Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Ipertiroidismo: i rimedi naturali per la tiroide

Alimentazione e Diete

Ipertiroidismo: i rimedi naturali per la tiroide

Alimentazione e Diete

Ipertiroidismo: i rimedi naturali per la tiroide
79 condivisioni

L’ipertiroidismo è una patologia del sistema endocrino causata da un’eccessiva produzione di ormoni tiroidei. Scopriamo insieme alcuni rimedi naturali e l'alimentazione più adatta per questo disturbo della tiroide.


Redazione Web Macro

L’ipertiroidismo è una condizione caratterizzata da un’eccessiva produttività della ghiandola tiroidea. La tiroide è quella ghiandola a forma di H che si trova nel collo di tutti noi ed è di fondamentale importanza per la salute generale del nostro organismo.

Perché? La tiroide ricopre un ruolo importante per molti organi, come il cervello e il cuore; inoltre, incide su molte funzioni corporee, come il colesterolo, la vista, il battito cardiaco, il peso, il ciclo mestruale, il fegato, il cervello, la cute, i reni e i capelli.

La tiroide è un po’ la centrale elettrica del nostro corpo ed è quindi importante che funzioni bene.

Può succedere che la tiroide lavori male, questo a causa di una insufficiente o eccessiva produzione di ormoni tiroidei. In un articolo precedente abbiamo visto i rimedi naturali per l’ipotiroidismo, che si ha quando la tiroide è pigra e la produzione di ormoni tiroidei non è sufficiente. Per un approfondimento, il dottor Raul Vergini ne parla nei suoi due libri editi da MacroEdizioni: Ipotiroidismo - Un'Emergenza Ignorata e Curare in maniera naturale l'Ipotiroidismo. Inoltre, Valerio Pignatta, in una sua intervista, parla di alimentazione e ipotiroidismo.

Nell’ipertiroidismo, al contrario, la ghiandola tiroidea è iperattiva e ci sono troppi ormoni tiroidei nel corpo.

 

I sintomi dell’ipertiroidismo

L’ipertiroidismo colpisce soprattutto le donne tra i 20 e i 40 anni, ma può interessare chiunque e a tutte le età. I sintomi dell’ipertiroidismo:

  • ipersudorazione
  • tremori
  • gozzo (aumento del volume della ghiandola tiroidea)
  • nervosismo
  • difficoltà a dormire
  • palpitazioni, cardiopalmo
  • quadri di depressione minore
  • irregolarità del ciclo mestruale
  • dimagrimento nonostante l’aumento di appetito
  • diarrea
  • stanchezza muscolare
  • sbalzi di umore

Le analisi del sangue possono aiutarci a capire se la nostra tiroide funziona bene o il tipo di disturbo della tiroide: è anche rilevante la storia familiare, in quanto alcune forme di ipertiroidismo sono ereditarie.

 

I rimedi naturali per l’ipertiroidismo

Le cure saranno scelte in base all’età, al tipo e alla gravità dell’ipertiroidismo e in presenza di altre patologie. Fortunatamente, dopo un consulto del medico endocrinologo, possiamo aiutarci anche con rimedi naturali e rimedi della nonna:

  • la dolcezza della melissa può aiutare a normalizzare una tiroide iperattiva. Contiene flavonoidi, acidi fenolici ed altri composti utili che regolano la tiroide. La melissa non è però da usare in caso di ipotiroidismo, durante la gravidanza e allattamento ed è sconsigliata a chi soffre di glaucoma o per chi è allergica
  • la valeriana può riequilibrare il sonno
  • il ribes nero ha proprietà antinfiammatorie ma non è adatto per chi soffre di patologie renali, per gli ipertesi,
  • il tarassaco bilancia la funzione epatica, da non usare con altri farmaci, in gravidanza e durante l’allattamento

 

L’alimentazione per l’ipertiroidismo: gli alimenti sì

Gli alimenti adatti per l’ipertiroidismo sono le verdure crucifere, come i broccoli, i cavoletti di Bruxelles, la rucola, i cavolfiori, le rape, i broccoletti, i cavoli, cavolo verza, il cavolo nero, il cavolo cappuccio, il cavolo riccio e i ravanelli. Il cavolo e i broccoli possono ridurre in modo naturale la produzione di ormoni della ghiandola tiroidea: in generale, le verdure crucifere presentano un alto contenuto di acidi caffeici che frenano l’assorbimento dello iodio, causa scatenante dell’ipertiroidismo.

Non possiamo certo dimenticare la frutta: pera, mango, pesca e papaya rappresentano ottimi alimenti in caso di ipertiroidismo.

Possiamo mangiare anche alcuni legumi, come i ceci, la soia, le lenticchie e i fagioli.

 

L’alimentazione per l’ipertiroidismo: gli alimenti no

Nell’alimentazione per l’ipertiroidismo sarebbero da evitare gli alimenti eccitanti, come il caffè, ma anche l’alcool e il fumo. È importante anche limitare il consumo del sale, dei carboidrati, gli alimenti ricchi di iodio, i pistacchi, le mandorle, l’aglio, l’avena, la cannella e gli anacardi.

 

L’ipertiroidismo può causare una diminuzione di vitamine e sali minerali: un’alimentazione sana, ricca di frutta e verdura, è un ottimo modo per curarci a tavola!


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

79 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto