Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Cure Alternative

Yoga e mandala: due divertenti attività che migliorano il benessere dei bambini

Cure Alternative

Yoga e mandala: due divertenti attività che migliorano il benessere dei bambini

Cure Alternative

Yoga e mandala: due divertenti attività che migliorano il benessere dei bambini
46 condivisioni

I benefici dello yoga e dei mandala per bambini sono ormai noti e sono straordinari già quando queste due attività vengono praticate singolarmente. Se però si uniscono, i benefici vengono amplificati ancora di più.


Romina Rossi

I benefici dello yoga e dei mandala per bambini sono ormai noti e sono straordinari già quando queste due attività vengono praticate singolarmente. Se però si uniscono, i benefici vengono amplificati ancora di più.

Entrambi infatti hanno degli effetti positivi che agiscono a tutti i livelli, non solo fisico o mentale. Si tratta di due attività che armonizzano la persona e la aiutano a inserirsi meglio nell'ambiente circostante. Non solo per gli adulti ma anche e soprattutto per i bambini.

Il mandala come strumento terapeutico

Colorare è una delle attività preferite dei bambini: mentre per loro è un divertente passatempo, noi sappiamo che è una fonte di benessere insuperabile, e sappiamo anche che il mandala, grazie alla sua struttura circolare e alle forme concentriche, permette di aumentare l'attenzione, stimolare la creatività e anche di migliorare le capacità espressive.

Il mandala è un vero e proprio strumento terapeutico, usato sempre più spesso nelle problematiche infantili: è ottimo per gestire e superare blocchi legati alla socializzazione e all'ansia che i bambini subiscono quotidianamente nel corso della loro giovane vita.

Anche se ancora giovani, i bambini infatti sono sempre più sottoposti ed esposti allo stress – vuoi perché sono coinvolti nei ritmi frenetici degli adulti, vuoi perché vivono situazioni per loro difficili (pensate a un cambio di casa, di scuola o anche solo il passaggio dalla scuola materna a quella primaria) – ed è quindi fondamentale che possano svolgere delle attività che permettano loro di liberarsi dalle ansie e dallo stress. In questo senso colorare il mandala li può aiutare molto, perché le sue forme prevedono che si inizi a colorare seguendo un certo ordine.

Colorare il mandala dimostra di avere benefici anche sui bambini autistici, iperattivi o con problemi di apprendimento, poiché contribuisce a calmarli e a prendere maggiore consapevolezza di se stessi. Inoltre, quando si colora si armonizzano i due emisferi cerebrali, motivo per cui dopo pochi minuti ci si sente subito pervasi da un senso di benessere e pace.

Anche sui bambini disabili il mandala ha diversi effetti: stimola infatti la loro individualità e creatività, favorendo i processi di integrazione.

Ma colorare rimane primariamente un gioco, un'attività ludica mediante la quale il bambino ha l'opportunità di concentrarsi, ottenendo equilibrio e tranquillità. È importante quindi che lo senta prima di tutto un gioco e che non gli venga imposto e che possa essere libero di scegliere i colori che preferisce, senza costrizioni, perché anche la scelta dei colori è un suo modo di comunicare il suo stato d'animo e le sue emozioni.

Scopri il magico mondo dei mandala, qui puoi scaricarne qualcuno gratuitamente! Sia per i bambini che per i più grandi!

Lo yoga che fa bene

Allo stesso modo anche lo yoga ha molteplici benefici sui bambini sia dal punto di vista fisico che mentale. Se praticato con costanza, permette di:

  • coinvolgere il corpo, il respiro, l'attenzione, l'equilibrio,
  • correggere e curare i disturbi dell'attenzione e dell'apprendimento,
  • sviluppare i polmoni, migliorare la circolazione sanguigna e avere più energia,
  • mitigare disturbi come ansia, stress, depressione, rabbia e aggressività,
  • sviluppare la creatività,
  • sviluppare le proprie abilità e capacità,
  • socializzare con altri bambini con un'attività non competitiva,
  • aumentare la propria autostima,
  • sviluppare la crescita interiore e la conoscenza di se stessi,
  • sviluppare i cinque sensi,
  • mantenere il fisico agile e in buona salute.

Già dopo qualche lezione, sono i bambini stessi a notare miglioramenti in ambiti diversi della propria vita: c'è chi si sente più sicuro, più aperto verso nuove conoscenze, chi di avere un maggiore equilibrio, chi di essere più rilassato e chi di sentirsi più in forma.

In una società che porta alla competizione fin da piccolissimi, avere l'opportunità di praticare una disciplina non competitiva, non violenta ma a misura e con ritmi di bambino è un ottimo strumento per praticare un'attività che non crea stress ma anzi lo combatte.

Yoga e mandala: l'unione perfetta

Cosa succede in pratica se uniamo lo yoga con il mandala? Viene aumentata la concentrazione e il rilassamento. È bene ricordarsi poi che si tratta prima di tutto di due attività divertenti, che permettono di avere dei miglioramenti a 360 gradi, proprio perché uniscono il divertimento a un'attività benefica.

Se volete avvicinare un bambino allo yoga quale metodo migliore di farlo se non attraverso un mandala che ripropone le posizioni dello yoga? Potrà così colorare e provare a imitare le posizioni. E se qualcuna sembra difficile? Niente paura, nel retro della pagina ci sono facili spiegazioni che permettono di eseguire la posizione passo a passo, da soli, con gli amici o sotto la guida di un adulto!

Clicca qui

e scopri i due innovativi volumi di mandala dello yoga, con brevi ma divertenti storie sulla natura e sulle stagioni!


Romina Rossi
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina... Leggi la biografia
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina naturale, benessere olistico e tecniche naturali di guargione.L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere... Leggi la biografia

46 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto