Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Salute e Benessere

Rebirthing Evolutivo e Respirazione Circolare

Salute e Benessere

Rebirthing Evolutivo e Respirazione Circolare

Salute e Benessere

Rebirthing Evolutivo e Respirazione Circolare

Nel panorama delle discipline olistiche, il Rebirthing è una delle tecniche più potenti ed efficaci per liberare tensioni, traumi ed emozioni bloccate. Si tratta di una respirazione circolare, in grado di portare grande trasformazione interiore e profondo benessere psicofisico.

Il Rebirthing Evolutivo® è il personale approccio che Cristiano Baraghini, dopo tanti anni di ricerca e pratica professionale, ha apportato a questa pratica, integrando il potere del respiro con diversi metodi e filosofie.


Redazione Web Macro

 

Il rebirthing: la tecnica

Nel panorama delle disciplino olistiche, la respirazione circolare è una delle pratiche più potenti ed efficaci per liberare blocchi, emozioni negative e traumi bloccati a livello inconscio. Si tratta di una respirazione ampia e cosciente, senza pause tra inspirazione ed espirazione. Il flusso del respiro è profondo, regolare ed il corpo completamente rilassato.

La tecnica è semplice ma deve essere praticata correttamente. La parte “difficile” è riuscire ad accogliere nel giusto modo le reazioni del processo, per questo è bene affidarsi ad una persona esperta che abbia seguito un corso didattico specifico e con diversi anni di esperienza alle spalle.

Una sessione individuale di Rebirthing parte sempre con un colloquio iniziale che è di fondamentale importanza. È proprio in quel momento infatti, che un buon operatore pone le basi per una sessione efficace e profonda.

Il colloquio iniziale serve a preparare al meglio la persona, spiegando nel dettaglio tutte le reazioni fisiche ed emotive che potrebbe avere. È fondamentale che tra operatore ed assistito si crei un rapporto di totale fiducia, affinché colui che respira possa abbandonarsi completamente alla nuova esperienza.

La respirazione viene eseguita distesi su di un materassino, con le braccia lungo i fianchi e senza incrociare le gambe. Il corpo è completamente rilassato. Una volta in posizione, tenendo gli occhi chiusi cominceremo a respirare senza pause, solo con la bocca o solo con il naso. Il respiro è completo (dalla zona toracica all’addome) ma l’inspirazione è più lunga dell’espirazione che invece è corta e abbandonata.

La respirazione circolare è molto potente ed efficace, perché ogni volta che blocco un’emozione, senza accorgermene, irrigidisco il corpo e blocco anche il respiro che, nel tempo, diventa sempre più corto e limitato. Quando inizio a respirare in modo circolare invece non solo sblocco il respiro che torna fluido e naturale, ma libero anche le emozioni che avevo represso. Questo vale anche per traumi e ferite molto antiche di cui non abbiamo un ricordo cosciente.

 

Il Rebirthing: le emozioni

Durante una sessione di Rebirthing, le emozioni negative bloccate sono portate ad un livello più consapevole e spinte ad emergere. Nonostante la mente opponga molte resistenze è frequente che una persona cominci a piangere all’improvviso o viva una sensazione di paura o di rabbia che aveva soffocato.

A volte si è consapevoli della ferita che emerge, altre volte si piange senza sapere perché ma in ogni caso, quello che conta è lo sblocco emozionale. Possono emergere emozioni del nostro presente ma anche sofferenze molto antiche, (ad esempio la perdita di un nonno, quando eravamo piccoli). Il respiro, nella sua saggezza libera ciò che siamo pronti a lasciare andare.

La pratica del respiro circolare non è solo legata all’emergere di traumi e sofferenze. Al contrario, spesso ci mette in contatto con il nostro mondo interiore più profondo e divino, riportandoci in connessione con l’amore, la gioia e una profonda pace dell’anima. Così, può capitare di sentire nuovamente l’amore per una persona cara, per il proprio compagno o compagna, fino a sperimentare il vero e proprio amore universale incondizionato.

L’unica cosa che dobbiamo fare, durante una sessione di Rebirthing, quando emerge un’emozione, sia essa positiva o negativa, è accoglierla e integrarla dentro di noi.

La parte che spesso spaventa di più, nella pratica del Rebirthing, sono le reazioni fisiche che possono emergere durante una seduta. Oltre alle reazioni emotive infatti è frequente che durante una sessione di respiro circolare, il corpo sperimenti sensazioni e reazioni di varia intensità specialmente se le emozioni che vogliono emergere trovano molte resistenze e il respiro è particolarmente bloccato.

In questo caso i blocchi emozionali si scaricano sul corpo con dei processi fisici che non sono spiegabili solo attraverso la maggior ossigenazione ma fanno parte del processo di purificazione fisica, energetica ed emotiva. I sintomi principali che emergono nelle prime sedute sono formicolio e tetania.

Il formicolio prende principalmente mani e braccia ma può arrivare in tutto il corpo, esso potrà essere più forte in zone particolarmente infiammate o dove tendiamo a somatizzare.

La tetania, è l’effetto che più caratterizza le prime sedute di respiro e che spesso meraviglia o può intimorire chi non viene preparato adeguatamente. Si tratta dell’irrigidimento di alcune parti del corpo che prende più frequentemente le mani, le braccia, il viso e in certi casi anche spalle e gambe. Questo fenomeno non deve spaventare perché è del tutto normale, fisiologico e passeggero. La tetania fa parte del processo di purificazione in atto e va accolta come qualsiasi emozione che sta emergendo.

Il Rebirthing è spesso associato a queste prime reazioni fisiche che possono essere anche molto intense e in certi casi un po’ dolorose ma in realtà, chi pratica il respiro circolare, alla fine della seduta, sperimenta uno stato di benessere mai provato prima.

A volte si possono raggiungere stati di vera e propria estasi che riguardano non soltanto il corpo ma anche la mente e l’anima (vedi “stati non ordinari di coscienza”).

Il Respiro circolare è una delle pratiche più potenti a nostra disposizione per scogliere i blocchi emotivi e procedere nel proprio cammino di evoluzione interiore.

Esso ci porta davanti alle nostre ferite, le fa affiorare nel “qui ed ora” affinché possiamo accogliere ciò che in passato abbiamo represso e nascosto per non sentire. Quando le reazioni fisiche diventano più intense, significa solo che stiamo opponendo resistenza al processo di trasformazione, quando ci abbandoniamo ad esso con fiducia, tutto si scioglie, la ferita comincia a guarire ed è lì che comincia il vero cambiamento.

Per capire appieno tutti i benefici del Rebirthing Evolutivo scopri il libro di Cristiano


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto