Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Salute e Benessere

Vitamina D, poco conosciuta ma tanto importante

Salute e Benessere

Vitamina D, poco conosciuta ma tanto importante

Salute e Benessere

Vitamina D, poco conosciuta ma tanto importante
5 condivisioni

La carenza di vitamina D è un nemico subdolo e silenzioso per la salute di moltissime persone, del tutto ignare del pericolo.

L’insufficienza prolungata può a un certo punto manifestarsi con un'inaspettata, apparentemente ingiustificata e spesso non diagnosticata frattura vertebrale o con la classica rarefazione ossea che interessa anche gli uomini, e non solo le donne dopo la menopausa.


Redazione Web Macro

Non solo ossa

La carenza non indebolisce solo le ossa, ma anche i muscoli, sicché sono più facili le cadute e ulteriori fratture! I pediatri la prescrivono ai bambini per prevenire il rachitismo e favorire la crescita di ossa forti sane. Negli adulti, il cui problema viene per lo più ignorato, l’equivalente del rachitismo è l’osteomalacia, diagnosticata tardivamente e non scongiurata con una buona prevenzione, e cioè anzitutto con l’integrazione di vitamina D.

Più sole, meno dolori e infortuni

Nella mia cerchia di amici, ben tre persone hanno subìto fratture vertebrali con dolori protratti, male interpretati e trattati come muscolari o neurogeni. E avevano solo sollevato un peso moderato cui in passato erano normalmente abituati. La vitamina D è primariamente prodotta dalla pelle, quando questa è sufficientemente esposta ai raggi UVB del sole, ma ne siamo tutti carenti perché:

  1. ci esponiamo poco al sole,
  2. ci copriamo troppo;
  3. se scopriamo la pelle, ce la spalmiamo di creme solari filtranti;
  4. e per di più, a latitudini Nord o Sud superiori a 35°, il sole non è abbastanza forte per indurre una sufficiente sintesi endogena di vitamina D.

 

Una carenza da evitare

C’è bisogno urgente, quindi, di assumere integratori con adeguate quantità di vitamina D, a valori ben superiori a quelli prescritti decenni fa dalle autorità sanitarie e dimostrati gravemente insufficienti e obsoleti da molti studi recenti. L’insufficienza di vitamina D è collegata a 17 tipi diversi di cancro, a malattie cardiovascolari e alle degenerazioni del sistema nervoso centrale. È stato anche trovato che molte patologie migliorano in maniera evidente e misurabile se si assume un’adeguata e corretta quantità di vitamina D.

Franca Losi*

*Si occupa soprattutto del Metodo Feldenkrais (un metodo di auto-educazione attraverso il movimento) ma anche di tanti altri argomenti sui problemi dell'apprendimento e altro. Segue (e traduce) da 15 anni corsi di osteopatia con l'Associazione nazionale professionale dei fisioterapisti.

Per sapere tutto sulla Vitamina D
acquista il libro


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

5 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto