Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Autore / Lucia Berardi

Lucia Berardi

Sono nata nel 1951, ero quindi abbastanza grande in un periodo che per me (e molti altri) ha costituito un momento formativo importante: il ’68. Il 68 si preparava dal 1967, anno in cui la guerra del Vietnam cominciò a portarci in piazza al grido di “Yankee go home”. Così cominciammo a contestare tutto: dai metodi scolastici ai convegni di medicina del lavoro (come sarebbe utile oggi!). Pochi anni dopo ebbi una bambina, che mi aiutò ad entrare in un ordine di ragionamenti fino ad allora inesplorati: così, con molte altre compagne divenni femminista e poiché il privato è politico, mi innamorai di una donna. Andai un anno in Germania a lavorare come insegnante 150 ore per gli emigrati italiani (si, anche se oggi suona come marziano, ci fu un tempo in cui gli operai avevano 150 ore pagate per studiare) quando tornai mi parve che il movimento femminista fosse ancora più interessante. Nel ’77 partecipai a convegni e manifestazioni a Bologna e Roma, ma non mi appassionai davvero. Continuai a preferire le mie amiche femministe. Ho lavorato in Regione per una ventina di anni, occupandomi di carcere in una situazione lavorativa interessante; quando la situazione cambiò mi licenziai, anche perché nel frattempo avevo preso una seconda laurea in psicologia e facevo da tempo la psicologa: un lavoro per cui credo di essere molto portata perché non mi ha ancora stancato. Da psicologa ho anche operato per sette o otto anni come volontaria per un centro antiviolenza, facendo colloqui con le donne che si rivolgevano alla associazione e che l’associazione mi inviava. L’amata bambina nata nel 1972 nel frattempo si è fatta grande, così adesso sono anche nonna di una bellissima e amatissima diciottenne.

Lucia Berardi

Novità

Mimnesi - Libro

Lucia Berardi

Pag. 96

€ 11,40 5% € 12,00

Approfondisci