Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Crescita Personale

Ecco perché l'animale è un grande dono

Crescita Personale

Ecco perché l'animale è un grande dono

Crescita Personale

Ecco perché l'animale è un grande dono

Alberto Dal Negro, operatore Pet Therapy e autore del libro Il Potere Terapeutico degli Animali, ci spiega perché l'animale è un dono.


Alberto Dal Negro

Avvicinandoci al Santo Natale mi preme parlare di quello che c’è di più sacro nell’essere animale: il dono che ci fa della semplice sua presenza al nostro fianco.

Non è qualcosa di scontato, ma di unico. Se viviamo con un animale non si tratta certo di una semplice presenza in casa nostra. È molto di più. È quello specifico essere, con quelle specifiche qualità, che ha deciso (insieme a noi, anche se pare essere successo tutto inconsapevolmente e quasi per caso) di entrare nella nostra vita in quel preciso momento in cui lo abbiamo accolto.

 

Il mondo animale

Stefano Cattinelli, mio buon amico e pioniere nel mondo veterinario italiano di un nuovo approccio terapeutico verso gli amici animali, ha scritto libri in cui sostiene tutto ciò ed in cui ha iniziato a divulgare una visione più profonda del legame che ci unisce al mondo animale. All’inizio può apparire sconcertante… ma ad un esame più attento, anche solo basato sulla nostra esperienza diretta con amici cani e gatti, ci appare via via meno strano. Non possiamo disconoscere certe verità… e si aprono delle porte…

Ho testato personalmente sulla mia pelle quanto un animale può portare nella nostra vita. Se solo lo sappiamo ascoltare e seguire. 

7 CONSIGLI MACRO PER VIVERE CON IL PROPRIO ANIMALE DOMESTICO


Lui è in contatto con la Natura e il suo sentire non ha paragoni a confronto col nostro: per cui cerchiamo di osservarlo attentamente, di ascoltarlo, di seguire quello che fa…lasciandolo fare. Se ne siamo capaci – ed è molto difficile, lo so – ci sorprenderà. E ci aiuterà a superare alcuni nostri ostacoli interiori (è sempre lì che ci sono i nodi da cui scaturiscono gli ostacoli nel mondo materiale), che ci impediscono di crescere.

Scopri cos'è la Pet Therapy

Lasciamolo fare… possiamo solo trarne benefìci. Per noi e per lui.

Risultato? La nostra comune crescita, un legame più forte e più gratificante, un’accelerazione nel nostro processo evolutivo. Sì, perché l’animale è una porta per una consapevolezza sempre maggiore per la quale non serve nulla di complicato. Tutt’altro: semplicità, naturalezza, essenzialità. 

 

Soluzioni complesse per problemi complessi?

Ci hanno insegnato fin da piccoli che per problemi complessi servono soluzioni complesse: non è vero! La semplicità è la chiave di tutto. E noi ce l’abbiamo così a portata di mano che quasi sempre non ce ne accorgiamo…la cerchiamo altrove (quando la cerchiamo…che è già un gran passo!).

Angelo Vaira, nel suo endorsement al mio libro, spinge chi vive con un animale:

“…ad accorgersi che ogni sera, mentre si riposa dopo il lavoro, una miniera d’oro di gioia, salute e intelligenza si muove a quattro zampe proprio sotto il suo naso…”

Abbiamo un tesoro, ma è sin troppo vicino, così vicino che non lo vediamo…ma è lì, ed aspetta pazientemente e con una grandissima intelligenza che noi ci si accorga di lui.

È lui il dono. Un dono che abbiamo fatto a noi.

Se facciamo questo passo, che auguro a tutti di fare prima o poi, quello che proponiamo agli altri, nel nostro ‘mestiere/missione’ di coadiutori con i nostri animali diventa un’esperienza completamente diversa, per noi in primis, e per gli altri.

La visione che ne abbiamo sarà diversa, oserei dire superiore, e gli effetti non saranno nemmeno paragonabili a quanto abbiamo osservato prima di quel momento. 

Si tratta di un clic che avviene nel corso di un processo progressivo di consapevolezza, a volte piuttosto lungo, ma non necessariamente visto il momento epocale che stiamo attraversando.

Che cambia la vita a noi, al nostro animale e a tutti quelli che incontriamo.

Quale lo sforzo da fare? Affidarsi all’animale…vi invito a provare.

Articolo scritto da Alberto Dal Negro. 


Alberto Dal Negro
Alberto Dal Negro, bolzanino, classe 1960, per oltre quindici anni ha diretto un centro studi impegnandosi in  progetti di educazione cooperativa... Leggi la biografia
Alberto Dal Negro, bolzanino, classe 1960, per oltre quindici anni ha diretto un centro studi impegnandosi in  progetti di educazione cooperativa e nella realizzazione di percorsi formativi per persone con problemi di inclusione lavorativa e sociale.Con una curiosità viscerale nel campo della crescita interiore e profondamente convinto della... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto