Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Cure Alternative

Cura e prevenzione del cancro: al Sana un convegno sulle terapie naturali

Cure Alternative

Cura e prevenzione del cancro: al Sana un convegno sulle terapie naturali

Cure Alternative

Cura e prevenzione del cancro: al Sana un convegno sulle terapie naturali
17 condivisioni

Loretta Gregori, blogger e giornalista per Telecolor, sarà la moderatrice dell'atteso convegno "Cancro: cura e prevenzione con alimentazione sana e naturale"  che si terrà al Sana 2017. Il focus dell'incontro sarà sulle cosidette cure e terapie naturali. Un team di esperti del settore, tra oncologi, ricercatori e medici risponderanno ai tanti quesiti su una questione così delicata come quella del cancro e della sua prevenzione.


Loretta Gregori

La terapia antiacida nella lotta ai tumori è uno degli argomenti che sto approfondendo in vista della mia partecipazione al Sana di Bologna in qualità di moderatrice del convegno “Cancro: cura e prevenzione con alimentazione sana e naturale”.

ISCRIVITI AL CONVEGNO

  

In attesa dell’appuntamento che è fissato per il 9 settembre sto cercando di approfondire le mie conoscenze attraverso le letture dei libri e degli articoli dei relatori.

Tra loro c'è il dottor Stefano Fais, autore de “L’approccio antiacido per la prevenzione e la cura delle malattie”, edito da Sapio. Il collegamento tra acidità e cancro è un concetto condiviso anche dalla medicina tradizionale ma l’interessante punto interrogativo che il dottor Fais pone è se sia l’acidità a dar vita al tumore (oltre che ad essere provocata da esso).

Secondo questa ipotesi, agendo sull’ambiente in cui il tumore prolifera, se ne può arrestare la crescita ed anche provocare la morte cellulare.

Questo punto di vista cambia in modo radicale l’approccio terapeutico attuale che, nella medicina tradizionale, punta alla distruzione del cancro con terapie, spesso messe in discussione, come chemioterapia e radioterapia.

La malattia quindi si può affrontare agendo sul pH corporeo. Questo approccio dà al cancro la connotazione di una malattia non ristretta al nucleo tumorale ma che interessa l’intero organismo. Tutto questo inoltre conferisce un peso ancor più significativo al ruolo della prevenzione.

Il controllo del pH corporeo e il mantenimento di una condizione di alcalinità nella gran parte degli organi ed apparati del nostro organismo risulta quindi essere una garanzia per vivere in salute e contrastare le malattie.

Stefano Fais è stato Direttore del Reparto Farmaci Anti-Tumorali e attualmente è Dirigente di Ricerca nel Dipartimento di Oncologia e Medicina Sperimentale dell’Istituto Superiore di Sanità. Autore di più di 200 fra lavori scientifici, monografie e libri. Inventore di 10 brevetti.

Questo a sottolineare come Stefano Fais faccia parte integrante del mondo della ricerca scientifica ed ogni sua tesi ha dietro evidenze scientifiche pubblicate su riviste internazionali di impatto.

Nei prossimi giorni le mie letture si concentreranno sugli argomenti che verranno trattati dagli altri relatori del convegno. Il dottor Paolo Giordo farà una rassegna dei principali approcci anticancro elaborati in seno alle medicine naturali. La dottoressa Debora Rasio interverrà sul ruolo del sole e della vitamina D nella prevenzione e nella terapia dei tumori. Infine la dottoressa Michela De Petris  fornirà indicazioni sull’alimentazione consigliata per prevenire e curare il cancro

È previsto anche l’intervento in video di Ty Bollinger sul tema: “La verità sul cancro – Tutto quello che dovete sapere sulla storia, le cure e la prevenzione del cancro”. 

SCARICA UN ESTRATTO GRATUITO DEL LIBRO

  

L'argomento è difficile e delicato e per questo sto cercando di prepararmi al meglio. Personalmente ripongo grande fiducia nelle cosiddette terapie naturali. Credo che quando il cancro ti tocca da vicino perché colpisce te o un tuo famigliare sia troppo tardi per informarsi al meglio. Io non so come si possa reagire ma credo che il panico non sia mai un buon consigliere.

Si può decidere di evitare il pensiero sperando che non ci tocchi mai o si può decidere che ci si affiderà ai medici a cui ci rivolgeremo o si può optare per cercare di capire quali sono le possibilità. Ci sono medici come i partecipanti al convegno che ho citato, che hanno deciso di mettere a disposizione di tutti le loro conoscenze in modo divulgativo.

È vero che se non si è medici o non si è studiato approfonditamente la medicina non si può pretendere di capire concetti che presumono conoscenze scientifiche di base però è anche altrettanto vero che ci sono esperti capaci di trasmettere le loro conoscenze in modo semplificato a tutti ed è questo l’obiettivo per il quale mi impegnerò per il 9 settembre, sperando di contribuire con le mie domande a chiarire concetti, risolvere dubbi e trasmettere ottimismo a quanti interverranno.

Su questo argomento e su tutto ciò che riguarda la medicina naturale, il benessere e il mondo olistico in generale trovate altri articoli e video sul mio blog www.laviaggiatriceolistica.it

La Verità sul Cancro - LIBRO

Tutto quello che dovete sapere sulla storia, le cure e la prevenzione del cancro

Anche in versione ebook!

           

Partecipa al convegno


Loretta Gregori
Mamma, giornalista, blogger, in cerca della felicità nel rispetto degli altri, dell'equilibrio nel rispetto della Natura: tutto questo mi ha... Leggi la biografia
Mamma, giornalista, blogger, in cerca della felicità nel rispetto degli altri, dell'equilibrio nel rispetto della Natura: tutto questo mi ha portato ad intraprendere un viaggio nel mondo olistico, che ho scoperto essere un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.Il mondo dell’Olismo... Leggi la biografia

17 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto