Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Crescita Personale

Vuoi avere successo? Scopri la tua mappa personale per raggiungerlo

Crescita Personale

Vuoi avere successo? Scopri la tua mappa personale per raggiungerlo

Crescita Personale

Vuoi avere successo? Scopri la tua mappa personale per raggiungerlo

Tutti noi vogliamo avere successo nella vita. Ma la definizione di successo non è uguale per tutti. Per qualcuno può significare avere un lavoro gratificante, per altri avere tanti amici, per qualcuno ancora avere una bella famiglia.

Ci sono alcune azioni però, che sono fondamentali per raggiungere la piena soddisfazione in qualsiasi ambito della vita tu la voglia ottenere. Scopri i 3 passi fondamentali per iniziare e costruisci la tua 'Mappa del Successo'.


Tatiana Berlaffa

'Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare'.

Hai mai sentito questo detto popolare? Se ci pensi bene, nasconde una grande verità. Quante volte, infatti, ci convinciamo di volere a tutti i costi qualcosa (il successo, ad esempio), ma poi non sappiamo esattamente cosa desiderare?

Se l'obiettivo è 'sfuocato', anche la strada per raggiungerlo lo sarà.

Lo spiega bene uno dei primi (e più famosi) esperti di crescita personale che la Storia abbia mai conosciuto: Napoleon Hill nel suo libro 'La Mappa del Successo'.

È importante ricordare che Napoleon Hill, vissuto tra la fine dell'800 e gli inizi del 900, ha cominciato con un lavoro molto umile, era praticamente senza istruzione ma è riuscito, con le sue forze e la sua 'mappa' a scalare rapidamente la strada del successo.

Si tratta di un libro indispensabile per chi vuole conoscersi meglio e capire come attrarre ricchezza nella propria vita.

Vuoi sapere anche tu come raggiungere la ricchezza che vuoi e ti meriti?

Ecco i primi passi (ce ne sono ben 15!) che l'autore ti consiglia di fare per avviarti verso il successo.

SCOPRI TUTTI I 15 PASSI DEL LIBRO "LA MAPPA DEL SUCCESSO"

 

1. Decidi il tuo scopo nella vita (prima che il sole tramonti un'altra volta)

Secondo l'autore, è importante che lo scopo sia chiaro, il più dettagliato possibile e che siamo disposti a fare le azioni necessarie per meritarlo.

Un esempio di questo tipo di desiderio potrebbe essere:

'Il mio scopo nella vita è avere una famiglia felice e un reddito sufficiente per potermi permettere di vivere senza problemi economici e per poter dedicare del tempo ai miei cari. In cambio di questo, mi impegnerò ad essere un bravo impiegato, puntuale e dedito al lavoro in modo che i miei capi siano sempre soddisfatti di me, una moglie premurosa capace di dare attenzioni a mio marito quotidianamente e una mamma che ascolta le esigenze dei propri figli e li educa secondo alti valori morali.'

Come conferma la scienza, non è sufficiente 'pensare' ad un desiderio per vederlo, di lì a poco, materializzarsi nella nostra vita.

Abbiamo molte più probabilità di realizzare ciò che vogliamo se lo scriviamo (c'è un rapporto stretto e creativo tra mano e cervello).

Le probabilità, poi, si moltiplicano ulteriormente se ogni giorno dedichiamo del tempo a rileggerlo.

E l'ultimo consiglio è, mentre lo rileggiamo, di visualizzarci compiere le azioni che servono per raggiungerlo e anche, infine, visualizzare quando arriviamo 'a destinazione'. 

Complicato? 

Non proprio. In realtà, tutto questo procedimento non porta via più di 15 minuti al giorno e il nostro cervello si convincerà, a poco a poco, ad andare in quella direzione.

Più una persona è focalizzata su una cosa più avrà probabilità di ottenerla.

I 'grandi' della storia hanno perseguito tenacemente i propri obiettivi ed è così che li hanno raggiunti. Stevenson voleva inventare la locomotiva, Fulton il battello a vapore, Napoleone il dominio dell'Europa.

Ecco quanto può essere potente la forza di un desiderio ben concepito e la volontà di mettere in atto tutte le azioni necessarie per diventare la persona che lo meriterà.

2. Abbi fiducia nella tue capacità

Con un desiderio chiaro, così strutturato e con la sua ripetizione non c'è il rischio che quello che desideri non si verifichi ad un certo punto della tua vita.

Quello che ti serve, in più, per raggiungerlo e mantenerlo è anche credere fermamente nelle tue capacità di ottenere il tuo scopo.

Facile a dirsi e meno a farsi, vero? L'interessante idea di Napoleon Hill è che, per credere in noi stessi, dobbiamo fare sì che anche gli altri credano in noi. E, perché sia così, dobbiamo meritarcelo.

E qui si torna al fondamento precedente e cioè, se vuoi ottenere qualcosa devi 'dare qualcosa in cambio', cioè comportarti in modo adeguato all'obiettivo e essere una persona che lo merita per doti, capacità e azioni.

Uno dei modi migliori per accrescere l'autostima, dicono gli esperti, è aumentare il proprio senso di autoefficacia (cioè essere in grado di portare a termine le azioni che ci siamo prefissati).

Fai così: inizia in piccolo. Non prefiggerti l'obiettivo di scalare una montagna se non esci mai a fare 2 passi. La tua autostima, invece che innalzarsi, subirebbe un duro colpo. Cerca invece di portare a termine piccole e semplici azioni quotidiane che però diano il segnale chiaro al tuo cervello che sei operativo e produttivo.

Un'idea a riguardo? Rifai il letto tutte le mattine appena sveglio. Avrai portato a termine la prima azione della giornata in modo rapido e, in breve tempo, sarai sicuro (e lo farai) di concluederne molte altre.

Impegno e lavoro vanno premiati. Ricordati che Tu sei la persona più importante per te stesso. Trattati come tale. Lavora sodo ma prevedi anche delle ricompense per la fatica che fai. Un 'sistema di premi' è una delle cose più motivanti che puoi 'istituire'. Sarà il tuo modo per ringraziare te stesso e riconoscere il tuo valore.

3. Prendi l'iniziativa

Molti di noi sono abituati, nel lavoro ma anche nella vita privata, a fare solo ed esclusivamente quello che gli viene richiesto.

Ovviamente, si tratta di un modo diligente di lavorare. Ma se non fosse sufficiente a garantirci il successo? Se oltre a fare quello che ci viene richiesto, ogni tanto facessimo qualcosa in più? 

La storia di Napoleon Hill

Operaio in una miniera di carbone, Napoleon Hill (l'autore del libro sopra citato) era un giovane ragazzo volenteroso.

Iniziò, senza che gli fosse richiesto, ad aiutare i suoi compagni di lavoro in una mansione impegnativa. Questo procurava un grosso sollievo a chi usufruiva dei suoi servizi e lo portò ad essere notato dal suo capo e ad essere premiato per questo. In poco tempo, divenne il direttore della stessa miniera in cui aveva lavorato come sottoposto fino a poco prima.

In che modo potresti prendere l'iniziativa a partire da domani?

Il metodo migliore è fare la cosa giusta (quella che sai che sarebbe meglio fare) senza che ti sia stato detto. Tutti noi siamo in grado di fare come Napoleon Hill, di renderci conto di quando ci sarebbe bisogno di noi e di cosa si potrebbe fare per migliorare la situazione nostra e di chi ci sta intorno.

La differenza tra le persone di successo e quelle che non lo sono è che le prime lo fanno.

Se vuoi il successo, prendi l'iniziativa. Magari non oggi, forse non domani, ma stai sicuro che qualcuno lo noterà e che il tuo 'premio' in qualche modo arriverà a te.

Per andare verso il tuo successo, inizia con questi 3 passi. Ti aiuteranno a porre basi solide per il tuo futuro e per ottenere la vita (la ricchezza e il successo) che vuoi e che meriterai.

ACQUISTA ORA IL LIBRO E SCOPRI TUTTI E 15 I PASSI!

SCOPRI GLI ALTRI 2 LIBRI FONDAMENTALI PER LA TUA CRESCITA E IL TUO SUCCESSO


Tatiana Berlaffa
Il mondo della comunicazione è il mio lavoro e la mia passione.Scrivo come blogger, giornalista freelance e social media editor.Prima di scrivere... Leggi la biografia
Il mondo della comunicazione è il mio lavoro e la mia passione.Scrivo come blogger, giornalista freelance e social media editor.Prima di scrivere di qualsiasi cosa, la provo in prima persona.Sono appassionata di tematiche legate al benessere e alla crescita personale. Amo le novità, viaggiare da sola e imparare lingue straniere.Tra i miei... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto