Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Falafel versione crudista: una ricetta dal gusto deciso

Alimentazione e Diete

Falafel versione crudista: una ricetta dal gusto deciso

Alimentazione e Diete

Falafel versione crudista: una ricetta dal gusto deciso

Non si contano più oramai le varianti alla ricetta originale dei falafel: chi utilizza i ceci crudi, chi quelli cotti, chi li frigge, chi li cuoce al forno, chi personalizza la sua miscela di spezie. E poi ci sono i crudisti, che i falafel li adorano ma non li cuociono affatto. 


Sara Cargnello

Non si contano più oramai le varianti alla ricetta originale dei falafel: chi utilizza i ceci crudi, chi quelli cotti, chi li frigge, chi li cuoce al forno, chi personalizza la sua miscela di spezie. E poi ci sono i crudisti, che i falafel li adorano ma non li cuociono affatto.
Per realizzarli utilizzano la frutta secca al posto dei legumi, anche se è possibile preparare queste polpettine anche con i ceci crudi germogliati e tritati.
Se però avete l’intestino delicato evitate di assumere germogli di ceci, limitatevi a germogliare solamente i legumi più piccoli come le lenticchie o la soia mung. Inoltre la frutta secca conferisce corpo e intensità a questa preparazione, rendendola un piatto decisamente nutriente e saporito. Provate a gustare i falafel dentro foglie di lattuga, assieme a pomodori tritati e cipollotto tagliato a fettine sottili.

Si accompagnano molto bene anche a insalate fresche, che ne accarezzano il gusto deciso.

Ingredienti:

  • 2 funghi champignon 
  • 2 carote 
  • 1/2 cipolla 
  • 1 spicchio d’aglio 
  • 3 cucchiai di olio 
  • sale, pepe, cumino, prezzemolo, paprika, coriandolo 
  • succo di un limone 
  • 100 gr di pistacchi 
  • 100 gr di noci 
  • 100 gr di semi di zucca 
  • 3 pomodori secchi reidratati 
  • ¼ di tazza di olive nere

Procedimento:
Tritare le carote, la cipolla, i pomodori, i funghi, le olive e l’aglio e condire il tutto con olio, succo di limone e sale. Frullare pistacchi, noci e semi di zucca fino ad ottenere una farina, aggiungere le spezie ed infine unire il tutto alle verdure.
Impastare con cura e formare delle polpettine. Essiccare per due o tre ore a 45 gradi.

LEGGI gli altri articoli e ricette crudiste di Sara Cargnello

 

 

 


Sara Cargnello
Sara Cargnello è laureata in Scienze Ambientali e specializzata in Educazione Ambientale.Ha fatto per anni l’Educatrice Ambientale per... Leggi la biografia
Sara Cargnello è laureata in Scienze Ambientali e specializzata in Educazione Ambientale.Ha fatto per anni l’Educatrice Ambientale per bambini e la Guida Naturalistica, per poi tornare sui libri diplomandosi Nutrizionista Olistica e specializzandosi con un Master in Alimentazione e Dietetica Vegetariana. Dal 2003, grazie al suo blog,... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto