Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Biscotti all'avena: la ricetta

Alimentazione e Diete

Biscotti all'avena: la ricetta

Alimentazione e Diete

Biscotti all'avena: la ricetta
10 condivisioni

La ricetta di Teresa Tranfaglia: buonissimi biscotti all'avena da inzuppare in un buon latte vegetale. L'avena è un cereale senza glutine, adatto quindi ai celiaci.


Teresa Tranfaglia

Dopo l'articolo sulla ricetta del latte di avena fatto in casa, non potevo mancare di indicarvi una ricetta per preparare ottimi biscotti con questo stesso prezioso cereale.

Preciso ancora una volta che, di recente, l’avena è entrata a far parte del gruppo dei cereali senza glutine, quindi questa ricetta è idonea ai celiaci, ma anche ai vegetariani e a tutte le persone che apprezzano i buoni sapori.

Accertatevi sempre che l’avena che usate non sia contaminata da cereali con glutine. La ricetta di biscotti che vi presento prevede i fiocchi di avena, inoltre è priva delle proteine del latte animale, priva di lattosio e grassi idrogenati. È quindi indicata anche per gli intolleranti al latte animale e al lattosio.

golosità senza glutine

L’esecuzione è molto semplice e potete divertirvi, assieme ai vostri figli, a dare ai biscotti forme bizzarre con gli stampini o a farli tutti tondi.

Inutile dirvi che il profumo che si propaga in casa e sull’uscio è tale da richiamare il vicinato.

Credetemi, quando inzupperete questi fragranti biscotti in una tazzona di latte d’avena caldo, sentirete che la vita vi sorride!!!

 

Ecco la ricetta!

Ingredienti:

  • 280g. di fiocchi d’avena
  • 120g.di mandorle ridotte in farina
  • 130g. di zucchero di canna
  • 1 uovo biologico intero
  • 1 tuorlo biologico
  • 90ml di olio di mais
  • 1 cucchiaino colmo di lievito per dolci senza glutine
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino raso di vaniglia naturale in polvere

ricetta biscotti avena teresa tranfaglia


Esecuzione in 5 passi

1. Frullate i fiocchi e lo zucchero assieme alle mandorle, al sale e la vaniglia, fino a ottenere una consistenza simile alla farina di mais integrale.

2. Unite le uova, i restanti ingredienti e mescolate molto bene. L’impasto che otterrete sarà alquanto appiccicoso, non vi impressionate, così deve essere. Avvolgetelo nella carta forno e ponetelo in frigo per qualche ora o anche per un’intera notte.

3. Il giorno dopo, staccate dall’impasto delle piccole porzioni e componete delle palline di 3 - 4 cm. di diametro, poi schiacciatele; oppure stendete l’impasto tra due fogli di carta forno, ottenendo uno spessore di circa 3 millimetri, poi date forme diverse con gli appositi stampini.

4. Ponetele i biscotti su una placca da forno rivestita di carta forno. Distanziate i biscotti l’uno dall’altro, perché durante la cottura aumentano di volume e infornate a 175°C per 15-20 minuti.

5. Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

Potete conservarli a lungo in una scatola di latta rivestita di carta forno. Mangiateli a colazione con latte vegetale, sono una delizia, gustateli a merenda, adoperateli per guarnire una torta o un gelato, non ne potrete più fare a meno! 

Artiicolo scritto da Teresa Tranfaglia

LEGGI le altre ricette di Teresa Tranfaglia senza glutine e latte di origine animale


Teresa Tranfaglia
Teresa Tranfaglia (biografia e libri), laureata in Pedagogia e Vigilanza Scolastica, è autrice di testi che suggeriscono come affrontare le... Leggi la biografia
Teresa Tranfaglia (biografia e libri), laureata in Pedagogia e Vigilanza Scolastica, è autrice di testi che suggeriscono come affrontare le intolleranze alimentari. Esperta di macrobiotica e alimentazione naturale, da circa trent’anni si occupa di intolleranze, in particolare, al glutine e alla caseina. Con Macro Edizioni ha scritto:... Leggi la biografia

10 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto