Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Salute e Benessere

Bellezza sciamanica: la meditazione ti fa bella

Salute e Benessere

Bellezza sciamanica: la meditazione ti fa bella

Salute e Benessere

Bellezza sciamanica: la meditazione ti fa bella

Cosa c’entra la bellezza con la meditazione? E in che modo può contribuire a migliorare il nostro aspetto?

Il nostro aspetto esteriore è il riflesso di quello interiore: se stiamo bene dentro, siamo centratie focalizzati sugli obiettivi della nostra esistenza, si vede esteriormente.

Di come si può conciliare la bellezza con la meditazione e di come poter migliorare il nostro aspetto tramite l’energia positiva ci parla Lumira nel suo nuovo libro Bellezza Sciamanica.


Romina Rossi

 

I benefici della meditazione

Che la meditazione faccia bene lo dice ormai anche la scienza: ci sono studi che stanno dimostrando che meditare più o meno abitualmente permette di migliorare molti aspetti della nostra vita. E non si tratta solo di benefici legati alla mente: se nei primi anni le pratiche meditative erano ritenute “robe” da fricchettoni o figli dei fiori che aiutavano tutt'al più a gestire l’ansia, questi studi dimostrano che meditare ha benefici tangibili anche sul nostro corpo fisico.

Riporto qui di seguito un elenco di 10 benefici approvati dalla scienza e dimostrati attraverso studi condotti in tutto il mondo.

1. Ha effetto antinfiammatorio

I processi infiammatori che si sviluppano all’interno dell’organismo possono creare disturbi di salute di diversa entità, come dolori muscolari o articolari, che se non trattati in tempo, rischiano di diventare cronici. Secondo diversi studi, la meditazione intensiva ha il potere di agire sulle molecole che accendono l’infiammazione. Agisce infatti direttamente sul sistema nervoso simpatico, facilitando il rilascio di sostanze antinfiammatorie.

2. Ha effetto antidolorifico

Oltre a spegnere le infiammazioni, meditare ha effetto analgesico. Lo dimostrano alcune scansioni cerebrali fatte alle persone che meditano abitualmente: in queste persone le immagini hanno messo in evidenza una riduzione delle connessioni cerebrali fra la corteccia anteriore cingolata e la corteccia prefrontale. In altre parole, questa diminuzione riguarda le associazioni dei sentimenti negativi che rendono il dolore fisico ancora più insopportabile. Chi medita continua a sentire dolore, non ne diventa immune, ma cambia l’intensità.

3. Migliora la qualità del sonno

I disturbi del sonno sono fra i più comuni oggi, sia fra gli adulti che anche, purtroppo, fra i bambini. Uno studio condotto su due gruppi di persone, uno dei quali praticava la meditazione e l’altro no, ha mostrato che il gruppo di persone che meditava riusciva ad avere un sonno più prolungato e benefico rispetto al gruppo che non meditava.

Ciò succede perché la meditazione aiuta a bloccare tutti quei sentimenti e e le emozioni che impediscono il sonno, come ansia o rimuginio continuo. Aiuta inoltre a rilassare il corpo, sciogliendo le tensioni nervose che non fanno che ostacolare il rilassamento profondo. In questo modo la meditazione aiuta sia a dormire che ad avere tempi di riposo più lunghi e qualitativamente migliori.

4. Aiuta ad abbassare la pressione sanguigna

Avendo la funzione di agente rilassante, la meditazione promuove il rilascio di una sostanza, l’ossido nuitrico, che ha azione di vasodilatatore. In questo modo il flusso sanguigno può scorrere senza ostacoli, riuscendo quindi a normalizzare la pressione.

5. Mantiene il cervello giovane

La meditazione è considerato lo sport per allenare il cervello, proprio come l’attività fisica allena i muscoli. La meditazione abituale rinforza letteralmente il cervello: secondo uno studio, dopo 8 settimane di meditazione, la materia grigia appare più spessa, soprattutto nelle aree che sono associate alla consapevolezza del proprio corpo e alla compassione per gli altri. Anche la parte della corteccia cerebrale che regola la concentrazione e la capacità decisionale appare più spessa.

6. Ha proprietà antiage

Gli studi hanno dimostrato anche che la meditazione è meglio di una qualsiasi crema antirughe, perché rallenta il processo di invecchiamento. Sì, perché mentre meditiamo il nostro organismo secerne la telomerasi, un enzima che protegge le strutture delle cellule, che se vengono danneggiate vanno incontro a deterioramento e invecchiamento.

7. Allevia i sintomi della menopausa

Lo yoga dovrebbe essere praticato da tutte le donne. Per i benefici che ha è facile intuire che può alleviare molti dei sintomi della sindrome premestruale e anche della menopausa. Uno studio si è concentrato proprio sui benefici della meditazione nelle donne in menopausa, mettendo in evidenza che coloro che la praticano hanno sintomi più ridotti, come le vampate o gli sbalzi dell’umore e i dolori muscolari.

8. Aiuta a liberarsi dalle dipendenze

La meditazione permette di sviluppare una forte disciplina mentale, che aiuta a liberarsi dalle dipendenze, contribuendo ad aumentare anche l’autocontrollo e la consapevolezza del proprio comportamento. Attraverso la meditazione, le persone imparano a reindirizzare la propria attenzione, aumentando la propria forza di volontà e potendo contare su un maggior controllo e conoscenza delle proprie emozioni. Questo permette loro di capire quali meccanismi si nascondono dietro le dipendenze, di qualsiasi tipo esse siano.

 

9. Stimola la gentilezza

In un mondo dove l’arroganza e la legge del più forte sono all’ordine del giorno, la gentilezza appare come una qualità rara. La meditazione aumenta i sentimenti positivi verso se stessi e gli altri, permettendo in questo modo di migliorare le relazioni con gli altri, che ne beneficiano in gentilezza, compassione e amore per se stessi e per gli altri. E proprio in questo mondo di rabbia, arroganza e prepotenza, la gentilezza diventa un atto sovversivo e rivoluzionario, in grado di lasciare gli altri positivamente impressionati.

10. Migliora la salute emotiva

La meditazione agisce riducendo ansia e stress e, allo stesso tempo, aiuta a sviluppare un punto di vista più positivo nei confronti della vita. Gli studi hanno dimostrato che può essere un aiuto naturale in quanti soffrono di disturbi dell’umore e depressione. Andando ad aumentare la risposta antinfiammatoria e a ridurre gli effetti delle citochine, le sostanze responsabili delle infiammazioni ma anche dei peggioramenti dell’umore, la meditazione permette di sviluppare maggiore ottimismo e positività, guardando alla vita con maggiore fiducia.

 

 

La bellezza della meditazione

Visti i benefici non sorprende che la meditazione contribuisca ad aumentare la bellezza personale. D’altronde le persone belle dentro si vedono: sono quelle che hanno un carisma che ci attira, una bellezza che va oltre i canoni culturali, e coinvolge i modi e i gesti. Sono quelle persone che irradiano un senso di calma e benessere e che hanno uno sguardo gentile, mai affrettato o ansioso e disteso e luminoso a dispetto degli anni sulla carta di identità. Sono persone con cui si sta bene, perché hanno una centratura che in qualche modo le fa sembrare un faro in mezzo alla tempesta di persone psicologicamente instabili e deboli.

Nel suo libro, Bellezza Sciamanica, Lumira spiega così i benefici che la meditazione può avere:

La bellezza viene dall’interno: questo antico detto non è una pia illusione, ma la pura verità. Il nostro corpo è molto ma molto più modificabile di quanto ci permettiamo di sognare normalmente. In fin dei conti cambia nel corso di tutta la vita, e autonomamente. Noi accettiamo questo fatto, come se non avessimo quasi nessun influsso, ma io non credo che sia così. Sono convinta di poter fare molto per il mio aspetto e il mio ringiovanimento grazie alle tecniche mentali”.

Come si fa a meditare

Meditare è una cosa molto semplice che può essere fatta in un qualsiasi posto sia possibile trovare un po’ di calma e non essere disturbati dal resto del mondo. Le uniche cose che vi servono sono: un po' di tempo e un cuscino se volete stare più comodi. Tutto il resto: tappetini, candele, incensi profumati sono un di più che possono abbellire l'ambiente, ma non sono affatto indispensabili. 

 

Può aiutare, inizialmente, concentrarsi sul proprio respiro, altrimenti la tendenza è quella di vedere la nostra mente saltare da un pensiero all’altro, come le fanno le scimmie sugli alberi.

Mano a mano che ci si abitua a meditare, diventerà sempre più facile staccarsi dalla routine e concentrare la mente. Ecco un esercizio di meditazione che Lumira insegna ai suoi lettori, utile per gli occhi, da ripetere ogni volta che si sente la necessità di prendersi un po’ di spazio per curare noi stessi sia dentro che fuori.

ESERCIZIO DI MEDITAZIONE TRATTO DA BELLEZZA SCIAMANICA

Mentre inspiri immagina di contrarre i muscoli degli occhi, come se abbracciassi forte i tuoi bulbi oculari. Espira e rilascia. Ripeti per 10 volte.

Visualizza una sferetta calda, delle dimensioni di un pisello, fra le sopracciglia. Muovi la sferetta intorno agli occhi come un otto coricato. Ripeti 10 volte in una direzione e 10 nell’altra.

Poi, con l’occhio interiore vedi i tuoi occhi belli e luminosi, e con l’aura fissa il risultato nell’universo. Per sentirlo meglio, puoi servirti delle mani, sollevandole a lato degli occhi e fissando simbolicamente il risultato dell’eternità.

 

Scopri il libro!


Romina Rossi
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina... Leggi la biografia
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina naturale, benessere olistico e tecniche naturali di guargione.L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto