Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Vivere Ecologico

Cosmetici pericolosi: quelli con microparticelle di plastica

Vivere Ecologico

Cosmetici pericolosi: quelli con microparticelle di plastica

Vivere Ecologico

Cosmetici pericolosi: quelli con microparticelle di plastica

Tanto piccole quanto inquinanti, si tratta delle minuscole sfere di plastica contenute in molti cosmetici. Finiscono nel mare perché sono di dimensioni così ridotte da sfuggire ai filtri dei sistemi di depurazione; i pesci le mangiano e noi le ritroviamo prima nel piatto e poi nel nostro corpo. Scopri le possibili soluzioni al problema, da come evitare di comprare prodotti che le contengono all'autoproduzione di cosmetici naturali fatti in casa.


Anna Simone

Tanto piccole quanto inquinanti, si tratta delle minuscole sfere di plastica contenute in molti cosmetici.

Finiscono nel mare perché sono di dimensioni così ridotte da sfuggire ai filtri dei sistemi di depurazione; i pesci le mangiano e noi le ritroviamo prima nel piatto e poi nel nostro corpo.

In particolare, le microplastiche più piccole di un granello di sabbia sono presenti in scrub, bagnoschiuma, dentifrici, ma anche in rossetti, maschere, mascara, idratanti, spray per capelli, creme lenitive e schiume da barba.

Basti pensare che in Europa nel solo 2013 per i prodotti di bellezza ne sono state impiegate circa 5mila tonnellate, quasi tutte finite in mare.

Finora a destare più clamore erano i rifiuti plastici di maggiori dimensioni, ultimamente si sta acquisendo consapevolezza di come i frammenti plastici più piccoli siano ancora più nocivi e pericolosi perché quasi invisibili, tanto che una larga porzione di microplastiche non è catturata dai sistemi di filtraggio degli impianti di depurazione delle acque.

Per porre fine al problema una soluzione potrebbe arrivare da una proposta di legge promossa dall'associazione Marevivo, in cui si chiede di vietare dal 1 gennaio 2019 la produzione e la commercializzazione dei prodotti cosmetici contenenti microplastiche, con sanzioni per i trasgressori da 100 mila a 500 mila euro.

Possibili soluzioni

In attesa di una regolamentazione normativa noi possiamo fare molto, ad esempio acquistare prodotti che in etichetta non hanno le diciture “polyethylene” o “polipropilene”. In commercio esistono molte alternative, come le particelle minutissime ottenute dalla triturazione del guscio di mandorle.

In casa, invece, si possono sperimentare mille ricette con ingredienti naturali (fondi di caffè, sale fino, zucchero di canna, cannella e così via).

Scoprile tutte con il libro COSMETICI NATURALI

Scopri i nostri articoli sui cosmetici naturali e prova a farli!

Come non perdere l'abbronzatura 

Scopri 3 ricette estive di autoproduzione cosmetica naturale


Anna Simone
Sociologa ambientale e autrice dell'eco blog EcoSpiragli, si occupa di tutto ciò che riguarda il territorio: dal vivere sostenibile alla bellezza... Leggi la biografia
Sociologa ambientale e autrice dell'eco blog EcoSpiragli, si occupa di tutto ciò che riguarda il territorio: dal vivere sostenibile alla bellezza naturale. Collabora con siti web e testate giornalistiche scrivendo di ecologia, viaggi, strutture ricettive green e stili di vita a basso impatto ambientale. Non può fare a meno della natura.I suoi... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto