Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Nuova Saggezza

Un Corso in Miracoli: obiettivo? La Pace interiore

Nuova Saggezza

Un Corso in Miracoli: obiettivo? La Pace interiore

Nuova Saggezza

Un Corso in Miracoli: obiettivo? La Pace interiore

Il Corso in Miracoli è uno strumento di autoapprendimento che ha la finalità di raggiungere una condizione stabile di pace interiore. Questo è infatti il significato che il Corso dà alla parola “miracolo” che compare nel titolo: l’esperienza di quello stato interiore di autentica pace che non può essere scossa dalle alterne vicende della nostra fragile condizione umana.


Associazione Italiana per Un Corso in Miracoli

Il Corso in Miracoli è uno strumento di autoapprendimento che ha la finalità di raggiungere una condizione stabile di pace interiore. Questo è infatti il significato che il Corso dà alla parola “miracolo” che compare nel titolo: l’esperienza di quello stato interiore di autentica pace che non può essere scossa dalle alterne vicende della nostra fragile condizione umana.

All’inizio del capitolo 8 c’è scritto:

La conoscenza non è la motivazione per imparare questo corso. La pace lo è

e nell’introduzione al capitolo 24 lo stesso concetto viene ripreso e sviluppato:

Non dimenticare che la motivazione di questo corso è il raggiungimento e il mantenimento dello stato di pace. Raggiunto questo stato, la mente è calma e si ottiene così la condizione nella quale viene ricordato Dio”.

In sostanza il corso ci insegna dapprima a sperimentare almeno una volta quell’istante privo di colpa che chiama anche “istante santo”, e in seguito ci aiuta a generalizzare tale esperienza insegnandoci a sceglierla in ogni singolo istante della nostra vita fino a quando saremo in grado di mantenerla stabilmente. Arrivati al punto in cui la pace sarà la nostra unica esperienza interiore avremo completamente lasciato andare l’ego -tale è il significato corretto di “mantenimento della pace”- e ci troveremo in una condizione mentale così purificata da iniziare a ricordare Dio.

Per raggiungere l’obiettivo della pace interiore il Corso ci propone uno studio teorico, che viene esposto nel libro di testo, ed un’applicazione pratica attraverso le esercitazioni fornite dal libro degli esercizi. Mediante lo studio del testo e l’applicazione pratica lo studente arriva a mettere in discussione il proprio modo di pensare errato a favore di un modo di pensare corretto. Infatti una autentica pace interiore non si raggiunge attuando delle modifiche nelle condizioni oggettive della propria esistenza, ma modificandone la propria percezione, ossia imparando ad usare in modo diverso la mente.

In un brano del Manuale per gli insegnanti viene infine chiarito che la pace interiore non è di questo mondo. Lo studente del corso potrebbe dunque essere definito in questi termini: un apprendista che cerca di allenare la propria mente per raggiungere e mantenere un tipo di pace che non è di questo mondo.

Leggi anche gli altri post sull'argomento


Associazione Italiana per Un Corso in Miracoli
L'Associazione Italiana per Un Corso in Miracoli è nata nel 2005 come estensione della Foundation for a Course in Miracles, con l'intento di... Leggi la biografia
L'Associazione Italiana per Un Corso in Miracoli è nata nel 2005 come estensione della Foundation for a Course in Miracles, con l'intento di promuovere lo sviluppo spirituale attraverso lo studio e la pratica di Un Corso in Miracoli. Il suo comitato direttivo è composto da 3 studenti del Corso che si sono formati negli Stati Uniti con Kenneth... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto