Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Salute e Benessere

Premio Sibilla a “ Migliora la tua vista con la ginnastica per gli occhi” basato sul Metodo Bates

Salute e Benessere

Premio Sibilla a “ Migliora la tua vista con la ginnastica per gli occhi” basato sul Metodo Bates

Salute e Benessere

Premio Sibilla a “ Migliora la tua vista con la ginnastica per gli occhi” basato sul Metodo Bates

In occasione della Giornata internazionale della vista, svoltasi l'8 ottobre, il libro di Giorgio Ferrario “Migliora la tua Vista con la Ginnastica per gli Occhi”, edito da Macro Edizioni, ha ricevuto un importante riconoscimento dalla Giuria del Premio Sibilla con tema proprio sulla vista. 


Redazione Web Macro

In occasione della Giornata internazionale della vista, svoltasi l'8 ottobre, il libro di Giorgio Ferrario “Migliora la tua Vista con la Ginnastica per gli Occhi”, edito da Macro Edizioni, ha ricevuto un importante riconoscimento dalla Giuria del Premio Sibilla con tema proprio sulla vista. Al libro è andato il terzo posto tra i libri selezionati e la cerimonia di premiazione si è svolta presso la Biblioteca del Senato a Roma, alla quale ha partecipato Chiara Naccarato, coordinatrice editoriale del Gruppo Macro. Quello che segue è il “diario” della premiazione scritto da Chiara (nella foto, con la targa del Premio ricevuto).

“Nella Giornata internazionale della vista, la Biblioteca del Senato ha ospitato un convegno che ha avuto come tema la prevenzione delle più diffuse e invalidanti malattie degli occhi che colpiscono la popolazione italiana. Sono state illustrate per ogni patologia, in termini di strategie di prevenzione, costi ed impatto sul sistema sanitario nazionale e valutazione sul rischio di invalidità sociale e lavorativa. Dopo gli interventi - tra gli altri, anche del Presidente del SOI (Società oftamologica Italiana), il Presidente dell’Osservatorio Sanità e Salute, docenti di Oftalmologia e dottori in chirurgia - l’incontro si è chiuso con una tavola rotonda e infine con la presentazione delle 3 opere letterarie finaliste e la relativa premiazione.

Il Gruppo Macro è stato tra i finalisti con l’opera di Giorgio Ferrario: “Migliora la tua vista con la ginnastica per gli occhi”. Nel ritirare il Premio, ho iniziato il mio breve intervento leggendo a tutti i medici e operatori sanitari una citazione dell’autore russo Vadim Zeland:

Siete in grado di crearvi il mondo che volete.
Smettetela di aspirare ad essere i primi,
puntate piuttosto a diventare unici e tutto vi riuscirà

Ho invitato i presenti a diventare Unici diventando Oftalmologi Olistici, Medici dell’Energetica della Vista, perché la vera “attività miracolistica”, prendendo a prestito un termine usato dal Presidente del SOI, sta nel diventare strumento che renda ogni persona, prima ancora che ogni “paziente”, capace di compiere il suo miracolo: conoscere se stesso, ascoltare e osservare il proprio corpo fisico, il proprio dolore e elaborarlo, perché la salute e il benessere non siano sempre, totalmente e indiscriminatamente delegate all’esterno con evidente impatto sul costo del sistema sanitario, tema molto caldo riproposto da ogni relatore.

Il medico che fa Energetica della Vista, come lo è stato William H. Bates di cui mirabilmente scrive Giorgio Ferrario nella sua opera, è colui che parla alla persona e non alla malattia, è il facilitatore di un percorso che passa attraverso una sofferenza fisica; è il tutor che aiuta la persona a parlare con i propri occhi e con il proprio dolore, a riconoscere e poi rompere i propri blocchi energetici, per coadiuvare e rendere più efficace ogni terapia medica, quando necessaria.

Ho così riportato il fuoco sulla parola “emozioni”, “persona” prima ancora di “paziente” e ho citato a sostegno due testimonianze del Metodo Bates:

"... è cambiato il modo di vedere. Ho acquisito una diversa sensibilità nel guardare e riesco a mantenere la coscienza dell'eccezionalità dell'atto visivo per tempi sempre più lunghi. Di certo non mi sarei immaginato che una tecnica per imparare a vedere potesse dare accesso a degli stati emotivi così profondi da essere assimilabili a vere e proprie pratiche meditative."

"... E' come se in qualche modo mi fosse restituito il potere di guardare e sentire le mie emozioni. Tante paure si nascondono dietro  la mia vista difettosa..."

Ho chiuso l'intervento restituendo un grande potere ai medici e agli operatori sanitari e del sistema presenti, che oltre ad avere la fortuna di poter riabilitare una parte del corpo fisico, come è il senso fisico della vista (il 5° senso), possono riabilitare molto di più: il vero “senso” olistico della vista, ossia la visione della vita.
Il 70% circa della vita di ogni persona è infatti affidato alla vista: percezioni, gusti, desideri, scelte, stati d’animo, emozioni, felicità e quindi il suo stato di salute e benessere".


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto