Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Cure Alternative

Echinacea: un rimedio naturale contro i malanni da raffreddamento

Cure Alternative

Echinacea: un rimedio naturale contro i malanni da raffreddamento

Cure Alternative

Echinacea: un rimedio naturale contro i malanni da raffreddamento

Conosciuta quindi fin da tempi lontanissimi, questa pianta arriva fino ai giorni nostri con intatte tutte le sue proprietà ed i suoi benefici. Scopriamo perché questa pianta è così miracolosa e come possiamo utilizzarla ora che arrivano i primi freddi come cura per i malanni da raffreddamento.


Redazione Web Macro

L’Echinacea, o la sua radice, la Rudbeckia, era già utilizzata dai nativi americani come cura per malattie e ferite. È stata poi studiata anche da noi occidentali una volta conquistato il nuovo mondo, con scoperte che hanno lasciato sbalorditi gli scienziati.

Conosciuta quindi fin da tempi lontanissimi, questa pianta arriva fino ai giorni nostri con intatte tutte le sue proprietà ed i suoi benefici. Scopriamo perché questa pianta è così miracolosa e come possiamo utilizzarla ora che arrivano i primi freddi come cura per i malanni da raffreddamento.

 

Le componenti della radice

Una delle principali componenti dell’Echinacea è l’echinacoside, un acido con proprietà antivirali, addirittura attivo contro i batteri tantoché i ricercatori lo classificano fra gli antibiotici, pur avendo ovviamente un effetto meno intenso.
Questa componente, tra l’altro, stimola la salivazione, la sudorazione, la cicatrizzazione delle ferite, i vasi linfatici e la resistenza del sistema immunitario.

L’Echinacea si compone inoltre di echinaceina, resina, oli essenziali, acidi grassi, amari, inulina, betaina, acidi fenici, saccarosio e altri zuccheri, fitosterine e amido composto. Gli oli essenziali, i flavonoidi e i vari acidi grassi insaturi hanno un ulteriore effetto sul sistema immunitario e gli acidi grassi funzionano anche da antinfiammatori.

 

Gli effetti dell’Echinacea

Molte ricerche scientifiche hanno dimostrato l’effetto positivo dell’echinacea sul sistema immunitario.
L’Echinacea manifesta la sua efficacia non solo prevenendo le malattia da raffreddamento nel periodo invernale, ma anche curando quando i virus hanno già colpito.

 

Raffreddore e febbre con l’Echinacea

Tutti i rimedi elencati sono reperibili in erboristeria, parafarmacia e farmacia. Se vi è possibile chiedete l’Echinacea Purpurea (o radice Rudbeckia color rosso porpora) in quanto è la varietà che meglio si presta a quest’uso.

Durata della cura: 24 ore, interrompere se non si nota un netto miglioramento.

Echinacea in gocce: prendere da 30 a 50 gocce ogni ora, meglio se con una tisana di echinacea, e ripetere per tre o quattro volte.
Poi prendere lo stesso numero di gocce a distanza di sei – otto ore.
Chi è delicato di stomaco dovrebbe prima mangiare qualcosa.

Echinacea in pastiglie: prendere due pastiglie alla volta, meglio se con una tazza di tisana all’echinacea. Ripetere tre volte in tutto a intervalli di tempo di due ore.
I giorni seguenti prendere una o due pastiglie al giorno con molta acqua prima dei pasti.

Succo di echinacea: inizialmente prendere un cucchiaio da tavola (sono più o meno 40 – 50 gocce) prima dei pasti. Questa dose massima può essere ripetuta ancora due o tre volte a distanza di un’ora poi, fino al momento di andare a letto, prendere 20 gocce ogni due ore.

Echinacea in compresse da sciogliere in bocca: prendere due o tre compresse a breve distanza l’una dall’altra, poi, fino al momento di coricarsi, succhiare una compressa ogni due ore o lasciarla sciogliere sulla lingua.

Infuso di echinacea: potete trovare la tisana in farmacia o erboristeria, come preparato solubile – su cui versare acqua fredda o non più bollente – in bustina o come foglie o radice essiccate di Rudbeckia – su cui versare acqua bollente, coprendo e lasciando in infusione per dieci minuti.
Il primo giorno quattro o cinque tazze, poi al massimo tre tazze al giorno.

Per approfondire l'argomento ti consigliamo il libro "Echinacea" ricco di rimedi, note e spiegazioni davvero utili

Conoscevi già l'echinacea come rimedio naturale? Lasciaci un commento e facci sapere il tuo rimedio naturale..


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto