Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Ricetta con funghi, perfetti per un inverno crudista

Alimentazione e Diete

Ricetta con funghi, perfetti per un inverno crudista

Alimentazione e Diete

Ricetta con funghi, perfetti per un inverno crudista

Quando inizia a fare freddo sembra difficile sperimentare ricette crudiste. La stagione autunnale richiede piatti caldi, calorici, riscaldanti. Ma chi ha detto che crudo debba significare freddo? Quando un organismo è in salute ed in armonia con le stagioni, è anche in grado di reagire al clima esterno, adattandosi per rispondere al meglio alle differenti condizioni. 


Sara Cargnello

Quando inizia a fare freddo sembra difficile sperimentare ricette crudiste. La stagione autunnale richiede piatti caldi, calorici, riscaldanti. Ma chi ha detto che crudo debba significare freddo? Quando un organismo è in salute ed in armonia con le stagioni, è anche in grado di reagire al clima esterno, adattandosi per rispondere al meglio alle differenti condizioni.

Vegetali invernali, perfetto carburante per il nostro corpo

La cosa importante è scegliere sempre cibo stagionale: non è certo un caso che meloni ed angurie siano presenti negli orti estivi, quando necessitiamo di idratazione e freschezza. Allo stesso modo i vegetali invernali sono più densi e calorici, perfetti per dare carburante al nostro termostato interiore. Ecco allora che, scegliendo i cibi giusti, anche il crudismo invernale non sarà più una impresa difficile. I funghi sono perfetti rappresentanti del periodo autunnale, e non tutti sanno che molte varietà si possono assaporare anche crude.

E’ il caso del fungo coltivato, ma se doveste reperire dei buoni porcini non esitate a provarli in questa versione. Vi sorprenderanno. La ricetta proposta può prevedere o meno l’utilizzo di un essiccatore, per scaldare e concentrare i sapori del piatto, regalando comunque la sensazione di qualcosa di cotto (senza però esserlo). Tuttavia non è indispensabile, il piatto è ottimo e saporito in ogni caso. La presenza della frutta secca in guscio, ricca in grassi e proteine, rende questi funghi un piatto forte e non solamente un contorno. Accompagnateli quindi con una insalata di stagione.

Funghi ripieni di patè al basilico (per 10 funghi)

Ingredienti:
10 funghi champignon
100 gr di anacardi
20 gr di pinoli
una manciata di foglie di basilico
1 spicchio d'aglio
½ limone spremuto
1 cucchiaio di lievito in scaglie
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
sale e pepe q.b.

Rimuovere i gambi dei funghi e marinare le cappelle in salsa di soia per circa 15 minuti. Riempire il fungo con una salsa ottenuta frullando i gambi con gli anacardi, i pinoli, il basilico, l'aglio, il succo di limone, il lievito in scaglie, olio d'oliva, sale e pepe.
Se si desidera, lasciare i funghi nell’essiccatore per 3 o 4 ore prima di gustarli, ad una temperatura massima di 42 gradi.

Leggi le altre ricette crudiste di Sara Cargnello:

Torta di mele al caramello senza cottura


Sara Cargnello
Sara Cargnello è laureata in Scienze Ambientali e specializzata in Educazione Ambientale.Ha fatto per anni l’Educatrice Ambientale per... Leggi la biografia
Sara Cargnello è laureata in Scienze Ambientali e specializzata in Educazione Ambientale.Ha fatto per anni l’Educatrice Ambientale per bambini e la Guida Naturalistica, per poi tornare sui libri diplomandosi Nutrizionista Olistica e specializzandosi con un Master in Alimentazione e Dietetica Vegetariana. Dal 2003, grazie al suo blog,... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto