Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

T. Colin Campbell in videoconferenza al Sana: “l’alimentazione ideale è quella naturale e vegetale”

Alimentazione e Diete

T. Colin Campbell in videoconferenza al Sana: “l’alimentazione ideale è quella naturale e vegetale”

Alimentazione e Diete

T. Colin Campbell in videoconferenza al Sana: “l’alimentazione ideale è quella naturale e vegetale”

Cinquanta anni dedicati allo studio e alla ricerca e una stragrande parte di essi dedicati a elaborare The China Study: il dott. T. Colin Campbell ha speso così la sua vita professionale e non pensa certo di demordere tanto che sta lavorando ad altri importanti progetti legati a nuove indagini sul rapporto tra alimentazione e salute. Ce ne parlerà nel suo intervento in videoconferenza al convegno talk show “La Rivoluzione delle Forchette Vegan” previsto sabato 6 settembre all’interno del Sana di Bologna


Redazione Web Macro

Cinquanta anni dedicati allo studio e alla ricerca e una stragrande parte di essi dedicati a elaborare The China Study: il dott. T. Colin Campbell ha speso così la sua vita professionale e non pensa certo di demordere tanto che sta lavorando ad altri importanti progetti legati a nuove indagini sul rapporto tra alimentazione e salute. Ce ne parlerà nel suo intervento in videoconferenza al convegno talk show “La Rivoluzione delle Forchette Vegan” previsto sabato 6 settembre all’interno del Sana di Bologna.
In attesa, proponiamo qui di seguito una parte di un’intervista esclusiva pubblicata dalla rivista Scienza e Conoscenza in cui Campbell fa il punto sul valore delle proteine vegetali e su come dovrebbe/potrebbe essere la corretta alimentazione per prevenire moltissime forme di malattia.

Dott. Campbell, è vero che le proteine animali hanno un valore biologico più elevato rispetto alle proteine vegetali?

Per molti anni questa è stata l’idea dominante. Infatti, quando ho iniziato la mia carriera nella ricerca, la mia tesi di dottorato verteva proprio su questo, sui livelli biologici più alti delle proteine animali. Dato che hanno valori biologici più alti, sono migliori. Molti pensano che, quindi, dovremmo consumare più cibi animali perché sarebbero di qualità maggiore. Questo è un mito. Io la considero vera mitologia, perché, in realtà, i valori biologici più alti sono legati alla proprietà delle proteine di favorire la crescita del corpo. Nel campo della produzione del bestiame questa è un’ottima notizia.
Il tasso di crescita più veloce è quello più economico. Ma quando le proteine animali fanno crescere le cellule del corpo, favoriscono anche la crescita delle cellule cancerogene. Se da un lato è un bene, perché favorisce una crescita molto veloce, dall’altro è un problema. I cibi animali sarebbero di maggiore “qualità”, perché avrebbero maggiori valori biologici. Ma in realtà hanno anche una maggiore proprietà di favorire il cancro o le malattie cardiache. È questo il problema.

Qual è la dieta preventiva, della salute, che lei propone?

Nel descrivere la dieta di cui parlo, la baso su cibi naturali vegetali. Non uso i termini “vegetariana” e non uso il termine “vegana”, perché il 98% dei vegetariani consuma latticini e spesso anche il pesce e le uova. In questo senso, non sono così diversi dai non vegetariani. I vegani, invece, non consumano cibi animali ma spesso consumano cibi lavorati ricchi di grassi e di carboidrati raffinati, come lo zucchero. Oppure sono ricchi di sale. Principalmente, i vegani non vogliono consumare cibi animali. Questo è il loro principio.
Però spesso consumano cibi che non sono naturali e vegetali. Quindi, i vegani non hanno un gran vantaggio rispetto agli altri, proprio come i vegetariani. È per questo che non uso quei termini. Parlo solo di cibi naturali e vegetali. È una strana definizione, ma è accurata dal punto di vista scientifico. Questa dieta è stata adottata anche da atleti di fama mondiale, da giovani e anziani, da donne e uomini.

Può farci un esempio di “piatto della salute”? Cosa dovrebbe contenere?

Ogni piatto dovrebbe contenere cibi naturali vegetali, vale a dire verdure, frutta e legumi, tutti naturali, senza grassi aggiunti, né olio, né carboidrati raffinati, vale a dire lo zucchero. Dobbiamo consumare i cibi che la natura ci fornisce. Cucinarli va bene, certo, ma senza cuocerli troppo. Possiamo mangiare sia cibi cotti che cibi crudi. Nella dieta ideale ci sono le insalate, le zuppe di verdure e molti altri tipi di piatti che combinino frutta, verdure e legumi per creare pietanze salutari e gusto- se.
In alcune aree etnogeografiche nel mondo, è anche indicato aggiungere erbe e spezie per dare quei sapori caratteristici che ogni comunità predilige.

Leggi per intero l’intervista esclusiva al dott. T. Colin Campbell sul n. 48 della rivista Scienza e Conoscenza.

Vieni a sentire l’intervento del dott. T. Colin Campbell in videoconferenza al convegno talk show “La rivoluzione delle forchette vegan” al Sana di Bologna sabato 6 settembre.


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto