Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Cure Alternative

Il Dr. Stefano Fais spiega che cos'è il "microambiente tumorale" - VIDEO

Cure Alternative

Il Dr. Stefano Fais spiega che cos'è il "microambiente tumorale" - VIDEO

Cure Alternative

Il Dr. Stefano Fais spiega che cos'è il "microambiente tumorale" - VIDEO

I tumori hanno molte più cose in comune che differenze che li distinguono. La più importante di tutte è il "microambiente tumorale" che “seleziona” il tumore maligno. È un ambiente talmente ostile che produce una specie di selezione darwiniana, cioè non vengono trasformate le cellule normali ma vengono selezionate le cellule più adatte a vivere in quell'ambiente con poco ossigeno, acido, con un accumulo di radicali liberi e scarsezza di sostanze nutrienti.

Per approfondire meglio le parole del Dr. Fais vi consigliamo la lettura del suo ultimo libro LA TERAPIA ANTIACIDA PER LA CURA DEI TUMORI.


Redazione Web Macro

 

Il Dr. Stefano Fais è stato per più di 10 anni Direttore del Reparto Farmaci AntiTumorali dell’Istituto Superiore di Sanità, dove la sua funzione era molto ufficiale e regolatoria.

In questa intervista ci racconta come le procedure di selezione dei farmaci siano state una delle cose che più lo hanno convinto a smettere con la sua carica.

"Quando mi arrivavano i dossier che riguardavano i nuovi farmaci, una delle cose che mi ha più convinto a smettere, era che la valutazione dell'efficacia di quei farmaci, veniva proposta in "settimane di sopravvivenza". Un farmaco funzionava perché superava le settimane di sopravvivenza che la terapia corrente dava.

Questo, è un vero insulto all'intelligenza umana, non solo alla mia, ma all'intelligenza di tutta l'umanità. Però di fatto è così nei tumori. Ma è così perché qualcuno ha deciso che dev'essere così, per quello che mi riguarda".

Ed è da qui che è partita quella che è poi risultata essere la sua ricerca. Il Dr. Fais ha scoperto che i tumori hanno molte più cose in comune che differenze che li contraddistinguono gli uni daglia altri. Questo è un passaggio fondamentale e molto ben spiegato nel libro LA TERAPIA ANTIACIDA.

ACQUISTA ORA IL LIBRO!

 

In realtà si parla di "microambiente tumorale" e non di tumori, ed è il microambiente tumorale che seleziona il tumore maligno. Perché è un ambiente talmente ostile alle cellule normali che produce una specie di selezione darwiniana, ovvero, non vengono trasformate le cellule, ma vengono selezionate quelle più adatte a vivere in quell'ambiente.

Un ambiente con poco ossigeno, acido, con un grande accumulo di sostanze ossidanti tipo radicali liberi dell'ossigeno e con scarsezza di sostanze nutrienti. Questo ambiente toglie di mezzo le cellule differenziate. E cosa rimane? Rimangono cellule che noi abbiamo già all'interno del nostro organismo, che sono cellule di tipo embrionale.

Il tumore (maligno) è già quindi dentro di noi e viene "selezionato" o attivato dall'ambiente. L'acidità è quindi un fattore scatenante nella creazione di questo microambiente, e il ph del nostro corpo una chiave di lettura estremamente importante.

Per approfondire meglio le parole del Dr. Fais vi consigliamo la lettura del suo ultimo libro LA TERAPIA ANTIACIDA PER LA CURA DEI TUMORI.

 

ACQUISTA ORA IL LIBRO 


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto