Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Spiritualità

Kundalini Yoga e la Meditazione: intervista a Guru Rattana Kaur

Spiritualità

Kundalini Yoga e la Meditazione: intervista a Guru Rattana Kaur

Spiritualità

Kundalini Yoga e la Meditazione: intervista a Guru Rattana Kaur
8 condivisioni

In occasione dell’uscita italiana di Kundalini Yoga e la Meditazione abbiamo rivolto alcune domande a Guru Rattana Kaur.
Guru Rattana Kaur è una figura davvero speciale nel panorama dello yoga kundalini. È un’insegnante di comprovata e lunga esperienza, una prolifica autrice di manuali di yoga e, soprattutto, un’allieva diretta di Yogi Bhakan, il maestro che ha portato il Kundalini Yoga in Occidente, con cui Guru Rattana ha avuto modo di studiare per molti anni.


Redazione Le Vie del Dharma

Guru Rattana Kaur è una figura davvero speciale nel panorama dello yoga kundalini. È un’insegnante di comprovata e lunga esperienza, una prolifica autrice di manuali di yoga e, soprattutto, un’allieva diretta di Yogi Bhakan, il maestro che ha portato il Kundalini Yoga in Occidente, con cui Guru Rattana ha avuto modo di studiare per molti anni.

Da qualche mese è uscito anche in Italia il primo libro di Guru Rattana Kaur, realizzato nel 1988 insieme all’illustratrice Ann Marie Maxwell e da allora diventato un testo indispensabile nella biblioteca di ogni insegnante di Kundalini Yoga. L’edizione italiana era perciò molto attesa sia dagli insegnanti che dai praticanti esperti del nostro paese. Tuttavia, Kundalini Yoga e la Meditazione è un manuale adatto anche a chi per la prima volta si avvicina a questa disciplina: l’autrice non manca infatti di introdurre con grande chiarezza tutte le caratteristiche principali della pratica e della teoria del Kundalini Yoga.

In occasione dell’uscita italiana di Kundalini Yoga e la Meditazione abbiamo rivolto alcune domande a Guru Rattana Kaur.

Il sottotitolo del tuo libro è “L’Evoluzione a un mondo centrato sul cuore” : sono parole affascinanti. Quali kriya e meditazioni consiglieresti ad un principiante che voglia seguire il tuo libro per attivare l’apertura del proprio cuore e sviluppare in sé una modalità più sensibile di relazione con sé, con gli altri e con il mondo?

La sequenza intitolata “Cuore d’Oro” (a pag. 93 del manuale n.d.r.) è fantastica. Ma ognuno di noi deve scegliere ciò che lo fa sentire felice. Abbi fiducia e fa’ qualcosa: ogni sequenza o meditazione è efficace se la pratichi con intenzione!

SCARICA GRATIS LA SEQUENZA "CUORE D'ORO"

 

Saper insegnare oralmente un kriya, ovvero una sequenza di yoga, in modo chiaro ed efficace è una qualità molto importante per un insegnante di Kundalini Yoga. Ma sappiamo altrettanto bene che, a volte, una dimostrazione pratica è un grande aiuto per gli allievi. In un libro di yoga questo compito è svolto dale illustrazioni: come è nata la collaborazione con Ann Marie Maxwell per realizzare un manuale illustrato?

Le ho offerto lezioni gratuite in virtù di un possibile accordo futuro. Ann Marie in quel periodo iniziò a disegnare le posture descritte nei kriya e, da questi disegni, molto semplicemente, sono nati i manuali. Siate sempre generosi: Dio agisce attraverso il cuore. Naturalmente, penso anche che Yogi Bhajan e la sua connessione con il Divino si siano uniti a noi per rendere la cosa possibile: a livello sottile, non prendo alcun merito, sono semplicemente molto grata che siamo state scelte entrambe per questo lavoro.

Né Ann Marie né io avevamo idea di quanto importante sarebbe diventato questo libro e che ogni insegnante e studente di Yoga Kundalini ne avrebbe un giorno avuta una copia. Sono davvero molto felice che sia stato tradotto in italiano, perché gli italiani sono molto centrati nel cuore.

Sia i tuoi studi universitari che la tua attività come insegnante di yoga hanno un respiro internazionale. Come “traduci” l’insegnamento e la pratica del Kundalini Yoga in un ambiente culturale diverso da quello degli USA? Hai notato differenze nel modo in cui ti relazioni agli studenti nei tuoi workshop all’estero?

Ogni Paese è diverso, ma c’è un legame comune nella comunità dello Yoga Kundalini, che ci unisce tutti. Dovunque vivano, le persone sono in cerca delle stesse cose. Per questo, ovunque vado, mi sento a casa.

I tuoi libri sono stati tradotti in molte lingue: cosa provi nel vedere le edizioni straniere dei tuoi lavori?

Provo profonda gratitudine e il poter offrire il mio contributo alla diffusione dell’amore sul nostro pianeta, mi fa sentire molto felice e benedetta.

L’uscita di “Kundalini Yoga e la Meditazione” è una novità importante nel panorama dei libri di yoga in Italia e molto attesa dalla comunità dei praticanti di Kundalini Yoga. Tornerai a insegnare in Europa in futuro?

Un saluto speciale a tutti i praticanti di Yoga Kundalini italiani! Continuerò a viaggiare in Europa fra agosto e novembre ancora per alcuni anni. Poi mi fermerò negli Stati Uniti, perché ho quasi 72 anni, e viaggiare è molto faticoso. Nei prossimi anni spero di incontrare praticanti di Yoga Kundalini italiani nei miei viaggi.

Con Amore e benedizioni, Guru Rattana

LEGGI LA 2° PARTE DELL'INTERVISTA A GURU RATTANA KAUR

      


Redazione Le Vie del Dharma
La Redazione Le Vie del Dharma ha ideato e sta facendo crescere leviedeldharma.it, la guida online ai sentieri dello yoga.Le Vie del Dharma è un... Leggi la biografia
La Redazione Le Vie del Dharma ha ideato e sta facendo crescere leviedeldharma.it, la guida online ai sentieri dello yoga.Le Vie del Dharma è un portale dedicato a diffondere la cultura yogica, spiegandola a curiosi e principianti e fornendo approfondimenti e formazione per i più esperti.  Forti delle rispettive esperienze, la Redazione e i... Leggi la biografia

8 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto