Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Salute e Benessere

Beviamo più spesso: i segnali di sete sono segnali di cure possibili grazie all'acqua

Salute e Benessere

Beviamo più spesso: i segnali di sete sono segnali di cure possibili grazie all'acqua

Salute e Benessere

Beviamo più spesso: i segnali di sete sono segnali di cure possibili grazie all'acqua

Molte malattie che attualmente affliggono milioni di persone in tutto il mondo, derivano da una semplice causa non riconosciuta: non beviamo acqua a sufficienza! Quando il nostro corpo di tanto in tanto protesta attraverso il dolore, noi chiamiamo questi disturbi in tanti modi: asma, diabete, artrite, angina, obesità, morbo di Alzheimer, alto tasso di colesterolo, ipertensione e così via ma in realtà potrebbero essere disperati segnali di sete, ovvero, una vera e propria disidratazione.


Redazione Web Macro

Questa è la rivoluzionaria scoperta medica che il dott. Batmanghelidj, iraniano, illustra nel suo più famoso libro Il Tuo Corpo Implora Acqua: “se bevessimo giornalmente più acqua - sostiene - molte malattie degenerative potrebbero essere prevenute, o perfino curate”.

Il dott. Batmanghelidj scoprì per la prima volta i poteri terapeutici dell'acqua in un'affollata prigione di Teheran dove fu recluso durante la rivoluzione iraniana del 1979. Un giorno, per disperazione, prescrisse l'unico medicamento che aveva a disposizione a uno dei 3.000 terrorizzati compagni di pena, il quale stava letteralmente morendo di acutissimi dolori allo stomaco: un paio di bicchieri di acqua. L'uomo si riprese entro pochi minuti. In quel momento - afferma il dottore “era nata una nuova era nel progresso della scienza medica”.

Dopo il suo rilascio, il dott. Batmanghelidj si trasferì negli USA per iniziare ulteriori ricerche circa l'uso dell'acqua come medicina. Quasi totalmente ignorato dall'Associazione Medica Americana, dopo aver esposto le sue scoperte quasi 20 anni fa, ha reagito scrivendo il libro raccogliendo poi col tempo sempre più numerosi consensi sia da parte dei suoi pazienti ma anche da parte della comunità scientifica.

SCOPRI IL LIBRO "IL TUO CORPO IMPLORA ACQUA"

 

Una cura per malattie considerate incurabili

Da quando ha avuto l'intuizione di considerare l'acqua una medicina naturale, il dott. Batmanghelidj ha sviluppato e applicato questa tecnica fino al punto che essa ha alleviato e curato centinaia di malattie e di dolori cronici considerati incurabili. Scrive il dottore: “Ho visto l'acqua capovolgere completamente stati come

  • asma,
  • angina,
  • ipertensione,
  • emicrania,
  • dolori artritici,
  • mal di schiena,
  • dolori da colite e stitichezza cronica,
  • bruciore di stomaco,
  • ernia iatale,
  • depressione,
  • sindrome da stanchezza cronica,
  • alto tasso di colesterolo,
  • nausea mattutina,
  • problemi di sovrappeso,
  • perfino problemi di cuore che si ritenevano sanabili solo con un bypass chirurgico.

Tutte queste sintomatologie hanno semplicemente e permanentemente risposto alla cura dell'acqua. Comune acqua “naturale”. 

Caffè, tè e bibite non sostituiscono l'acqua

Nelle società avanzate, pensare che tè, caffè, alcool e bibite siano piacevoli sostituti per il naturale bisogno di acqua del corpo sottoposto a uno stress quotidiano è un errore molto generalizzato, ma molto deleterio. È vero che queste bevande contengono acqua, ma esse contengono anche elementi disidratanti, quindi diuretici.

Esse fanno espellere non solo l'acqua in cui sono diluite ma anche altra acqua presa dalle riserve del corpo! I moderni stili di vita rendono spesso le persone dipendenti da ogni specie di bevande prodotte per scopi commerciali.

Il corpo e la sete localizzata

Riconoscere l'importanza di una buona regolazione dell'acqua all'interno del nostro organismo equivale adottare una “nuova prospettiva” e riconoscere che i dolori fisici cronici non possono essere facilmente collegati a ferite o a infezioni ma devono in primo luogo essere interpretati come segni di carenza cronica di acqua nella zona in cui si manifesta il dolore: una sete locale.

Questi sintomi dolorosi dovrebbero subito essere analizzati come importanti indicatori della disidratazione corporea, prima che qualsiasi altra procedura complicata sia imposta al paziente. Dolori non causati da infezioni, ricorrenti o cronici, dovrebbero essere visti come indicatori della sete del corpo.

SCOPRI IL LIBRO


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto