Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Ayurveda: cosa mangiare a primavera

Alimentazione e Diete

Ayurveda: cosa mangiare a primavera

Alimentazione e Diete

Ayurveda: cosa mangiare a primavera
131 condivisioni

Sappiamo che il cambiamento di stagione provoca naturali mutamenti atmosferici che influenzano tutti gli esseri viventi. L’Ayurveda elenca regole precise che formano il cosiddetto regime stagionale: esso comprende dieta, comportamento e vari rimedi. È essenziale modificare il modello di risposta adeguando la dieta, le abitudini, il comportamento e la routine al nuovo clima. Questo è il senso del regime stagionale.


Redazione Web Macro

L' ayurveda è una scienza antichissima che ha i suoi fondamenti nelle scritture sacre dell’Induismo ed opera attraverso una concezione olistica dell’uomo.

Sappiamo che il cambiamento di stagione provoca naturali mutamenti atmosferici che influenzano tutti gli esseri viventi.

L’Ayurveda elenca regole precise che formano il cosiddetto regime stagionale: esso comprende dieta, comportamento e vari rimedi. È essenziale modificare il modello di risposta adeguando la dieta, le abitudini, il comportamento e la routine al nuovo clima. Questo è il senso del regime stagionale.

 

SCARICA GRATIS 8 RICETTE DI CUCINA AYURVEDICA 

 

Disturbi

Quando una persona è in squilibrio, la primavera può portarle allergie, raffreddori, influenza, congestioni, pigrizia e attaccamento. Quando siamo in equilibrio, invece, è un momento di piacere e di gioia.

La primavera è un ottimo momento per la purificazione e il ringiovanimento. Durante il cambiamento verso la primavera, è bene meditare più a lungo, così la saggezza prevale. Si dovrebbe cominciare la giornata alzandosi presto la mattina per andare incontro all’en­tusiasmo crescente della primavera.

 

FAI IL TEST E SCOPRI CHE COSTITUZIONE DOSHA SEI  

 

Nutrizione Ayurvedica

È indicato mangiare leggero in primavera, dopo gli eccessi invernali. È opportuno in­traprendere una dieta specifica ed efficace per la pulizia di polmoni, stomaco, intestino, fegato e reni.

Evitiamo gli alimenti ricchi di lipidi e di zuccheri (carni grasse e salumi, fritture, dolci e snack industriali ecc.). Assumiamo in maggior quantità frutta e verdura fresche, cereali integrali, legumi, noci, latte e semi, poiché portano l’equilibrio dei cinque elementi nel corpo e sono ricchi di sostanze ringiovanenti.

Prediligiamo l’assunzione di ortaggi di sta­gione, come tarassaco, carciofi, bietole, carote, cavoli, ravanelli, ortica, cipolla, che hanno un’azione disintossicante, quindi purificano e migliorano l’azione del fegatoScegliamo vegetali ricchi di potassio, come patate, spinaci, kiwi e banane.

Beviamo almeno due-tre litri di liquidi al giorno, anche sotto forma di tisane o infusi. Evitiamo il consumo di alcolici, l’alcool infatti ha un’azione tossica sul fegato. Mezzo bicchiere di vino alla sera è accettabile, ma evitiamo del tutto i superalcolici.

La fragola e l’amarena sono i frutti più indicati in primavera perché sono diuretici e favoriscono l’eliminazione di acidi urici e scorie.

Limitiamo i condimenti come il sale, in particolare quello marino, poiché aumenta la ritenzione idrica data l’alta concentrazione di sodio che contiene. Un’alternativa al sale marino è utilizzare sale di miniera (Sasol). Non eccediamo nemmeno con olio, spezie e aromi.

 

SCARICA GRATIS 8 RICETTE DI CUCINA AYURVEDICA 

 

Alcuni consigli per l’assunzione di cibo in primavera

Colazione

Beviamo una tazza di tisana (Shanti tè) o acqua calda, spremuta di limone o spremuta di arancia/pompelmo/melagrana. È possibile bere in alternativa una tazza di latte con caffè di cereali oppure di Sukkunir (miscela di cereali ed erbe speziate), stimolante del metabolismo.

Nel caso si desideri assumere cibo solido, questo dovrebbe essere leggero, ossia: pane tostato o chapati con Payaru Podi (proteine vegetali a base di cereali, legumi, spezie, aromi e semi), con miele oppure olio di oliva o Ghee Gruta; in alternativa scegliamo dello yogurt (fatto in casa) con fiocchi di cereali e senza aggiunta di zuccheri.

Non eccediamo mai nelle quantità e soprattutto non assumiamo niente di troppo nutriente, in modo da poter metabolizzare l’energia immagazzinata precedentemente e favorire il processo di disintossicazione.

Spuntino del mattino

In tarda mattinata è possibile assumere una tazza di yogurt al naturale (per agevolare il benefico effetto sulla flora intestinale, utile al corretto metabolismo di grassi e zuccheri) oppure un frutto o una tisana stimolante come Rasam (miscela di spezie).

Pranzo

Sarebbe indicato mangiare un primo a base di cereali e un secondo a base di proteine leggere, il tutto in piccole quantità: legumi, soya verde, lenticchie gialle, formaggi, tofu o altre proteine vegetali; insalate o verdure a foglia verde, come carciofi, spinaci ecc., crudi con olio e limone oppure cotti con poco condimento.

Non mesco­liamo verdure cotte con quelle crude, scegliamo le une o le altre. Una valida alternativa sarebbe assumere un piatto unico come per esempio il Kichadi (a base di riso e soia verde con aggiunta facoltativa di verdure, spezie e Ghee Gruta), che svolge un’azione depurativa e ringiovanente e rende il sangue più fluido.

Merenda del pomeriggio

Assumiamo frutta o verdure crude con Shanti tè o altre tisane rilassanti.

Cena

È ideale una minestra di cereali: riso, orzo, farro, avena, miglio o altri cereali (alter­niamo diverse tipologie ogni giorno) con verdure miste di stagione saltate in padella con olio, Payaru Podi e Masala (miscela di diciotto spezie e aromi) oppure cotte con poca acqua e Masala.

In alternativa possiamo mangiare una minestra di verdure miste con una fetta di pane integrale tostata; prima di coricarci beviamo una tazza di tisana rilassante (Shanthi tè) oppure latte caldo, che concilia il buon sonno.

 

SCARICA GRATIS 8 RICETTE DI CUCINA AYURVEDICA 

 

 

Ricette e testo tratte dal libro NUTRIZIONE AYURVEDICA


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

131 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto