Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Prof. Berrino: perché evitare lo sciroppo di glucosio e fruttosio

Alimentazione e Diete

Prof. Berrino: perché evitare lo sciroppo di glucosio e fruttosio

Alimentazione e Diete

Prof. Berrino: perché evitare lo sciroppo di glucosio e fruttosio
368 condivisioni

Il prof. Berrino, oncologo, epidemiologo ed esperto di alimentazione, spiega perché lo sciroppo di glucosio e fruttosio fa male alla nostra salute. Scopriamo insieme come si comporta lo zucchero nel nostro corpo e perché esso non andrebbe sostituito, ma evitato.


Redazione Web Macro

Il prof. Berrino dell’Istituto dei tumori di Milano, oncologo, epidemiologo ed esperto di alimentazione, ci mette in guarda e ci spiega perché dovremmo evitare gli alimenti contenenti lo sciroppo di glucosio e fruttosio.

Questo tipo di sciroppo di glucosio è ottenuto dall'amido (in genere si tratta di amido di mais) attraverso un processo di conversione enzimatica. Già diversi studi hanno precisato come il consumo di bevande che lo contengono può contribuire all’obesità infantile; inoltre sembra che questo sciroppo sia una delle cause decisive dell’epidemia di diabete di tipo 2, la più ampiamente diffusa e che rientra tra le malattie cosiddette “da civilizzazione".

Spesso facciamo la spesa in modo frettoloso, distratto: la nostra frenetica quotidianità non ci permette di fermarci, di avere tempo. Invece fare spesa è un gesto importantissimo, da fare consapevolmente.

Ogni volta che mettiamo qualcosa nel carrello infatti, ci stiamo occupando della nostra salute, della salute della nostra famiglia e anche dell'ambiente. Tra gli alimenti che compriamo ci sono dei veri e propri veleni, e il prof. Berrino ci mette in guarda proprio sullo sciroppo di glucosio e fruttosio. Vediamo cos'è e dove lo troviamo maggiormente.


Cos'è lo sciroppo di glucosio e fruttosio e dove lo troviamo

Lo sciroppo di glucosio e fruttosio è meno costoso, più solubile, si trasporta più facilmente e viene utilizzato anche in qualità di conservante. Negli ultimi anni il consumo dello sciroppo di glucosio e fruttosio è cresciuto tantissimo e sempre più aziende alimentari lo aggiungono in sostituzione del saccarosio, che è aumentato di prezzo.

Nonostante glucosio e fruttosio si trovino in natura, uno sciroppo prodotto dall'amido di mais, con l'aggiunta di acidi inorganici e o enzimi, non può certo definirsi un ingrediente naturale. E tutt'altro salutare.

Le industrie alimentari lo utilizzano in larga misura come sostituto dello zucchero, per i seguenti motivi:

  • è più economico del saccarosio
  • esalta il gusto degli alimenti 
  • possiede un’alta fermentescibilità e viscosità
  • è igroscopico 
  • è molto dolce 
  • possiede un'azione anticongelante
  • dà corpo agli alimenti

Difendersi e dire addio a questo ingrediente sembra per molte famiglie un'impresa davvero ardua, perché questo sciroppo di trova purtroppo davvero dappertutto, soprattutto nello yogurt, nelle merendine, nei cereali, nei biscotti, negli snacks, negli sport drinks, nel ketchup e nei dolci… molti prodotti ai quali la famiglia media italiana non riesce a rinunciare. C'è però l'autoproduzione che ci viene incontro!

E non dimentichiamo che i piatti sani possono anche essere buoni! Una prova è Federica Gif, autrice del libro Più Ricette Sane, Meno Ricette Mediche. Ne vuoi un assaggio? Per te l'estratto gratuito del libro in PDF!

 

SCARICA L'ESTRATTO GRATUITO DEL LIBRO

 

 

Sciroppo di glucosio e fruttosio, saccarosio e zucchero

Lo zucchero, spiega il prof. Franco Berrino, è dannoso per la nostra salute, non solo perché alza la glicemia, ma perché contiene fruttosio: questo favorisce la sintesi di grassi a livello epatico, disturbando il normale meccanismo dell’insulina, quell’ormone che adempie a regolare i livelli di glucosio nel sangue: ecco perché alcuni studi han visto come l’utilizzo costante e intensivo dello sciroppo di glucosio e fruttosio come dolcificante sarebbe implicato nella diffusione dell’obesità e delle patologie dismetaboliche (es. il diabete).

Come sottolinea anche il dottor Berrino, il fruttosio e il glucosio, non sono dannosi di per sé: basti pensare che la frutta, alimento imprescindibile all’interno di un’alimentazione sana, proprio perché il nostro corpo ha bisogno di zuccheri. Guai a togliere ogni minima traccia di zucchero all’interno della nostra dieta. Il problema si pone quando lo zucchero è costantemente e in maniera eccessiva presente nel sangue. In questo caso, il glucosio non viene più portato all’interno delle cellule, ma finisce a circolare nel sangue, portando di conseguenza un aumento della glicemia. Questo è assolutamente rilevante per un diabetico, ma occorre sottolineare, spiega sempre il dottor Franco Berrino, che le persone sane.

 


Il prof. Berrino: sciroppo di glucosio e lo zucchero

La posizione del professore è chiara e non si ferma allo sciroppo di glucosio e fruttosio: non dovremmo trovare un sostituto dello zucchero, quanto cercare di abituare il nostro palato ai gusti meno dolci. Lo zucchero fa male.

Zucchero chiama zucchero: bisognerebbe sollecitare l'industria alimentare e noi, nel nostro piccolo, potremmo leggere meglio le etichette e abituare pian piano il nostro palato a una sempre maggiore carenza di zucchero. Meno zucchero per un'alimentazione sana, più “dolce”.


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

368 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto