Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Salute e Benessere

Yoga e Salute: come rendere più efficace la pratica

Salute e Benessere

Yoga e Salute: come rendere più efficace la pratica

Salute e Benessere

Yoga e Salute: come rendere più efficace la pratica
35 condivisioni

Se pratichi yoga, che tu abbia appena iniziato o che lo faccia da tempo, ti sarà capitato di faticare a raggiungere i tuoi obiettivi, di sentire a volte che la tua pratica non è del tutto efficace. È normale e naturale, dato che la pratica è un viaggio verso la trasformazione, che avviene per gradi e non è di certo libero da difficoltà.


Redazione Le Vie del Dharma

Se pratichi yoga, che tu abbia appena iniziato o che lo faccia da tempo, ti sarà capitato di faticare a raggiungere i tuoi obiettivi, di sentire a volte che la tua pratica non è del tutto efficace. È normale e naturale, dato che la pratica è un viaggio verso la trasformazione, che avviene per gradi e non è di certo libero da difficoltà.

È la stessa fatica nel raggiungere i risultati prefissi di cui tutti, prima o poi, abbiamo avuto esperienza in tanti aspetti della nostra vita, dall’attività sportiva al voler creare una nuova sana abitudine per la nostra salute: per esempio mantenere un regime alimentare più sano, camminare tutti i giorni, meditare, ritagliarci dei momenti per noi stessi e il nostro benessere.

Abbiamo visto nell’articolo del mese scorso un importante insegnamento che ci arriva dallo yoga: la forza dell’intenzione è fondamentale per raggiungere i nostri obiettivi, la concentrazione focalizzata è uno strumento potentissimo per proiettare la nostra intenzione e con lo yoga e la meditazione possiamo imparare a gestire e dirigere questo enorme potenziale di successo che è in ognuno di noi.

Una vita sana, felice, longeva, immune all’invecchiamento

Ram Rattan Singh, il medico e insegnante di Kundalini Yoga che ha ideato il progetto Yoga e Salute, racconta un episodio molto interessante a riguardo.

Studiando i testi classici dello yoga, Ram Rattan ha incontrato un’affermazione fatta dagli antichi saggi che è al contempo affascinante e spiazzante: l’uomo è nato per vivere a lungo, in uno stato costante di gioia, immune alla malattia e libero dal decadimento dell’invecchiamento, per poi lasciare il corpo con grazia e consapevolezza.

Sono parole sorprendenti, che dipingono una visione grandiosa per la vita dell’uomo, ma molto diversa dalla realtà che ben conosciamo e dalla visione medica e accademica tradizionale in cui Ram Rattan Singh si era formato come medico. Spinto dal desiderio di comprendere come, alla luce della conoscenza scientifica e della sua esperienza come medico e insegnante di yoga, si possa trovare in sé e realizzare questo "umano possibile", ovvero il potenziale di ottenere la vita sana, felice e longeva descritta dagli antichi saggi, Ram Rattan scrisse una lettera accorata al suo maestro Yogi Bhajan, lo yogi che portò in occidente la tradizione del Kundalini Yoga.

Gli chiese come sia possibile vivere l’esperienza che gli antichi maestri hanno vissuto: è possibile raggiungere questo obiettivo altissimo, e come? La risposta di Yogi Bhajan fu questa:

"La vittoria è solo una questione di concentrazione".

Quello di Ram Rattan Singh dunque non era un sogno irrealizzabile: c’è sempre una possibilità di raggiungere il proprio obiettivo, per quanto difficile da realizzare, e la chiave risiede proprio nel come utilizziamo la forza dell’intenzione e della concentrazione focalizzata. Come fare, quindi, per imparare a usare queste frecce al nostro arco? Su cosa concentrare l’attenzione e come?

I Tre Pilastri della Trasformazione Creativa

Per cominciare a rendere più completa ed efficace la pratica dello yoga, avvicinandosi così ai risultati a cui aspiriamo per il benessere del corpo, della mente e dello spirito, Ram Rattan Singh suggerisce tre passaggi indispensabili, chiamati i tre pilastri della trasformazione creativa.

"Pilastri" perché sono la base fondante su cui costruire non solo la pratica di yoga e meditazione, ma anche la realizzazione di ogni proposito che ci sta a cuore: da un corpo più sano e in forma a una mente calma e concentrata, dalla stabilità emotiva al successo nel nostro lavoro. Se uno di questi passaggi manca, viene meno tutta la costruzione, proprio come se fosse un tavolino a tre piedi a cui ne venisse a mancare uno.

I tre pilastri sono "universali" per due motivi: perché, come abbiamo detto, valgono per tutti gli aspetti della vita e perché sono validi per tutti e alla portata di tutti. Li mettiamo in pratica inconsciamente ogni qual volta riusciamo in qualcosa, quando abbiamo successo, quando raggiungiamo un traguardo.

I tre pilastri riguardano la "trasformazione", perché sono alla base di una ricerca che mira al cambiamento e al miglioramento. E riguardano infine la "creatività", poiché seguendo questi passaggi si rafforza l’intenzione individuale, attraverso la quale possiamo “creare” il nostro successo.

Quali sono i tre pilastri della trasformazione creativa?

1. Crea una visione chiara dell’immagine di te stesso – per esempio del corpo più agile, sano e forte che desideri avere a processo finito.

2. Abbandona la negatività. Lasciati alle spalle tutte le strutture negative che ti limitano e ti fanno credere di essere inadatto: le paure, le insicurezze, i problemi irrisolti. In questo, fare yoga e meditare possono aiutarti a comprendere cosa ti frena, su cosa lavorare per superare la negatività.

3. Bilancia, resetta e armonizza i bioritmi e il sistema nervoso con questa tua nuova visione di benessere. In particolare il sistema nervoso autonomo, che regola le funzioni automatiche dell’organismo (la respirazione, il battito cardiaco, il metabolismo…). Anche questo è un aspetto su cui lavora potentemente lo yoga.

Mettere in pratica questi tre consigli è di enorme beneficio sia per chi si sta appena avvicinando allo yoga, magari per affrontare qualche disturbo fisico o emotivo, o per migliorare la forma fisica, sia per i praticanti più esperti, per rendere il proprio approccio a questa disciplina ancora più completo.

Per approfondire il discorso dei tre pilastri, per comprendere meglio ciascuno dei tre passaggi e come si traducono nella pratica, ti invitiamo a non perdere:

Cinque seminari della durata di un’intera giornata condotti da Ram Rattan Singh, durante i quali gli allievi apprenderanno le chiavi per mantenere un controllo sempre crescente sul proprio benessere psicofisico e acquisiranno gli strumenti per intraprendere qualsiasi percorso di trasformazione, utilizzando lo yoga e le tecniche meditative.

 

Yoga e Salute: le 5 chiavi del Benessere

5 seminari per una vita sana e felice grazie allo yoga Kundalini e alla meditazione.
Con il dott. Ram Rattan Singh


Redazione Le Vie del Dharma
La Redazione Le Vie del Dharma ha ideato e sta facendo crescere leviedeldharma.it, la guida online ai sentieri dello yoga.Le Vie del Dharma è un... Leggi la biografia
La Redazione Le Vie del Dharma ha ideato e sta facendo crescere leviedeldharma.it, la guida online ai sentieri dello yoga.Le Vie del Dharma è un portale dedicato a diffondere la cultura yogica, spiegandola a curiosi e principianti e fornendo approfondimenti e formazione per i più esperti.  Forti delle rispettive esperienze, la Redazione e i... Leggi la biografia

35 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto