Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Cacao e tè: ricette di benessere

Alimentazione e Diete

Cacao e tè: ricette di benessere

Alimentazione e Diete

Cacao e tè: ricette di benessere

Cacao e tè possono darci innumeroveli benefici, come combattere l'ipertensione e ridurre il rischio di altre malattie. Il tè è inoltre notoriamente conosciuto come "elisir di lunga vita" e può abbassare la pressione arteriosa ed i livelli di colesterolo nel sangue. In questo articolo ti spiegheremo come conciliare cacao e tè in cucina con gustose ricette.


Redazione Web Macro

Cacao e possono darci innumeroveli benefici, come combattere l'ipertensione e ridurre il rischio di altre malattie. Il tè è inoltre notoriamente conosciuto come "elisir di lunga vita" e può abbassare la pressione arteriosa ed i livelli di colesterolo nel sangue. In questo articolo ti spiegheremo come conciliare cacao e tè in cucina con gustose ricette.

Scopri tutti i benefici di spezie, cacao e tè.

SPEZIE, CACAO E TÈ

 

Benefici del tè

Non è la semplice "saggezza popolare" a ve­dere il come "elisir di lunga vita": sono molti gli studi di popolazione che hanno as­sociato il consumo di tè verde e nero a una vita più lunga, vale a dire a una minore mor­talità complessiva. Ma quanto tè andrebbe consumato, per sperare in una vita più lunga?

Il range ideale per la maggior parte delle persone, allo stadio at­tuale di conoscenze, oscilla tra 2 e 3 tazze di tè al giorno, verde o nero che sia.

Inoltre, si hanno pro­ve consistenti (evidenze epidemiologiche) anche di una protezione, legata al con­sumo del tè, per l’ictus, per abbas­sare sia il colesterolo (totale e LDL) sia la pressione arteriosa, così come aumentare la vasodilatazione.

Sempre basandosi sugli studi di popolazione esistenti, emerge anche uno stretto legame tra la quantità di con­sumata quotidianamente e la probabilità di contrarre il diabete mellito di tipo 2, con una riduzione del 4-6% per ogni paio di tazze quotidiane in più.

 

Biscotti "bustine" da tè

Ingredienti

  • 250 g di farina integrale o semintegrale di farro o grano
  • 2 cucchiai abbondanti di verde polverizzato (indicato: Earl Grey verde)
  • 130 g di miscela di burro di soia privo di olio di palma + olio evo
  • 60-70 g di dolcificanti granulari sani (consigliato: mix eritritolo e zucchero di cocco)
  • 1 cucchiaio e ½ di Earl Grey freddo + 1 cucchiaino di dolcificante liquido sano • (indicati: concentrato di succo/frutta/sciroppo d’acero, ma non malto)
  • scorza grattugiata di un limone
  • pizzico di sale iodato

Preparazione

Prima di iniziare con la preparazione, andate a riporre in frigorifero il , Earl Grey preparato anzitempo, in cui avrete sciolto un cucchiaino, abbondante, di dolcificante. Questo perché servirà freddo!

Disponete quindi la farina a fontana in una ciotola, unite il pizzico di sale e la scorza di limone grattugiata al momento.

A parte, con un frustino fate amalgamare il burro di soia a temperatura ambiente, che sarà quindi già morbido, all’olio; unite il tè freddo recuperato dal frigo e lavorate energicamente, per ottenere un composto omogeneo. Aggiungete i dolcificanti granulari, già miscelati tra loro se di diverso tipo e passati al macinino o piccolo frullatore per renderli più “a velo”.

Versare questo composto cremoso al centro della fontana di farina e incorporarla pian piano per poi procedere all’impasto; in caso sia necessario, aggiungere qualche goccia di latte di soia. Formare la classica “palla”, da riporre in frigo almeno mezz’ora.

Stendere quindi uno strato di circa ½ cm, con mattarello e pellicola interposta come ausilio, e ricavarne dei biscotti a forma di “bustina da tè”, per l’appunto, usando come modello proprio una bustina reale, con piccolo forellino centrale in alto, ottenibile anche con un semplice stuzzicadenti.

Infornare a forno caldo, 180 °C, per alcuni minuti, finché inizia a dorare. Estrarre e far raffreddare. Ultimate l’effetto “bustina da tè” legando un pezzetto di filo nel forellino e collocando il tutto in un contenitore da . Da servire insieme alla vostra tazza.

 

 

Spaghettini di riso e verdure al sencha

Ingredienti per 5 persone

  • 400 g di spaghettini di riso (noodles sottili)
  • ½ cipolla dorata (meglio scalogno)
  • 1 zucchina
  • 2 carote
  • alcuni funghi freschi o una manciata di secchi reidratati (indicati: Shiitake o porcini secchi)
  • olio evo
  • una tazza grande di tè Sencha all’arancia
  • pizzico di sale iodato e pepe arcobaleno

Preparazione

Cuocere i noodles sottili di riso (o soia) in acqua bollente per circa 3 minuti, accertandosi della cottura (non devono più essere duri) per poi scolarli subito in acqua fredda, rigiran­doli un po’ prima di scolare completamente.

Cottura delle verdure: iniziare affettando sottilmente le cipolle o gli scalogni, quindi mon­dando e tagliando a cubetti o bastoncini o nel modo che preferite – l’importante è che non siano pezzi grandi – carote e zucchine.

Procedete con un soffritto leggero in acqua e olio delle cipolle affettate. Una volta appas­site un po', aggiungete prima le carote, poi le zucchine e i funghi a fettine o pezzetti. Se i funghi sono secchi, dopo averli lavati una prima volta sotto acqua corrente, lasciateli in ammollo almeno mezz’ora e recuperate un po' dell’acqua di questo ammollo per la cottura.

Nel mentre, preparate un buon tè Sencha all’arancia abbondante. L’ideale potrebbe es­sere un Sencha già aromatizzato in modo naturale con scorze e olio essenziale d’arancia, cui aggiungere a freddo un po' di succo d’arancia appena spremuta.

Arrivati a fine cottura delle verdure, sfumate con il Sencha all’arancia, che si sarà raffred­dato, aggiungendo al tempo stesso i noodles cotti in precedenza. Servite con una maci­nata di pepe arcobaleno e le vostre bacchette preferite. 

 

Cioccolato: proprietà e benefici

Il cioccolato è ricco di rame, ferro, manganese, magnesio, zinco. I semi di cacao sono ricchi di polifenoli, tra i quali i flavonoidi, che hanno la capacità di contrastare la formazione dei radicali liberi e di contenere l’ipertensione.

Niente più troppi sensi di colpa quindi! La cioccolata fondente fa bene all'umore, al corpo e al nostro palato!
La cioccolata infatti:

  • fa bene al cuore, alla circolazione e riduce il colesterolo;
  • rende "più intelligenti", aiuta la memoria e ostacola la vecchiaia del nostro cervello;
  • fa bene alla pelle, proteggendo dai raggi UV e quindi ritarda le rughe ti fa sentire meglio;
  • è un antidepressivo naturale.

 

Chocolate cookies

Ingredienti

  • 1 barretta di cioccolato autoprodotto o acquistato bio / equo solidale, fondente almeno al 75%
  • Acuni biscotti di frolla vegan spezzettati
  • 1 manciata di nocciole tritate grossolanamente
  • 1 manciata di uvetta (consiglio le varietà a chicco più grande)
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 1 cucchiaino di spezie a piacere, come zenzero e cannella, per una versione leggermente speziata.

Preparazione

Semplicemente andate a fondere a bagnomaria il cioccolato e unite gli altri ingredienti. Meglio se uvetta, nocciole e biscotti sono stati fatti raffreddare in frigo, per assicurare una presa al cioccolato più veloce e un risultato migliore.

Con un mestolino o con un cucchiaio versate piccole quantità, distanziate tra loro, su una superficie fredda, liscia e anti-aderente o ricoperta da carta da forno, formando i “cookies”. Lasciate solidificare completamente in frigo e staccate con attenzione. 

 

 

Ricette e nozioni tratte dal libro

Spezie, Cacao e Tè

I favolosi Superfood per la tua salute

           


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto