Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Salute e Benessere

Consigli pratici per un’igiene intima consapevole

Salute e Benessere

Consigli pratici per un’igiene intima consapevole

Salute e Benessere

Consigli pratici per un’igiene intima consapevole

Negli ultimi decenni i fastidi intimi femminili hanno fatto registrare una crescita costante. Il corpo parla con grande eloquenza e naturale sincerità: allergie in aumento esponenziale, eruzioni cutanee, irritazioni, infezioni recidivanti, bruciori, candidiasi ribelli, fino al semplice ma assai sgradevole prurito vaginale. 


Laura Brugnoli

Negli ultimi decenni i fastidi intimi femminili hanno fatto registrare una crescita costante. Il corpo parla con grande eloquenza e naturale sincerità: allergie in aumento esponenziale, eruzioni cutanee, irritazioni, infezioni recidivanti, bruciori, candidiasi ribelli, fino al semplice ma assai sgradevole prurito vaginale.

Tanti disturbi che possono trasformarsi in ben più serie problematiche a carico dell’apparato riproduttivo. Le cause sono molte e vanno ricercate nell'alimentazione (troppi zuccheri e farine raffinate), nelle abitudini scorrette (uso di prodotti per l'igiene intima aggressivi, salvaslip indossati quotidianamente, biancheria intima sintetica...) e nello stile di vita (stress costante, abuso di antibiotici, uso del contraccettivo orale...).

Le aggressioni esterne al sistema immunitario

Il sistema immunitario si indebolisce, la vagina perde il suo naturale equilibrio e risulta più esposta alle infiammazioni e alle aggressioni esterne. Un fattore spesso trascurato nella genesi dei disturbi intimi è rappresentato dai prodotti che le donne utilizzano durante le mestruazioni. Gli assorbenti usa e getta possono contenere sostanze sbiancanti, che ne aumentano il potere assorbente, fragranze e profumi irritanti, e limitare la naturale traspirazione.

Il contatto forzatamente ravvicinato e prolungato tra queste sostanze chimiche e una delle mucose più delicate e ricettive del corpo femminile può contribuire all'insorgere di fastidi intimi.

Le alternative valide ai prodotti spesso nocivi

Ogni donna ha diritto ad una salute piena e soddisfacente, e ancor più ad avere accesso alle informazioni per una scelta consapevole dei prodotti cui affidarsi. Esistono valide alternative che rispettano il delicato equilibrio della vagina e aiutano a mantenersi in salute.
Molte donne non ne conoscono l'esistenza poiché le piccole aziende produttrici non hanno accesso ai mass media. La pubblicità è costosa e fuori dalla loro portata.
Vediamo le principali.

La prima è rappresentata dagli assorbenti usa e getta in cotone biologico 100% (attenzione al cotone non bio che contiene residui di pesticidi). Hanno il vantaggio di non cambiare le nostre abitudini di vita. Purtroppo a volte il costo è elevato e non sono reperibili ovunque.

La seconda dagli assorbenti in cotone biologico riutilizzabili. Si tratta della versione moderna delle protezioni che utilizzavano le donne prima dell'era usa-e-getta. Sono prodotti sicuri, facili da lavare anche in lavatrice, pratici, che rispettano il ph intimo e non causano allergie.
Si usano ciclo dopo ciclo per molti anni e danno una risposta concreta al problema dell'inquinamento da assorbenti. Il costo iniziale può sembrare alto, ma se spalmato sugli anni di riutilizzo si trasforma in risparmio. Sono ancora poco diffusi in Italia e non sono facili da trovare nei negozi fisici.

Infine c'è la coppetta mestruale, alternativa riutilizzabile ai tamponi. È una sorta di piccolo imbuto chiuso che raccoglie il sangue, si svuota e poi si reinserisce. È un prodotto comodo, che rispetta la salute – in materiale ipoallergenico, non crea secchezza, non interferisce con la microflora vaginale – e dà una mano al portafoglio e all'ambiente.

Serve un po’ di coraggio e pazienza

All'inizio può spaventare e creare dubbi. Serve pazienza e un po' di coraggio per provarla. Ma solitamente chi lo fa non torna più indietro. In comune, tutti questi prodotti hanno la caratteristica di essere assolutamente rispettosi della salute e dei delicati equilibri dell’apparato femminile. Non alterano la microflora vaginale, non impediscono la naturale traspirazione della mucosa, non creano secchezza, non favoriscono reazioni cutanee allergiche.
Cogliamo questa splendida opportunità affrontando con consapevolezza e serenità un argomento che troppo spesso viene ingiustamente trascurato. La salute intima è un diritto ma anche una responsabilità per ogni donna.

LEGGI anche gli altri post di Laura Brugnoli e Barbara Monti su ciclo mestruale, menopausa e la loro intervista.


Laura Brugnoli
Prima di essere Laura, sono una donna. Dopo una giovinezza intrappolata in richieste molto maschili e una laurea in economia che poco mi... Leggi la biografia
Prima di essere Laura, sono una donna. Dopo una giovinezza intrappolata in richieste molto maschili e una laurea in economia che poco mi assomiglia, ho riscoperto il mio mondo, la mia via del cuore che passa dalla scrittura, dalla creatività e da un'intensa relazione con il mio Femminile. Nel 2004 ho fondato La Bottega della Luna con due care... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto