Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza

Ricette per rimanere in forma: vellutata di quinoa e verdure

Scritto da: Teresa Tranfaglia | Alimentazione e Diete

Ricette per rimanere in forma: vellutata di quinoa e verdure

In estate tutti desideriamo mostrare un aspetto migliore.

Vogliamo perdere qualche chilo e sentirci in forma, sia per goderci al meglio le vacanze, sia per affrontare alla grande la prova costume.

Molti ricorrono a diete ferree, altri provano magici rimedi dimagranti, ma non sempre il successo è assicurato.

Sappiamo che, evitando dolci e zuccheri, grassi eccessivi e farinacei, si recupera la salute e il fisico, ma troppo spesso, questo stile alimentare ci appare riduttivo e insoddisfacente.

Ebbene, per rendere possibile il sogno e tornare in forma senza grandi sacrifici vi svelo un segreto che adotto personalmente: le vellutate di verdura con la quinoa.

Infatti, le zuppe di verdura con l’aggiunta di quinoa sono molto nutrienti, facili da digerire, appaganti e non fanno ingrassare. Potete mangiarne a volontà, purchè non esageriate con il condimento. Ne preparo di vario tipo, mescolo le verdure anche con legumi oltre agli ortaggi.

Oggi ve ne propongo una versione davvero squisita: la vellutata di quinoa con zucca, porro, asparagi, finocchio e foglie di ravanello.

La ricetta che vi presento non contiene legumi, quindi, se siete vegani, per completare il pasto, affiancate del tofu o altro tipo di leguminosa, ma, vi raccomando: occhio al condimento!

Pur non contenendo legumi è molto proteica, perché la quinoa è un seme molto ricco di proteine.

Quinoa: cos'è, come si cucina e le ricette

 

La quinoa da alcuni anni è entrata a far parte della nostra alimentazione e viene, solitamente, usata come un cereale.

Contiene circa 16,2 gr. di proteine per 100 gr. di prodotto, ha un basso contenuto di carboidrati, 141 mg di calcio e 6,6 mg di ferro. Tali caratteristiche conferiscono alla quinoa l’appellativo di seme nobile.

Associando la quinoa ad altri vegetali, si ottiene la ricetta perfetta per la salute e la linea. Questa zuppa è senza glutine e senza le proteine del latte animale. Ecco la mia ricetta!

Vellutata di quinoa con zucca, porro, asparagi, finocchio e foglie di ravanello

Ingredienti per 4 persone

  • 600 gr. di zucca gialla mondata , lavata e tagliata
  • 1 finocchio mondato, lavato e tagliato
  • 250 gr. di asparagi, mondati, lavati e tagliati (anche surgelati)
  • 2 porri, mondati lavati e tagliati
  • 200 gr. di foglie di ravanello, mondate e lavate
  • 600 gr. di quinoa già cotta
  • 80 gr. di sedano rapa mondato, lavato e tagliato
  • Olio 2 cucchiai
  • Sale q. b.
  • 4 cucchiai di semi di chia decorticati
  • 4 cucchiai di prezzemolo crudo, mondato, lavato e tritato
  • Pepe nero (facoltativo)

Preparazione

Ponete , in una capiente pentola, il porro, il sedano rapa, la zucca, il finocchio, il sale, l’olio e 2 bicchieri di acqua. Portate a bollore e lasciate cuocere per 30 minuti.

Nel frattempo versate in un’altra pentola gli asparagi con 3 bicchieri di acqua. Salate e portate a bollore. Fate cuocere per 15 minuti. Sollevate gli asparagi e poneteli nella pentola con la zucca. Filtrate l’acqua degli asparagi e tenetela da parte.

Appena la zuppa è ben cotta, unite le foglie di ravanello e fatele cuocere per cinque minuti, poi unite l’acqua degli asparagi filtrata e riportate a bollore. Controllate la salatura, spegnete la fiamma.

Versate la zuppa in un frullatore, per ottenere una vellutata. Unite la quinoa cotta e calda, unite il pepe.

Amalgamate bene e servite la vellutata con prezzemolo tritato e semi di chia.

Superfood: semi di chia, proprietà e benefici per la salute

 

PROVA ANCHE LE BARCHETTE DI QUINOA

 

Scopri le altre ricette di Teresa Tranfaglia:

Ricetta del ragù vegetale proteico
Ricette senza glutine: gnocchi vegan con crema di carciofi
Focaccine di riso: ricetta vegana e senza glutine
Crema di cipolle e zenzero: la ricetta senza glutine



Potrebbero interessarti