli di carrube al forno. Come potete prepararli? Vi basta procurarvi delle carrube fresche (il periodo ideale è fine estate) infornare i baccelli di carruba a 120 gradi per una decina di minuti, o più se i baccelli sono più polposi, e sgranocchiarli nell’ora di merenda. I semi contenuti nei baccelli non vanno mangiati in quanto risultano eccessivamente duri, in seguito vi mostreremo che uso potete farne.
  2. Liquore di carruba. Un prodotto a base di carrube molto famoso in alcuni paesi esteri, come la Spagna, è il liquore. Se volete prepararlo in casa occorre lasciare in infusione le carrube, ridotte a pezzi, all’interno dell’alcool. Fate macerare il tutto per circa un mese, mescolando di tanto in tanto. Infine preparate lo sciroppo a base di acqua e zucchero, aggiungetelo all’alcool, infine mescolate e filtrate il composto. Questo liquore a base di carruba è ottimo servito a fine pasto come digestivo.
  3. Farina di carrube fatta in casa. In commercio ci sono diverse aziende che producono farina di carrube biologica. Se però avete la possibilità di poter raccogliere carrube bio e siete in possesso di un buon robot da cucina potete prepararla anche in casa. Occorre far seccare i baccelli oppure tostarli leggermente in forno, eliminare i semi, e con un robot da cucina tritare finemente la polpa che va conservata in un barattolo di vetro in frigorifero.
  4. Sostituto del cacao. La farina di polpa di carrube risulta una valida alternativa al cacao ed è anche priva di caffeina. Tutti coloro che hanno problemi e intolleranze con questo ingrediente possono sostituirlo tranquillamente con la farina di carrube, tenendo presente però che quest’ultima ha un sapore più dolce del cacao. Anche nelle industrie parte del surrogato del cioccolato è ottenuto proprio dalla carruba. Potete quindi usarla per ogni tipo di preparazione che prevede l’uso del cacao.
  5. Farina di semi di carrube come addensante. A differenza della farina di polpa di carrube quella di semi viene impiegata come addensante nelle ricette quali salse, zuppe, gelati e creme o come additivo a livello industriale (ad esempio nelle caramelle). La percentuale da adottare è di circa 0,5-1%, va mescolata con tutti gli ingredienti e la preparazione va portata ad una temperatura di almeno 80 gradi per un paio di minuti. Una volta raffreddata potrete notare che la pietanza avrà assunto la consistenza desiderata.
  6. Pasta fatta in casa con farina di carrube. Per rendere la pasta fatta in casa ancor più profumata e colorata provate ad aggiungere della farina di carrube con una dose di 1 etto su 400 grammi di farina di grano duro. Grazie al suo sapore delicato potrete condire la pasta così ottenuta con sapori decisi come il pesto o un sughetto di funghi.
  7. Crema spalmabile alla carruba. Per i più golosi ecco una ricetta da non perdere. Se amate le creme spalmabili potete preparane una in casa a base di farina di carrube. Con un robot da cucina tritate a crema le nocciole tostate, aggiungete 1 o 2 cucchiai di farina di carrube, del dolcificante (secondo i vostri gusti) e dell’olio di riso fino ad ottenere la consistenza desiderata. Il risultato sarà una crema golosa, sana ed energetica ideale da gustare sul pane al mattino.
  8. Per insaporire dolci. Se vi piace il sapore della farina di carrube potete usarla per arricchire ogni tipo di preparazione dolce: torte, crostate, muffin, crepes e biscotti. L’unico avvertimento quando la si utilizza, causa il sapore zuccherino della farina, è quello di considerare di limitare l’uso di dolcificanti. Si sposa perfettamente con tutto ciò che va bene insieme al cacao, quindi ad esempio con pere, cannella, frutta secca ed arance.
  9. Pane alla carruba. Aggiungendo un paio di cucchiai di farina di carrube al vostro impasto del pane donerete maggior sapore e profumo. Considerate che è un ingrediente senza glutine quindi va bene anche nel mix di farine gluten free.
  10. Farina di carruba come dolcificante. Essendo la carruba ricca di zuccheri, è possibile usare la farina per dolcificare preparazioni come yogurt e frullati. Infatti già gli antichi egizi la usavano per questo scopo.

Nonostante le sue innumerevoli proprietà e i diversi usi cui può destinarsi, nel tempo la carruba è stata un alimento che ha perso importanza. Ultimamente, però, la farina di carrube sta diffondendosi sempre più tra coloro che amano un’alimentazione consapevolmente sana.

Scritto da Emanuela Burzi per ViverSano.net


Redazione ViverSano.net
ViverSano.net è un sito dedicato al benessere naturale, alla sana alimentazione e alle cure naturali. Collaboriamo con esperti nutrizionisti,... Leggi la biografia
ViverSano.net è un sito dedicato al benessere naturale, alla sana alimentazione e alle cure naturali. Collaboriamo con esperti nutrizionisti, naturopati, erboristi e foodblogger, con lo scopo di diffondere anche nel nostro Paese la cultura del "Vivere-Sano", spesso sottovalutata e poco considerata. Semplici azioni quotidiane come una sana... Leggi la biografia

216 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto