Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Il Kefir d’acqua: la soluzione ideale per una buona flora intestinale “pensata” per chi è intollerante ai latticini

Alimentazione e Diete

Il Kefir d’acqua: la soluzione ideale per una buona flora intestinale “pensata” per chi è intollerante ai latticini

Alimentazione e Diete

Il Kefir d’acqua: la soluzione ideale per una buona flora intestinale “pensata” per chi è intollerante ai latticini
34 condivisioni

Lo sapevate che c’è un modo semplice ed economico per mantenere in buona salute la flora batterica intestinale? Come? Con il Kefir. La maggior parte delle persone conosce questo elemento combinato al latte animale. La buona notizia, per chi non assume latte animale e derivati, è che esiste un modo molto salutare di bere il kefir facendolo fermentare in acqua! 


Teresa Tranfaglia

Lo sapevate che c’è un modo semplice ed economico per mantenere in buona salute la flora batterica intestinale? Come? Con il Kefir. La maggior parte delle persone conosce questo elemento combinato al latte animale. La buona notizia, per chi non assume latte animale e derivati, è che esiste un modo molto salutare di bere il kefir facendolo fermentare in acqua!
Questa settimana vi parlerò di questo straordinario tipo di kefir: il kefir d’acqua!
Dovete sapere che nel Caucaso c’è una popolazione che risulta tra le più longeve del pianeta. Quale pozione magica assumono da millenni? Il Kefir! Studi di illustri scienziati tra cui il premio Nobel, Prof. Metchnikov, documentano che questa popolazione non si ammala di cancro, di malattie intestinali, di tubercolosi, ecc. Il kefir ristabilisce il PH, aiuta il fegato, la colecisti e la vescica nelle loro funzioni e rafforza le difese immunitarie.
Il dottore e nutrizionista Davide Bianchini riferisce: “Il kefir è una bevanda fermentata che contiene lattobacilli bulgarici, streptococchi termofili, lieviti benefici, batteri propionici, anidride carbonica, molteplici enzimi, alcol etilico a 3 volumi, varie vitamine del gruppo B, C, PP, e acqua. In virtù dei suoi fermenti il kefir d'acqua funziona da riequilibratore della flora batterica intestinale, impedendo la decomposizione e la putrefazione del bolo nell´intestino. Questa bevanda stimola quindi il sistema immunitario intestinale con benefici effetti sul sistema immunitario di tutto il corpo”.
Il kefir d'acqua può essere utilizzato come coadiuvante nella cura di varie patologie:
Malattie di nervi periferici
Ulcere gastriche e duodenali
Catarro bronchiale
Artereosclerosi ipercolesterolizzante
Malattie epatiche e biliari
Malattie renali
Malattie dello stomaco e dell´intestino
Diarrea
Stipsi
Eczemi
Il kefir va bevuto tutti i giorni.

Come preparare il kefir d'acqua

Innanzitutto è necessario procurarsi i grani di kefir. Spesso riuscite a trovarli nei negozi di alimentazione naturale, altre volte si riescono a reperire direttamente dalle persone che usano già questa salubre bevanda.
I grani di kefir sono dei funghi benefici, appaiono come delle piccolissime palline di colore bianco trasparente. Se i grani di kefir non sono stati attivati, procedete così:
inserite in una brocca di 1 litro di acqua, 4 cucchiai di grani di kefir, 4 cucchiai di zucchero di canna e coprire con un panno di cotone raccolto da un elastico. Lasciare fermentare 48 ore, poi filtrare e buttate l’acqua di kefir.
Ripetete l’operazione almeno per 3 volte, fino a quando vi accorgerete che i grani iniziano a moltiplicarsi. A questo punto i grani di kefir sono pronti per ottenere un ottimo kefir d’acqua.
Potete assumere tutto il kefir che volete, non esistono limiti. Più ne berrete, meglio vi sentirete.

Se i grani di kefir sono già attivati, procedete come indicato qui di seguito.

Ingredienti per il kefir d'acqua:
1 litro e ¼ di acqua oligominerale naturale
3 - 4 cucchiai di grani di kefir d'acqua (già attivati)
3 - 4 cucchiai di zucchero di canna integrale
4 fichi secchi o prugne secche o 3 cucchiai di uvetta sultanina o 5 datteri o 5 albicocche secche, o altra frutta secca a vostro piacimento
mezzo limone biologico, lavato e non spremuto

Utensili per il kefir d’acqua:
una brocca di vetro della capacità di 1 litro e 1/4 circa
un panno di cotone
un elastico
un colino in plastica
un imbuto in plastica
1 cucchiaio in plastica

Preparazione del kefir:
Versare l´acqua oligominerale naturale nella brocca, aggiungere i grani di Kefir d'acqua, lo zucchero, la frutta secca prescelta e il mezzo limone. Mescolare molto bene gli ingredienti, coprire con un panno o chiudere con l´elastico.
Lasciar fermentare per 48 ore a temperatura ambiente tenendo la brocca lontano dalla luce. A fermentazione ultimata, togliete il limone, eliminate la frutta e filtrate la bevanda con il colino e l’imbuto.
La bevanda va tenuta in bottiglia di vetro con tappo, in frigorifero, fino al completo consumo. Sciacquate, velocemente, la brocca e i grani di kefir d’acqua, che nel processo di fermentazione aumentano di volume.
Per una nuova preparazione del kefir d' acqua, rimettete nella brocca sempre solo 3-4 cucchiai di grani. Il restanti potete regalarli o utilizzarli come fertilizzante organico, oppure li conservate in frigo in barattolo di vetro con acqua e zucchero di canna, in attesa di donarli.

Vanno usati solo utensili di vetro o plastica, mai acciaio o altri metalli

Nella preparazione del kefir d'acqua si raccomanda di curare molto l'igiene. Il kefir d'acqua va consumato sempre fresco perché è una bevanda che può contaminarsi facilmente. Anche se non preparate il kefir d'acqua, il fungo rimane in vita per parecchi giorni a patto che lo manteniate in acqua zuccherata in frigorifero.
Infine si ricorda di rinnovare completamente i grani di kefir d'acqua almeno ogni sei, otto mesi al fine di salvaguardare l'integrità e la salubrità della bevanda. Attenzione: è necessario usare utensili di vetro o di plastica, non mettete mai a contatto con il kefir stoviglie di acciaio o di altri materiali metallici. Sarebbe meglio usare le stoviglie necessarie unicamente per il kefir.

Vedi le altre ricette senza glutine e latticini proposte da Teresa Tranfaglia:

- Umeboshi e foglie di shiso: nostre alleate contro l’acidità dello stomaco e molto altro ancora

- Gustoso e salutare: l’avocado, nostro alleato a tavola, si fa… gelato! 

- Il latte di mandorle, bevanda perfetta per l’estate

- Il gomasio: l’alternativa perfetta al sale senza togliere gusto agli alimenti


Teresa Tranfaglia
Teresa Tranfaglia (biografia e libri), laureata in Pedagogia e Vigilanza Scolastica, è autrice di testi che suggeriscono come affrontare le... Leggi la biografia
Teresa Tranfaglia (biografia e libri), laureata in Pedagogia e Vigilanza Scolastica, è autrice di testi che suggeriscono come affrontare le intolleranze alimentari. Esperta di macrobiotica e alimentazione naturale, da circa trent’anni si occupa di intolleranze, in particolare, al glutine e alla caseina. Con Macro Edizioni ha scritto:... Leggi la biografia

34 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto