Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Pesche, albicocche e fiori di zucca per un menù gustoso e colorato

Alimentazione e Diete

Pesche, albicocche e fiori di zucca per un menù gustoso e colorato

Alimentazione e Diete

Pesche, albicocche e fiori di zucca per un menù gustoso e colorato

Il menù di questa settimana trionfa tra i fiori e la frutta dell’estate: la pesca, l’albicocca e i fiori di zucca risaltano quali elementi base delle pietanze. Scopriamo un modo sano e nuovo per cucinare questi delicati vegetali. Assaporerete pietanze gustose, colorate e profumate. Ingredienti per 5 persone


Teresa Tranfaglia

Il menù di questa settimana (con particolare attenzione a chi è intollerante a glutine e latticini) trionfa tra i fiori e la frutta dell’estate: la pesca, l’albicocca e i fiori di zucca risaltano quali elementi base delle pietanze. Scopriamo un modo sano e nuovo per cucinare questi delicati vegetali. Assaporerete pietanze gustose, colorate e profumate.
Ingredienti per 5 persone.
Antipasto: Fiori di zucca ripieni
Primo piatto: Risotto alle pesche
Secondo piatto: Peperoni, fagioli e fiori di zucca
Contorno: Fagiolini alla menta con semi di girasole
Dessert: Bignè alla crema con albicocche

Antipasto: Fiori di zucca ripieni

Prima fase -  L’impasto per il ripieno:
15 fiori di zucca interi da riempire
400 g. di patate lessate e sbucciate
100 g. di fagiolini lessati e colati
100 g. di zucchine lessate e colate
50g. di gomasio
80g, di gallette di riso macinate
1 spicchio di aglio tritato
1 mazzetto di basilico lavato e tritato
1 mazzetto di maggiorana lavato e tritato
1 uovo intero battuto, per l’impasto
sale q.b.
pepe q.b.

Seconda fase -  Impanatura dei fiori di zucca:
2 bianchi d’uovo battuti a neve ferma
200g. di farina di mais
olio di mais per friggere

Passate gli ortaggi nel passaverdure e raccoglieteli in una ciotola. Unite i restanti ingredienti, salate, pepate e amalgamate. Eliminate i pistilli dai fiori di zucca, lavateli e asciugateli, delicatamente, senza romperli. Farcite i fiori con il composto vegetale. Passateli nel bianco d’uovo, poi nella farina di mais. Versate l’olio in una padella, fatelo scaldare, friggete i fiori di zucca da ogni lato e servite.

Primo piatto: Risotto con le pesche

Sarebbe molto meglio impiegare la percoca, un tipo di pesca di colore giallo che resta molto soda.

Ingredienti:
1 kg. di riso venere già cotto (il riso venere si cuoce come il riso integrale) 
3 percoche grosse
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.
peperoncino piccante (facoltativo)
5 cucchiai di mandorle pelate, tostate e tritate
un ciuffo di prezzemolo lavato e tritato
3 cipollotti di Tropea o di altro tipo
1/2 bicchiere di vino bianco Doc

In una padella dal fondo pesante mettete le cipolle mondate e tagliate a pezzetti con mezzo bicchiere d’acqua e un pizzico di sale. Fate saltare a fuoco vivace finché la cipolla diventa trasparente e l’acqua evapora.
Unite l’olio e lasciate cuocere per 2-3 minuti. Lavate, sbucciate e tagliate a pezzi piccoli le percoche. Unitele agli ingredienti nella padella e fate saltare per circa 10 minuti. Salate e aggiungete il vino bianco. Fate evaporare il vino, poi versate in padella anche il riso venere, mescolate molto bene e servite con prezzemolo tritato, mandorle tostate e peperoncino.

Secondo piatto: Peperoni, fagioli e fiori di zucca 

800 g di fagioli cannellini cotti
4 peperoni grigliati, spellati e tagliati a listarelle
10 fiori di zucca mondati e lavati
15 olive nere di Gaeta snocciolate
1/2 cucchiaio di capperi
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di aceto di mele
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
sale q.b.
olio extravergine di oliva q.b.
un trito di prezzemolo

In una padella mettete l’olio e l’aglio, fate rosolare qualche minuto e unite i peperoni. Lasciate saltare per 5 minuti poi aggiungete i fagioli, i capperi e le olive. Fate cuocere ancora per circa 5 minuti a fiamma vivace.
Aggiungete i fiori di zucca e lasciate in cottura per altri 3 – 4 minuti. Spegnete il fornello e unite l’aceto, lo zenzero e il trito di prezzemolo. Amalgamate e servite.

Fagiolini lessi alla menta
Ingredienti per 2-3 persone
500 g di fagiolini già lessati
1 spicchio d’aglio
10 foglie di menta
2 cucchiai di aceto di riso
2 cucchiai di semi di girasole sale, q.b.
olio extravergine di oliva q.b.

Mettete i fagiolini in un’insalatiera, unite i semi, lavate le foglie di menta e aggiungetele. Condite con aglio tritato, sale, aceto e olio. Mescolate e servite.

Dessert: Bignè di riso farciti con crema e albicocche

½ litro di acqua,
300g. di farina di riso bianco
50ml di olio extravergine di oliva
½ cucchiaino di sale,
5 uova intere,

Versate l’acqua nella pentola, unite l’olio, il sale e portate a bollore.  Aggiungete la farina e mescolate con energia per evitare che si formino grumi. Spegnete il fornello e lasciate che l’impasto intiepidisca.  Inserite le uova e lavorate l’impasto molto bene affinché risulti omogeneo. Foderate con carta forno una teglia larga e sistemate sopra delle piccole parti d’impasto prelevate con un cucchiaino da tè.
Distanziate i bignè l’uno dall’altro di almeno 2 cm, perché durante la cottura raddoppieranno il volume. Infornate a 150°C per circa 50 minuti. Sfornate, fateli raffreddare e tagliateli a metà, nel senso della larghezza. Farcite con crema pasticcera e albicocche marinate.

Crema pasticcera:
100g. di farina di riso bianco,
150g. di zucchero di canna,
500ml. di latte di soia alla vaniglia,
4 tuorli,
1 buccia di limone intera, non grattugiata.

Miscelate la farina e lo zucchero, unite i tuorli e lavorateli senza fare grumi. Unite un poco per volta il latte e infine inserite la buccia del limone. Ponete su fornello e girate il composto fino a quando non raggiunge il bollore e diviene una crema sottile.
Togliete la buccia del limone e farcite i bignè.

Albicocche marinate per la farcitura e la decorazione dei bignè:
5 albicocche
3 cucchiai di zucchero di canna.
qualche goccia di limone.

Lavate le albicocche, mondatele e tagliatele in 4 parti. Ponete sul fornello un pentolino con lo zucchero e 1 cucchiaio di acqua e lasciate sciogliere a fiamma moderata, mescolando di continuo. Unite il succo di limone, le albicocche e spegnete la fiamma. Mescolate la frutta e lasciatela insaporire. Quando si sarà raffreddata sarà pronta per essere inserita nei bignè.

Vedi gli altri Menù consigliati da Teresa Tranfaglia:
Dai peperoni alle fragole, passando per il mallone
Menù vegetariano biologico senza glutine e caseina: freschi sapori a base di avocado
• Peperoni, melanzane, zucchine: un menù arcobaleno con i protagonisti dell’estate


Teresa Tranfaglia
Teresa Tranfaglia (biografia e libri), laureata in Pedagogia e Vigilanza Scolastica, è autrice di testi che suggeriscono come affrontare le... Leggi la biografia
Teresa Tranfaglia (biografia e libri), laureata in Pedagogia e Vigilanza Scolastica, è autrice di testi che suggeriscono come affrontare le intolleranze alimentari. Esperta di macrobiotica e alimentazione naturale, da circa trent’anni si occupa di intolleranze, in particolare, al glutine e alla caseina. Con Macro Edizioni ha scritto:... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto