Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

SuperFood: Semi di Chia, proprietà e benefici per la salute

Alimentazione e Diete

SuperFood: Semi di Chia, proprietà e benefici per la salute

Alimentazione e Diete

SuperFood: Semi di Chia, proprietà e benefici per la salute
3 condivisioni

I semi di chia sono una vera fonte di elementi nutritivi, meglio noti per i loro grassi salutari, per l’alto contenuto di fibre e antiossidanti.


Redazione Web Macro

Più piccoli dei semi di sesamo, i semi di chia sono tra i più piccoli semi commestibili.
Originari dell’America Centrale, questo alimento tipico degli Inca è stato visto come un comune alimento energizzante per secoli.
I semi di chia stanno di nuovo tornando popolari, specialmente tra gli atleti, i medici e i dietisti. 

Essendo quasi senza sapore, i semi di chia sono ottimi da aggiungere ai frullati e si abbinano con quasi tutto quello che vi viene in mente.
semi di chia interi possono essere usate anche nei succhi efficacemente, perché si possono aggiungere a qualsiasi tipo di succo senza alterarne il sapore.

Oltre ai loro salutari benefìci, i semi di chia hanno un’ulteriore proprietà unica che li rende particolarmente validi come supercibo da usare nei frullati: la mucillagine. Questa è un composto che si trova nelle piante e che le aiuta a trattenere l’acqua, e i semi di chia ne contengono un quantitativo esorbitante.

In effetti, i semi di chia sono in grado di raddoppiare di otto-nove volte il loro peso in acqua, quando vengono lasciati a bagno per 15 minuti; si ingrossano e formano uno strato protettivo di gel attorno a se stessi, finendo per assomigliare a una pallina di tapioca.

Per questo motivo, essi sono un ottimo agente per rendere un frullato più denso senza aggiungere tante calorie. E sono perfettamente digeribili se frullati come sono, ovvero non c’è bisogno di grattugiarli in polvere per averne i benefìci.

Aggiungete semi di chia secchi alla vostra miscela e fatela raffreddare per circa mezzora in modo che possano realizzare la loro magia. Visto che sono insapore, i semi di chia sono un supercibo perfetto con cui lavorare, aperto a tante possibilità di frullati.

Varietà

Sul mercato ci sono due varietà di semi di chia: la varietà di chia marrone, il cui colore va dal marrone scuro al grigio e bianco, e quella bianca, che è considerata una varietà ereditaria. Sono quasi identiche sotto il punto di vista nutrizionale e di sapore; usate quella che preferite.

Per le ricette dei succhi, usate i semi in forma intera: la polvere di semi di chia non è consigliata per i succhi perché può farli addensare velocemente in un modo indesiderato e non ha la consistenza soddisfacente dei semi di chia interi.

Acquisto

Solitamente troverete i semplici semi di chia, ma ci sono anche le polveri a base di semi di chia e anche le polveri derivate da semi di chia germogliati. Sono tutti magnifici prodotti di superalimenti e si possono usare in modo interscambiabile.
I semi di chia sono i migliori se volete sperimentare la consistenza del gel di chia; la formula in polvere è preferibile se non volete far notare i semi di chia nei vostri frullati.

Benefici dei semi di chia

I semi di chia sono una vera fonte di elementi nutritivi, meglio noti per i loro grassi salutari, per l’alto contenuto di fibre e antiossidanti. Oltre a una sfilza di minerali e proteine, essi contengono otto volte più omega-3 del salmone, cinque volte più calcio del latte, tre volte più ferro degli spinaci e tre volte più antiossidanti dei mirtilli.

La loro magica combinazione di fattori come elevata digeribilità, alto nutrimento, basse calorie e incredibile senso di sazietà è ciò che li rende un alimento dinamico per ottenere perdita di peso, energia sostenibile e longevità.

Porzioni - 2 cucchiai di semi di chia o 1, ½ cucchiai di semi di chia in polvere.

Come preparare il gel di chia

Un modo furbo per aumentare la consistenza, ridurre le calorie e incrementare il contenuto di superalimenti nei frullati è aggiungere gel di chia. Quando i semi di chia si combinano con un liquido, assorbono l’acqua circostante per formare una sostanza gelatinosa, nota appunto come gel di chia: la consistenza di queste palline di gel è piacevole sulla lingua, ma frullarla troppo rovina l’effetto. Per questo motivo, aggiungete il gel di chia dopo aver frullato lo smoothie e poi frullate velocemente solo per incorporarlo.

Fare il gel di chia

Frullate 480 ml di acqua con 4 cucchiai di semi di chia e lasciate riposare per 15 minuti. Frullate nuovamente e lasciate riposare altri 15 minuti per permettere ai semi di gonfiarsi alla loro capacità massima.
Tenuto al fresco, il gel di chia dura una settimana. Preparatene circa 500 ml.

Praticamente senza sapore, la consistenza del gel di chia può essere alterata cambiando la quantità di semi che si usa (di più per un gel più denso o meno per una consistenza più liquida).

Per un risultato migliore, usate un barattolo o un contenitore richiudibile per agitare i semi e l’acqua vigorosamente invece di mescolarli a mano. Se i semi non si mixano bene, si formeranno dei grumi densi, gommosi e poco piacevoli.
Inoltre, usare un barattolo richiudibile fa sì che il gel sia già pronto per poter essere conservato.

Leggi gli altri articoli riguardanti i SuperFood:

Vuoi un modo veloce e gustoso per mangiare più frutta e verdura? I Succhi e i Frullati fanno al caso tuo!

Potrebbero interessarti:


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

3 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto