Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Bambini e Ragazzi

Mindfulness per bambini e ragazzi: tecniche e benefici

Bambini e Ragazzi

Mindfulness per bambini e ragazzi: tecniche e benefici

Bambini e Ragazzi

Mindfulness per bambini e ragazzi: tecniche e benefici

Diversi studi ormai lo dimostrano: la mindfulness porta grandi benefici nella vita delle persone aumentando consapevolezza, creatività, capacità di 'lasciare andare' e concentrazione. Prima si inizia questa pratica benefica, prima se ne potranno vedere i benefici.

È quindi particolarmente indicata per bambini e ragazzi che impareranno, quanto prima, a vivere in modo più sereno e consapevole diventando adulti più felici. Ecco quali sono le tecniche consigliate per i più giovani.


Tatiana Berlaffa

 

L'adolescenza, per tutti noi, è (o è stato) un periodo difficile. Non sai ancora chi sei, non sai bene cosa vuoi né perché (e a cosa o a chi) ti stai ribellando. Aiutare i nostri figli a vivere in modo positivo questo periodo della vita è il sogno di ogni genitore. 

Un modo c'è e si chiama mindfulness. Ce ne parla Mallika Chopra (la figlia del famoso medico e insegnante di meditazione Deepak Chopra) in un libro bello, interessante e di facile lettura: Chiudi gli Occhi e Respira.

Diversamente da molti altri libri sulla mindfulness, questo si rivolge in modo specifico ai ragazzi e ai bambini e propone tecniche e benefici della meditazione di consapevolezza in modo chiaro e pratico.

Come spesso succede, proprio perché si rivolge ad un pubblico molto giovane, si tratta di un libro scorrevole e semplice ma assolutamente non banale. Anzi, proprio perché spiega concetti complessi in modo accessibile a tutti, è un libro che si legge con molto piacere e attenzione anche da adulti.

È lì che potete trovare tutti i benefici della Mindfulness praticata fin dalla tenera età (magari già da quando i nostri bambini hanno 9 anni, l'età in cui ha iniziato a meditare l'autrice).

Ecco alcuni dei benefici di praticare mindfulness fin da piccoli.

TECNICHE DI MINDFULNESS PER BAMBINI E RAGAZZI

Le tecniche di mindfulness che aiutano a stare meglio grandi e piccini possono essere ricondotte a 4 macro categorie:

  1. Meditazione che aiuta a rilassare la mente
  2. Consapevolezza che aiuta a diventare più coscienti del corpo, dei pensieri e dell'ambiente circostante
  3. Yoga o movimenti del corpo lenti e consapevoli che aiutano il corpo ad abbandonare le tensioni, a rilassarsi e a catturare più energia
  4. Motivazione e Intenzione che usa il pensiero per indirizzare la tua mente verso una maggiore serenità e verso i tuoi obiettivi.

Nessuna di queste tecniche è, in realtà, troppo difficile o completamente sconosciuta.

Probabilmente, molti di noi (adulti o bambini), hanno già l'abitudine di svolgere alcune pratiche di questo tipo nella loro vita quotidiana.

  • È una forma di meditazione quando si consiglia ad un ragazzzo di inspirare ed espirare profondamente quando è preoccupato per un interrogazione o un compito in classe.
  • È motivazione quando si chiudono gli occhi e si immagina di vincere una gara poco prima di entrare in campo.
  • È intenzione quando diciamo una preghiera per chiedere salute per la nostra famiglia.
  • È consapevolezza fermarsi a sentire come stiamo dentro di noi, nel corpo e nella mente, dopo aver litigato con un amico.
  • È 'yoga' effettuare delle distensioni per rilassare i muscoli della schiena dopo che siamo restati per molto tempo seduti.

Si tratta di cose semplici ma, non per questo, poco efficaci. Anzi. Anche solo una di queste tecniche, praticate quotidianamente, può cambiarci letteralmente la giornata e, una giornata alla volta, anche la vita.

ACQUISTA IL LIBRO

 

BENEFICI DELLA MINDFULNESS FIN DA BAMBINI

Stress, paura, ansia, preoccupazione, depressione sono stati emotivi che ognuno di noi, in misura più o meno maggiore ha provato in alcune situazioni della vita.

La pratica della mindfulness, soprattutto se appresa fin da bambini, è un valido aiuto per contrastare tutti questi disagi della mente anche da adulti.

È quella capacità che, se allenata, ci pemetterà, anche di fronte ad una situazione stressante di non 'congelarci', 'scappare' o 'aggredire' (come il nostro cervello primordiale vorrebbe) ma di riuscire ad accedere ad un 'posto sicuro' in cui recuperare energie e rigenerare mente e corpo per trovare soluzioni e modi di agire migliori per le volte successive.

È questo uno dei principali benefici della mindfulness (da adulti come da bambini). Ci consente di rilassarci (qualsiasi siano le condizioni esterne) e di vedere 'strade' e soluzioni diverse che non avevamo preso in considerazione fino a quel momento.

L'IMPORTANZA DI CREARE UN'ABITUDINE

Naturalmente, tutti questi benefici non si raggiungono dall'oggi al domani. È importante cercare di costruire un'abitudine costante nel tempo in modo che la pratica diventi parte integrante delle nostre giornate e che sia facile accedervi ogni volta che ne sentiamo il bisogno.

Come si fa a creare un'abitudine? Uno degli elementi principali è costituito dalla ritualità dei gesti. Ad esempio, per quanto riguarda la meditazione, ecco alcuni buoni consigli per trasformarla in abitudine:

  • Lasciare il cuscino da meditazione bene in vista (ad esempio, a fianco del letto)
  • Stabilire un orario per la meditazione quotidiana (ad esempio, appena svegli alle 7)
  • Creare un piccolo rito prima di iniziare (ad esempio, diffondere nell'ambiente un olio essenziale)
  • Usare un timer che ci aiuti nello stabilire inizio e fine della pratica

E via dicendo. Ognuno di noi, grande o piccino, può creare i propri rituali per introdurre qualsiasi abitudine nella sua vita.

 

 

 

LA PRATICA PIÙ IMPORTANTE: IL RILASSAMENTO

Come spiega bene nel suo libro Mallika Chopra, la pratica più importante in assoluto, requisito indispensabile per tutte le altre, è il rilassamento. All'interno del suo manuale, infatti, ampio spazio è dedicato proprio agli esercizi per abituare il nostro corpo e la nostra mente, fin da ragazzi, a rilassarci. Senza questa condizione, infatti, è difficile qualsiasi altra pratica.

Ecco un esercizio per grandi e piccoli per conoscerci meglio, imparare a rilassarci e a scoprire il nostro 'posto sicuro'.

Dopo aver letto le istruzioni, prova a prenderti il tempo per praticarlo. Quello che scoprirai su di te e come ti sentirai poi ti ripagherà ampiamente dell'impegno e del tempo che avrai dedicato a questa tecnica.

TROVA IL TUO POSTO SICURO

1. Trova un posto tranquillo e assicurati di non essere disturbato per i prossimi 15 minuti

2. Siediti in una posizione comoda (anche la sedia va benissimo purché tu abbia la schiena eretta ma non rigida e i piedi ben appoggiati al pavimento)

3. Ora chiudi gli occhi. Fai un respiro profondo

4. Presta attenzione al tuo corpo. Se senti tensione in qualche punto preciso, prova a rilassare quella zona del tuo corpo. Se senti di non riuscire, non arrabbiarti (è la cosa peggiore che puoi fare). Cerca di essere 'gentile' con te stesso e prosegui nell'esercizio accettando che tu non ti senta al massimo a livello mentale o corporeo.

5. Ora immagina un momento in cui ti sei sentito davvero felice. Forse, sceglierai un momento in cui eri 'pieno di energia', oppure un altro in cui eri tranquillo, o quando ti sei sentito particolarmente amato. Se non riesci a ricordare nessun momento in cui ti sei sentito così, createne uno adesso. Immagina quale potrebbe essere un bel momento per te, con chi potresti essere, oppure potresti preferire essere da solo. Immagina cosa potresti fare in questo momento di gioia. Visualizzalo nella tua mente in modo dettagliato.

6. Utilizza i 5 sensi per 'sentire' dove ti trovi: guarda, ascolta, odora, gusta, senti. 

7. E adesso, percepisci le tue sensazioni interiori. Senti la sensazione di pace, serenità e gioia che hai nel tuo cuore.

8. Fai un respiro e ripeti a te stesso di ricordare questa sensazione.

9. Ora puoi aprire gli occhi lentamente

10. Infine, se ti piace e lo ritieni utile, puoi scrivere o disegnare quello che hai provato. Prendere 'appunti' scritti su quello che hai sentito ti aiuterà a ricordarlo meglio e a tornarci tutte le volte che vuoi o che ne senti la necessità.

Questo è solo uno degli esercizi proposti nel libro 'Chiudi gli Occhi e Respira' ma è già, di per sé, un esercizio potentissimo che aiuta grandi e piccini a conoscersi meglio e a crearsi 'un àncora' a cui tornare per sentirsi più sereni, sicuri e felici.

ACQUISTA ORA IL LIBRO "CHIUDI GLI OCCHI E RESPIRA"!


Tatiana Berlaffa
Il mondo della comunicazione è il mio lavoro e la mia passione.Scrivo come blogger, giornalista freelance e social media editor.Prima di scrivere... Leggi la biografia
Il mondo della comunicazione è il mio lavoro e la mia passione.Scrivo come blogger, giornalista freelance e social media editor.Prima di scrivere di qualsiasi cosa, la provo in prima persona.Sono appassionata di tematiche legate al benessere e alla crescita personale. Amo le novità, viaggiare da sola e imparare lingue straniere.Tra i miei... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



ASPETTANDO NATALE - Sconto 5€ per tutti i nuovi iscritti
Omaggio ASPETTANDO NATALE - Sconto 5€ per tutti i nuovi iscritti

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere ASPETTANDO NATALE - Sconto 5€ per tutti i nuovi iscritti