Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Mangiare fuori casa: le soluzioni possibili per un crudista

Alimentazione e Diete

Mangiare fuori casa: le soluzioni possibili per un crudista

Alimentazione e Diete

Mangiare fuori casa: le soluzioni possibili per un crudista

Una delle maggiori difficoltà, forse più psicologica che reale, per chi intraprende una dieta crudista è la gestione dei pasti fuori casa, che siano per ragioni di lavoro o di socializzazione. Con una buona pianificazione preventiva non è difficile continuare ad avere una buona alimentazione anche quando non possiamo disporre della comodità della nostra cucina.


Sara Cargnello

Una delle maggiori difficoltà, forse più psicologica che reale, per chi intraprende una dieta crudista è la gestione dei pasti fuori casa, che siano per ragioni di lavoro o di socializzazione. Con una buona pianificazione preventiva non è difficile continuare ad avere una buona alimentazione anche quando non possiamo disporre della comodità della nostra cucina.
Se siamo in viaggio necessitiamo di alimenti nutrienti e facilmente trasportabili, e la frutta secca dolce e quella oleosa rappresentano la scelta migliore.

Essiccatori e barrette

Nel caso in cui possedessimo un essiccatore potremmo preventivamente preparare dei sacchetti di verdure disidratate da mangiare cosÏ come sono o da polverizzare per poi essere reidratate in acqua, ottenendo delle zuppe crude.
Un’ottima soluzione è data dalle barrette energetiche disponibili in tutti i negozi di alimenti naturali, a patto che gli ingredienti prevedano solo frutta secca ed essiccata e nessun dolcificante aggiunto.

Se invece ci troviamo al ristorante non è difficile chiedere una insalata mista, avendo cura di evitare le insalatone dai mille ingredienti che possono riservare sgradite sorprese, come tonno o mozzarella ad esempio.
Come dessert ci si può informare sulla possibilità di avere una macedonia, se questa è effettivamente composta di frutta fresca e non in scatola e se non è stata preventivamente addizionata di zucchero.

Dimentichiamoci le insalate poco... fantasiose

Dovremo anche tener conto della scarsa fantasia riservata in genere alla preparazione delle insalate da parte di molti ristoratori, pertanto può valere nuovamente il consiglio dato sopra per i viaggiatori, ovvero può valere la pena avere sempre con sé dei semi oleosi o della frutta secca per integrare un pasto forse insufficiente.

E se ordinare una insalata ci fa sentire in imbarazzo, dovremmo ricordare a noi stessi che la nostra salute ed il nostro benessere valgono infinitamente di più di ogni commento dei nostri commensali.
Se avete la possibilità, cercate sempre di prediligere locali e ristoranti vegetariani e vegani: sempre più spesso vengono proposti piatti crudisti interessanti che possono rendere estremamente piacevole l’esperienza di mangiare fuori casa.

LEGGI gli altri articoli di Sara Cargnello sull'almentazione crudista e relative ricette.


Sara Cargnello
Sara Cargnello è laureata in Scienze Ambientali e specializzata in Educazione Ambientale.Ha fatto per anni l’Educatrice Ambientale per... Leggi la biografia
Sara Cargnello è laureata in Scienze Ambientali e specializzata in Educazione Ambientale.Ha fatto per anni l’Educatrice Ambientale per bambini e la Guida Naturalistica, per poi tornare sui libri diplomandosi Nutrizionista Olistica e specializzandosi con un Master in Alimentazione e Dietetica Vegetariana. Dal 2003, grazie al suo blog,... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



ASPETTANDO NATALE - Sconto 5€ per tutti i nuovi iscritti
Omaggio ASPETTANDO NATALE - Sconto 5€ per tutti i nuovi iscritti

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere ASPETTANDO NATALE - Sconto 5€ per tutti i nuovi iscritti