Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Cure Alternative

Onde Millimetriche: nuove frontiere della medicina

Cure Alternative

Onde Millimetriche: nuove frontiere della medicina

Cure Alternative

Onde Millimetriche: nuove frontiere della medicina
47 condivisioni

Simone Caramel, collaboratore di redazione della rivista Scienza e Conoscenza, ha intervistato il dott. Alezander Kozhemyakin che ha saputo applicare i principi della fisica quantistica alla medicina.

 


Redazione Scienza e Conoscenza

Simone Caramel, collaboratore di redazione della rivista Scienza e Conoscenza, ha intervistato il dott. Alezander Kozhemyakin che ha saputo applicare i principi della fisica quantistica alla medicina.

Alexander Kozhemyakin è un fisico russo che, sfruttando le sue conoscenze di radio-fisica, di fisica quantistica e le proprietà delle onde millimetriche, ha creato nel 1996 un diodo-cristallo dalle innovative potenzialità.

Del tutto sconosciuto in Italia, nel 2011 questo diodo è stato sperimentato per la prima volta dal dotttor Sergio Stagnaro, che ne ha subito compreso e diffuso il suo eccezionale valore terapeutico nel trattamento e nella prevenzione pre-primaria e primaria di diverse malattie, incluse le più gravi patologie degenerative di natura mitocondriale, avviando una proficua cooperazione scientifica con il dipartimento di medicina interna e biotecnologie dell’Università russa di Belgorod.

 

Dottor Kozhemyakin, che cosa sono le onde millimetriche?

Sono radiazioni a frequenze estremamente alte (EHF). Ciò significa che la banda delle radio-frequenze nello spettro elettromagnetico va da 30 a 300 gigahertz (GHz). Sopra questa banda, con frequenze ancora più alte, le radiazioni elettromagnetiche sono considerate luce infrarossa a basso livello, chiamate anche radiazioni terahertz. Le onde radio in questa banda hanno una lunghezza d’onda che va da 10 a 1 millimetro. È per questo che si parla di banda millimetrica o onda millimetrica, abbreviata a volte come MMW o mmW. 

La terapia a onde millimetriche è un nuovo e rivoluzionario metodo che si applica a beneficio della salute. Le onde millimetriche hanno le stesse frequenze mediante le quali le cellule comunicano all’interno del nostro corpo. Sbilanciamenti in queste onde sono una causa fondamentale per problemi di salute. Mediante la terapia a onde millimetriche si stabilisce un contatto con le frequenze del corpo e si corregge lo sbilanciamento che conduce alla malattia. La terapia a onde millimetriche non cura ogni malattia, ma rafforza la capacità di guarigione del corpo stesso. Questa forza di guarigione del corpo viene ripristinata dalla normalizzazione strutturale/funzionale della membrana cellulare, che è l'area della cellula in contatto con il resto del corpo.

 

Quali invece sono gli effetti biologici del trattamento con le onde millimetriche?

L’influenza delle onde millimetriche sulle membrane delle cellule sanguigne è stata ampiamente studiata in Russia negli ultimi decenni. Si è notato in particolare un miglioramento nella struttura del sangue, un aumento dei linfociti in generale e di linfociti T (fattori importanti per la protezione immunitaria) in particolare, un incremento delle sostanze anti-ossidanti, un aumento delle sostanze biologicamente attive. Le onde millimetriche normalizzano importanti indicatori della coagulazione del sangue nelle patologie cardiovascolar.

Inoltre, stimolano la formazione del sangue, che è la ragione per il loro utilizzo nel trattamento dei pazienti oncologici. Le onde millimetriche influenzano anche la flow-motion nei macro e micro vasi sanguigni, la dinamica del flusso linfatico e il trasporto di varie sostanze e gas.

 

Sappiamo che Lei ha creato un particolare dispositivo che è capace di fare cose straordinarie: ci può raccontare qualcosa di questa sua innovazione?

Nel 1996 ho creato il cristallo o diodo Gunn. Il funzionamento del diodo è realizzato utilizzando il semiconduttore arseniuro di gallio. L’arseniuro di gallo (GaAs) è un sale e ha una struttura cristallina ad alta conduttività. Questo cristallo è in grado di copiare, o meglio di catturare, di imprigionare radiazioni di diversa natura. 

Esso può catturare radiazioni provenienti da oggetti biologici (radiazioni da organismi viventi come esseri umani, piante, animali), sostanze omeopatiche, fitoterapiche o naturali in genere, secrezioni del corpo, batteri, virus, funghi, parassiti.

 

Come si catturano le radiazioni?

Si usa un dispositivo chiamato Ak-Tom. Il tempo di cattura delle radiazioni è di 60 secondi, dopodiché esse vengo re-irradiate. Queste radiazioni, che sono ad altissima frequenza e a bassissima intensità, restano imprigionate nel cristallo-semiconduttore durante questo minuto, modificandone la struttura, ma appena viene tolta la tensione, grazie all’effetto Gunn, esse sono libere, escono dal semiconduttore. Il cristallo si è ristrutturato ed emette delle nuove radiazioni, che sono quelle proprie di questa sua struttura rinnovata, e sono le stesse esatte delle radiazioni esterne.

 

Dove vengono re-irradiate, trasmesse o raccolte queste radiazioni emesse dal cristallo appena ristrutturato?

Esse possono essere ritrasmesse nello stesso luogo (cute umana, foglie, cute animale), o in un “magazzino” che le conservi nel tempo, ossia in una “card” che conservi al suo interno un cristallo-semiconduttore GaAs analogo, nell’acqua strutturata sfruttando le proprietà di memoria-informazione dell’acqua.

 

Come si può usare il cristallo?

Si può usare come anti-stress, ma anche per finalità di disintossicazione o di attivazione di particolari centri. Riguardo alla disintossicazione, si può usare per ripulire l’apparato urinario, l’intestino, il fegato e il sangue. Per attivazione intendo l’attivazione del midollo spinale, dei chakra, del sistema neuro-endocrino e del sistema immunitario.

 

Terapia a onde milimetriche: per che cosa fa bene?

  • normalizza i parametri del sistema immunitario
  • incrementa la microcircolazione
  • bilancia il metabolismo del corpo
  • ritarda l’effetto aging prolungando la vita
  • previene lo sviluppo delle patologie
  • impedisce che malattie già in fase acuta diventino croniche
  • riduce il rischio di patologie oncologiche
  • aumenta l’efficienza dei medicamenti
  • riduce la loro tossicità ed effetti collaterali
  • riduce i tempi dei trattamenti
  • migliora le condizioni della salute in pazienti che soffrono di infarto e ictus
  • accelera la guarigione delle fratture da 2,5 a 3 volte
  • ha un effetto antidolorifico

 


 

Chi è Alexander Kozhemyakin

Membro dell'Accademia delle Scienze Mediche e Tecniche, vincitore della medaglia d'oro A. Chizhevskogo per realizzazioni nel settore delle apparecchiature medicali, Academy of Natural Sciences, Accademico EAEN, insignito della Croce di Malta "per merito", vincitore della medaglia d’oro A. Einstein dell’Accademia IASEIA, CA, USA. Fondatore e Direttore scientifico e proprietario dei brevetti della OOO SPINOR di Tomsk, produttrice del dispositivi EHF-BRR “AK TOM” riconosciuto dal Ministero della Salute della Russia come dispositivo utile alla conservazione e al ripristino della salute degli esseri viventi.

Coordinatore responsabile del progetto di ricerca del Ministero della Salute Russa per lo studio e la realizzazione di dispositivi di uso pratico EH-BRR utili nei processi di riproduzione, sistemi ambientali, radiazioni nocive, medicina e agricoltura, anti-aging e trattamento delle acque.

Articolo pubblicato per gentile concessione di Scienza e Conoscenza - N. 56 Macro Edizioni 2016 -


Redazione Scienza e Conoscenza
Scienza e Conoscenza è la rivista ufficiale del Gruppo Editoriale Macro. È un trimestrale che parla di medicina integrata, medicina non... Leggi la biografia
Scienza e Conoscenza è la rivista ufficiale del Gruppo Editoriale Macro. È un trimestrale che parla di medicina integrata, medicina non convenzionale, scienze di frontiera, coscienza e consapevolezza, e che si avvale di un comitato scientifico di medici, ricercatori, scienziati e giornalisti.Operano in redazione: Marianna Gualazzi, Romina... Leggi la biografia

47 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Scienza e Conoscenza N.74 - La risonanza nei sistemi viventi
Omaggio Scienza e Conoscenza N.74 - La risonanza nei sistemi viventi

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Scienza e Conoscenza N.74 - La risonanza nei sistemi viventi