Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Alimentazione e Diete

Red Ronnie moderatore per le forchette vegan al Sana: "Ecco come è cambiata in meglio la mia vita"

Alimentazione e Diete

Red Ronnie moderatore per le forchette vegan al Sana: "Ecco come è cambiata in meglio la mia vita"

Alimentazione e Diete

Red Ronnie moderatore per le forchette vegan al Sana: "Ecco come è cambiata in meglio la mia vita"

Red Ronnie farà da moderatore all’incontro in stile talk show che il Gruppo Macro organizza per sabato 6 settembre al Sana di Bologna dal titolo “La Rivoluzione delle Forchette Vegan”. Come ricordato in molti altri post, quest’incontro avrà al centro le tesi riportate da The China Study scritto dal dott. T. Colin Campbell e sarà l’occasione per un confronto a più voci e a tutto tondo sul rapporto tra cosa mangiamo e la nostra salute. 


Redazione Web Macro

Red Ronnie farà da moderatore all’incontro in stile talk show che il Gruppo Macro organizza per sabato 6 settembre al Sana di Bologna dal titolo “La Rivoluzione delle Forchette Vegan”. Come ricordato in molti altri post, quest’incontro avrà al centro le tesi riportate da The China Study scritto dal dott. T. Colin Campbell e sarà l’occasione per un confronto a più voci e a tutto tondo sul rapporto tra cosa mangiamo e la nostra salute.

E in tal senso, Red Ronnie è una delle persone più indicate per tenere le fila del discorso: vegetariano prima e vegano poi da molti anni, Red Ronnie avrà modo di parlare anche della sua esperienza personale, iniziata quando essere anche “solo” vegetariano si rischiava di passare per dei marziani. Ma la sua convinzione si è col tempo sempre più rafforzata e lo dimostra anche l’intervista che segue.

La tua scelta di diventare vegano, come si capisce anche da diverse tue dichiarazioni pubbliche, è anche basata sulla scarsa fiducia verso la classe medica. Lo confermi?

Certo che si. Un medico solitamente ha tutto l’interesse che il paziente stia male, altrimenti resta disoccupato e basta questa semplice deduzione per rendersi conto che i medici danno dei consigli totalmente sbagliati. Ho visto di recente su youtube un video di luminari russi che sono finalmente usciti allo scoperto dicendo che latte e latticini fanno malissimo. Ma quanti sono i medici disposti a dire una cosa di questo tipo? Mi dispiace dirlo ma è mia convinzione che i medici siano in malafede.

Nella tua scelta hai coinvolto anche la tua famiglia, come sei riuscito a convincere tutti?

Diciamo che in una famiglia unita certe decisioni si prendono insieme. Mia figlia più grande già non mangiava carne, mentre la più piccola recentemente mi ha rinfacciato: “Voi mi avete marchiato! Non posso più mangiare la carne”! Io le ho detto: “Beh tu mangiala pure se vuoi..”, e lei “No! Non ci riesco, puzza! Fa schifo”! E’ questa la verità, quando si diventa vegetariani poi capisci che si tratta di una scelta dalla quale non vuoi più tornare indietro.

Va anche sfatato un mito. Chi vuole denigrare il vegetarianismo dice  “Perché vivere male, e morire da sani, quando puoi vivere bene e muori malato”? Non è vero! Io non vivo male. Mangio molto meglio adesso, rispetto a 25 anni fa quando mangiavo di tutto. Tanto per dirne una, io ero uno che in una cena mi sono mangiato 29 costolette ai ferri, oppure se andavo al ristorante come antipasto mi prendevo il mascarpone. Sono uno che ha mangiato di tutto e di più, e so come mangiavo allora e come mangio ora. E so qual è la differenza dei sapori. Non è un caso che la carne per insaporirsi abbia bisogno delle spezie, che sono vegetali.

Dobbiamo convincerci che noi umani non siamo carnivori; il nostro intestino è molto complesso, è sette volte la nostra altezza, quindi la carne dentro di noi scatena tutta una serie di reazioni che aumentano i rischi per la salute. Basta pensare alla putresceina, alla cadaverina, oltre all’acido urico, che l’animale crea quando viene ucciso…

Inoltre, chi mangia carne è come se mangiasse un’energia di grandissima potenza prodotta dalla sofferenza dell’animale che sappiamo tutti come viene trattato prima e durante la macellazione.

Non scordiamoci mai che lo stesso Leonardo da Vinci disse “Un giorno ci renderemo conto che l’animale può essere equiparato all’essere umano”.

Se dovessi consigliare una persona di diventare, magari prima vegetariano e poi vegano, quali suggerimenti potresti dare?

Lascerei stare il rispetto per gli animali, perché, pur essendo un concetto fondamentale, non sempre lo avverti come un principio vicino alla realtà, se non per casi specifici come per il cane o il gatto. Punterei subito al rispetto per il proprio corpo, e quindi alla propria salute. Diventare vegetariano ti cambia la vita, totalmente. Acquisti molta più energia e io con i miei 61 anni lo posso testimoniare. Garantito!

Vieni a sentire Red Ronnie e partecipa all’incontro “La Rivoluzione delle Forchette Vegan” al Sana di Bologna, sabato 6 settembre.


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto