Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Salute e Benessere

Pelle giovane ed elastica: 5 trucchi che funzionano

Salute e Benessere

Pelle giovane ed elastica: 5 trucchi che funzionano

Salute e Benessere

Pelle giovane ed elastica: 5 trucchi che funzionano
2 condivisioni

Mantenere una pelle elastica e perfetta è difficile con il passare dell’età. Perché ci sono tanti fattori che la possono far invecchiare prematuramente. Così, spesso, ci troviamo a dover fare i conti con macchie, rughe e altri cedimenti dei tessuti.

Susanna Marriott ci consiglia come mantenere la pelle giovane nel suo ultimo libro 1001 Trucchi per Rimanere Giovane.


Romina Rossi

Perché la pelle invecchia

Dopo i 30 anni la pelle comincia a mostrare i segni del passare del tempo. Oltre ad apparire meno brillante e con un colore più spento, cominciano a sorgere le prime rughe e i tessuti cominciano a cedere. Perde la sua naturale elasticità, i pori si dilatano e i capillari intorno a naso e guance si rompono.

Dopo i 40 si aggiungono anche le macchie su viso e mani. In gran parte queste sono dovute all’esposizione al sole, alla gravidanza e all’uso della pillola anticoncezionale.

Per questo molte volte, attorno ai 50 anni la pelle, soprattutto di noi donne, rischia di apparire più segnata e matura della reale età anagrafica.

Le cause dell’invecchiamento cutaneo

La causa principale della comparsa delle rughe è il cedimento dei tessuti. I fibroblasti che mantengono la pelle liscia e tonica, con il passare dell’età diminuiscono. Di conseguenza tende a diminuire anche la produzione di fibre collagene e di glicoproteine. Queste carenze fanno sì che la pelle si assottigli e diventi più fragile.

Spesso, però, questo fenomeno è causato anche da cattive abitudini che abbiamo comunemente nella vita quotidiana. Ecco le più frequenti.

Un’esposizione eccessiva al sole

Soprattutto senza le adeguate protezioni e nelle ore centrali della giornata, quando i raggi UV sono più nocivi. Le lampade solari hanno lo stesso effetto negativo.

Il fumo

Oltre che una serie di effetti collaterali sulla salute, il fumo crea invecchiamento precoce. Addirittura è ritenuto la seconda causa di invecchiamento della pelle, dopo l’esposizione al sole.

La disidratazione

Tenere la pelle idratata anche dall’interno è fondamentale per avere una pelle giovane anche in età avanzata. Per questo è importante bere. E non c’è niente di meglio che l’acqua naturale.

Ma per idratare e nutrire la pelle è importante anche un buon apporto di fibre e altri nutrienti. Questi combattono i radicali liberi, anch’essi responsabili dell’invecchiamento cutaneo. Abbonda di frutta e verdura nei tuoi piatti per vedere la pelle migliorare a vista d’occhio. Se fumi, mangiare frutta e verdura ti aiuterà a disintossicare l’organismo dalle tossine create dal tabacco.

 

L’alimentazione

Abbiamo detto che frutta e verdura aiutano a mantenere la pelle in equilibrio. Ci sono invece cibi che sono nemici della pelle. Sono soprattutto i cibi spazzatura, quelli troppo ricchi di zuccheri o di grassi. Questi non fanno che aumentare il fenomeno della glicazione, che distrugge a sua volta collagene ed elastina.

Per una pelle splendente preferisci pesce (sgombro e sardine in particolar modo), legumi e carni magre. Anche i grassi buoni non dovrebbero mai mancare: avocado, olio di semi di lino, d’oliva, di canapa, e frutta a guscio aiutano a mantenere la pelle giovane.

        

 

Lo stress

Non ci pensiamo quasi mai, ma lo stress eccessivo danneggia anche la pelle. Può provocare comparsa di macchie, occhi gonfi, rughe marcate sulla fronte e pallore. Anche lo stress dovuto a inquinamento urbano è deleterio per la salute della pelle. Allo stesso modo lo sono un lavoro stressante e poco appagante, che stimola l’invecchiamento precoce.

Se questo è il tuo caso puoi tentare di proteggere la pelle con un prodotto di bellezza che contenga estratto di rodiola. Questa fantastica pianta aiuta a cancellare gli effetti negativi dello stress ambientale e fisico.

GESTIONE DELLO STRESS: RIMEDI E CONSIGLI PER SUPERARLO

 

I cambiamenti ormonali

Spesso nella fase che precede la menopausa  gli squilibri ormonali possono creare variazioni nella formazione cutanea. In questa fase la pelle è più incline alla formazione di macchie rosse e ad apparire più irrigidita del solito. È, quindi, particolarmente importante prestare attenzione alla sua detersione e alla pulizia. In quella serale fai attenzione a togliere ogni residuo di trucco in modo che non ostruisca i pori. Usa prodotti delicati che leniscono e si prendono cura della pelle senza irritarla.

Gli agenti atmosferici

Il caldo e l’umidità in estate così come il freddo in inverno sono fattori di stress per la nostra pelle. Soprattutto in inverno è bene ripararla con sciarpa e cappello. Per il lavaggio del viso al mattino, durante i giorni più freddi, non usare acqua troppo calda per non dilatare i pori.

SCOPRI 1001 TRUCCHI PER RIMANERE GIOVANI

 

Come mantenere la pelle giovane: 5 consigli

Come possiamo mantenere la pelle elastica? Con 5 trucchi semplici e veloci da mettere in pratica quotidianamente. In questo modo il nostro aspetto apparirà più radioso e la pelle più giovane naturalmente.

1. La bellezza della pelle passa per… un buon sonno ristoratore

Il sonno è fondamentale per il recupero e la riparazione cellulare. Mentre noi dormiamo, l’organismo produce ormoni che sono responsabili del rinnovamento e della riparazione cellulare di pelle, capelli e ossa. Poco sonno e di scarsa qualità crea le fatidiche borse sotto gli occhi ma anche un incarnato opaco e spento. Bisognerebbe dormire almeno 7-9 ore a notte. E andare a letto quando ci si sente stanchi, in modo da alzarci senza bisogno di puntare dieci sveglie ogni mattina.

Se soffri di insonnia prova a diffondere olio essenziale di lavanda o di gelsomino nella camera con un diffusore, che concilia il sonno. Stacca TV e altri dispositivi elettronici almeno mezz’ora prima di coricarti e fai un po’ di meditazione o di visualizzazioni per rilassare il corpo.

2. Fai ginnastica facciale

Il viso ha 91 muscoli, che andrebbero tenuti in allenamento proprio come si fa con bicipiti o pettorali. Allenare i muscoli facciali equivale a rivitalizzare e a ringiovanire il viso e lo sguardo. L’invecchiamento provoca una graduale perdita di tono e di elasticità dei muscoli degli occhi e proprio in questa zona i segni dello stress e della stanchezza diventano visibili molto velocemente.

Fare degli esercizi ringiovanenti per gli occhi, mentre sei seduta alla scrivania, richiederà anche una concentrazione che sarà utile per rafforzare la mente. Ecco un esercizio efficace per gli occhi: spalancali bene e guarda in alto, mantenendo il collo allungato e la testa ferma. Rimani in posizione poi guarda in giù.

Guarda a sinistra, fermati un attimo e poi guarda a destra. Guarda più in alto che puoi a sinistra e rimani in posizione, poi più in basso che puoi a destra. Fai girare gli occhi in un immaginario quadrante d’orologio, prima in senso orario e poi antiorario, molto lentamente e senza muovere la testa.

Per tonificare la pelle di guance e bocca, invece, apri la bocca a forma di “O”. Lascia cadere la mascella lentamente per formare un ovale. Rimani in questa posizione, sentendo tirare le guance. Con i denti uniti sposta i lati della bocca verso l’esterno cose se dicessi: «iii». Rimani così cercando di non increspare la pelle attorno agli occhi.

Porta i lati della bocca verso l’alto, come se stessi sorridendo. Rimani qualche secondo in questa posizione e successivamente prova a spostarli ancora più in alto. Resisti per un po’ e poi ripeti l’esercizio per almeno cinque volte.

 

 

3. Proteggi la pelle al sole

La protezione solare durante l’esposizione è fondamentale per preservare la salute della pelle. La protezione dev’essere adeguata, possibilmente oltre il 30. Andrebbe spalmata in abbondanza e ogni 2 ore.

Evita, invece, abbronzanti artificiali e creme idratanti autoabbronzanti che possono provocare danni al DNA. Questi contengono infatti diidrossiacetone o DHA, che non è affatto benefico. Al posto di questi prodotti puoi usarne di più delicati con sostanze emollienti e adatti alle pelli mature.

Fra questi ci sono: il burro di karitè, l’aloe, l’olio di jojoba e di rosa canina. In caso di pelle arrossata per la troppa esposizione al sole, puoi aiutarti a ridurre il gonfiore con le verdure ricche di vitamina E (ortaggi a foglia verde) e betacarotene (carote, arance e verdure a foglia scura).

   

 

Per la pelle arrossata un buon rimedio efficace è applicare dei dischetti di cotone imbevuti di aceto di sidro di mele, che vanta delle proprietà lenitive. In alternativa, aggiungine una tazza nell’acqua tiepida della vasca da bagno.

4. Prenditi cura della pelle con ingredienti “superstar”

I migliori ingredienti che puoi usare per prenderti cura della pelle è usare ingredienti… che puoi mangiare! I nutrienti ringiovanenti più efficaci sono contenuti nelle verdure o negli alimenti che abbiamo comunemente in casa e nei fiori che troviamo in giardino.

Per ringiovanire la pelle non c’è nulla di meglio degli oli essenziali. Il franchincenso, ad esempio, è ottimo per il suo effetto lifting, tonificante e antirughe. La lavanda promuove la crescita di nuove cellule. La camomilla migliora l’elasticità e la resistenza cutanea. Dopo la menopausa, l’olio essenziale di rosa è il migliore per combattere l’assottigliamento cutaneo. Infine l’olio essenziale di mirra è consigliato per prevenire la degenerazione dei tessuti e per tonificare il sistema immunitario.

 

Ricordati sempre di diluire gli oli essenziali in un olio vettore da usare per massaggi sul corpo o aggiungili alla tua crema preferita.

Per le maschere di bellezza puoi usare il miele che, oltre a detergere efficacemente la pelle, non danneggia il film idrolipidico. Se vuoi fare il pieno di antiossidanti che siano efficaci anche contro i danni da stress ossidativo, puoi far ricorso al tè verde e bianco. Puoi aggiungerne una tazza (attendi che si sia raffreddato) alla maschera all’argilla oppure all’acqua della vasca da bagno.

5. Prenditi cura della pelle del corpo

Ogni tanto sarebbe bene fare una esfoliazione per permettere di eliminare lo strato di cellule morte. In questo modo si accelera anche il processo di rigenerazione cutanea, favorendo una luminosità e un colorito giovanili. Essa inoltre facilita una migliore penetrazione degli oli e dei rimedi naturali che nutrono la pelle e le conferiscono lucentezza.

Le argille per il corpo agiscono molto efficacemente sulle pelli mature, grazie al loro potere ricostituente dovuto al rilascio di minerali e oligoelementi nel momento in cui si seccano (durante la gravidanza è meglio evitare l’applicazione delle maschere sul corpo). Per una maschera dopo sole emolliente puoi usare:

  • 4 carote biologiche, grattugiate;
  • 30 ml di miele liquido;
  • 15 ml di olio di germe di grano;
  • 4 gocce di olio essenziale di lavanda;
  • 2 gocce di olio essenziale di semi di carota.

Mescola le carote grattugiate con il miele e l’olio di germe di grano e infine aggiungi gli oli essenziali. Applica il prodotto sulla pelle per rinfrescare e idratare. Sulle zone più irritate muoviti con delicatezza. Rimuovi il tutto con un asciugamano caldo e umido e infine fai una doccia fredda.

Se soffri di cellulite potresti invece ricorrere a una miscela di fiori australiani, composti da: Bottlebrush, Dagger Hakea e Billy Goat Plum. Ne bastano 7 gocce al mattino e alla sera.

 

 

Lettura consigliata


Romina Rossi
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina... Leggi la biografia
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina naturale, benessere olistico e tecniche naturali di guargione.L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere... Leggi la biografia

2 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto