Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Salute e Benessere

Raffreddore: 10 tisane e rimedi naturali per sconfiggerlo

Salute e Benessere

Raffreddore: 10 tisane e rimedi naturali per sconfiggerlo

Salute e Benessere

Raffreddore: 10 tisane e rimedi naturali per sconfiggerlo
8 condivisioni

Il raffreddore è davvero fastidioso. Fortunatamente la natura ci viene in soccorso: in questo articolo, Giuliana Lomazzi ci elenca 10 tisane per farlo passare. 


Giuliana Lomazzi

Sarà anche benigno, il raffreddore, ma quant'è noioso! Naso rosso che si tappa la notte e cola di giorno, occhi che lacrimano, aspetto fisico ben poco avvincente... Ma il raffreddore si può prevenire e, quando scoppia, alleviare con i rimedi naturali.

Prevenzione a tavola? Certo: molti cibi aiutano a mantenere alte le difese immunitarie, quindi a tenere alla larga il raffreddore o ad averlo in una forma più leggera.

In inverno, la natura è prodiga di vegetali indispensabili per la loro capacità di fluidificare il catarro e di contrastare le infezioni: tra questi cavoli, cipolla e aglio, carote, arance, limoni. Di grande aiuto sono anche i germogli, veri e propri integratori naturali, e lo yogurt, che nutre la flora batterica buona, mantenendo efficiente l'intestino.

Da evitare invece il latte vaccino, che stimola la formazione di muco – quanto di meno opportuno con il raffreddore e gli eventuali tosse, mal di gola e febbre che lo possono accompagnare.

Latte: Franco Berrino e l'inchiesta su Rai3

Quando si è raffreddati è importante bere molto: perciò non vi proponiamo solo tisane, ma anche una zuppa medicata cinese! Per gli infusi, si consiglia l'assunzione di un paio di tazze al giorno (o secondo il consiglio dell'erborista).

ESTRATTO GRATUTIO . La scienza erboristica nella Medicina tradizionale cinese MCT

 

10 tisane e rimedi naturali contro il raffreddore

  1. Timo. È un antisettico tanto potente da essere definito “antibiotico dei poveri”. La sua specialità sono proprio le vie respiratorie, cui dà sollievo grazie anche alle proprietà balsamiche. Bolli 250 ml di acqua, unisci 3-5 g di timo e spegni il fuoco. Fai riposare 10 minuti, filtra e bevi, volendo con miele o agave.
  2. Uncaria. Viene dal Sudamerica, ha corteccia e radici dalle proprietà antivirali e stimolanti, particolarmente indicate nelle malattie respiratorie. Dato che i principi attivi della pianta possono variare da un campione all'altro, piuttosto che ricorrere a infusi è meglio utilizzare le capsule, secondo le indicazioni riportate in confezione.
  3. Echinacea. Stimolante per il sistema immunitario, la radice è usata tradizionalmente a scopo preventivo e curativo delle malattie respiratorie. Riduce la gravità e la durata dei sintomi legati al raffreddore, contrasta la debolezza. Per l'infuso, versa 250 ml di acqua bollente su 1 cucchiaino di erba secca; fai riposare per 10 minuti e filtra.
  4. Rosa canina. Ricchi di vitamina C e di bioflavonoidi, i frutti hanno proprietà ricostituenti, rafforzano poi contro il freddo e i microbi. Per l'infuso, versa 250 ml di acqua bollente su 2 cucchiaini di frutti secchi a pezzettini e attendi 15 minuti. Per chi le raccoglie da sé, attenzione ai peluzzi, i frutti vanno ripuliti bene prima dell'uso.
  5. Astragalo. Antinfiammatorio, antivirale e antibatterico delle vie respiratorie è sconsigliato per gravide, nutrici e asmatici. Ecco la ricetta di una zuppa medicata, ideale nella fase preventiva. Bolli 30 g di radice pulita e tagliuzzata in 500 ml di acqua per 30 minuti; unisci 100 g di riso, cuoci per altri 30 minuti e aggiungi un pezzetto di scorza d’arancia. Attendi 10 minuti, spegni e consuma durante il giorno.
  6. Eucalipto. Combatte batteri, funghi e virus, sfiamma le vie respiratorie: non per niente è usato in sciroppi e caramelle balsamiche. Per fare dei suffumigi, versa acqua calda in una bacinella, unisci 2-3 gocce di olio essenziale e inala. Oppure brucia l'olio in un fornelletto.
  7. Cannella. Antivirale e antinfettiva, la cannella riscalda e favorisce le secrezioni di muco. Non eccedere con l'uso altrimenti dà convulsioni. Ricetta: bolli un pezzetto di cannella e 2 chiodi di garofano (antisettici) in 250 ml di acqua per 10 minuti; dopo 10 minuti di riposo filtra e unisci il succo di ½ limone. Dolcifica con miele o agave.
  8. Cipolle. Antiossidanti ed toniche, le cipolle stimolano la secrezione del muco. L'ideale è usarle crude, perché i loro componenti si degradano in fretta. Oltre ad aggiungerle crude alle insalate potete provare a metterne una fettina sul guanciale, la notte, per cercare di mantenere il naso libero. Con le cipolle si fanno anche sciroppi contro gli stati influenzali.
  9. Sambuco. I suoi bei fiori profumati sono un tradizionale rimedio per la cura e la prevenzione degli stati da raffreddamento. Fai bollire 150 ml di acqua, unisci 3-5 g di fiori secchi e spegni. Fai riposare per 10 minuti e filtra.
  10. Kuzu. Questo amido orientale dalle proprietà alcalinizzanti è un energizzante impiegato anche per disturbi gastrointestinali, febbre e raffreddore. Stemperane un cucchiaino in 250 ml di acqua o di bancha freddo. Cuoci a fiamma dolcissima, rimestando, finché non è trasparente. Unisci 1 cucchiaino di tamari e spegni dopo 1 minuto. Da assumere 1 ora prima dei pasti.

Avvertenze

Le dosi sono per una persona. Prima di utilizzare i rimedi proposti consultare l'erborista, soprattutto in presenza di malattie autoimmuni o altre patologie, intolleranze o allergie, durante la gravidanza e l'allattamento; attenzione anche ai bambini.

Alcuni rimedi possono avere interazioni farmacologiche. I consigli non sostituiscono il parere del medico. 

Articolo scritto da Giuliana Lomazzi.

raffreddore - rimedi naturali

Sei appassionato di Tè e Tisane? Ecco il libro, edito da Macro Edizioni, Tè e Tisane Curative per corpo, mente e spirito.


Giuliana Lomazzi
Giuliana Lomazzi è nata a Busto Arsizio (VA) e da qualche anno vive a Trieste. Laureata in Lingue e Letterature straniere moderne presso... Leggi la biografia
Giuliana Lomazzi è nata a Busto Arsizio (VA) e da qualche anno vive a Trieste. Laureata in Lingue e Letterature straniere moderne presso l'Università di Milano, dopo un'esperienza di insegnamento nelle scuole superiori, ha iniziato nel 1990 a lavorare nell'editoria, prima come traduttrice e poi come autrice e giornalista.I suoi interessi... Leggi la biografia

8 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto