Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Crescita Personale

Come sfruttare l’energia del ciclo mestruale per ottenere il successo

Crescita Personale

Come sfruttare l’energia del ciclo mestruale per ottenere il successo

Crescita Personale

Come sfruttare l’energia del ciclo mestruale per ottenere il successo

Noi donne abbiamo un potenziale che gli uomini non hanno: se sapessimo utilizzarlo potremmo migliorare la nostra vita, creando relazioni migliori, stimolare la nostra capacità di risolvere i problemi, sfruttare appieno la nostra creatività, immaginazione e intuizione oltre che creare una profonda consapevolezza e comprensione di noi stesse.

Questo potenziale si ripete ogni 28 giorni, è già nelle nostre mani e solo noi possiamo sfruttarlo, ed è un potere prettamente femminile, che gli uomini non hanno. Di questo potere e di come metterlo in pratica ce ne parla Miranda Gray nel suo nuovo libro Luna Rossa in Ufficio.


Romina Rossi

 

Il potere del ciclo mestruale

Oggi per molte donne il ciclo mestruale è una scocciatura; è doloroso, con sintomi fisici ed emotivi tali che pur essendo una fase, viene considerato una malattia. Invece si tratta di una fase in cui, a seconda del periodo, si verificano cambiamenti, mentali, fisici ed emotivi che influenzano il modo in cui pensiamo, ci sentiamo e ci comportiamo.

Scrive Miranda Gray in Luna Rossa in Ufficio: “Il nostro ciclo naturale è un modello di life coaching innato, con i suoi periodi ottimali per pianificare, consolidare, agire, pensare con creatività, rivedere e liberarsi. Gli altri metodi per trasformare la propria vita e raggiungere i propri obiettivi sono sbagliati, perché cercano di forzare noi donne a stare dentro a una struttura lineare, aspettandosi in modo poco realistico che la nostra strategia e posizione mentale ed emotiva sia costante.

Questo non ci permette di raggiungere il nostro pieno potenziale, nella più ampia e differenziata varietà di abilità che sperimentiamo durante i nostri periodi ottimali. Per seguire le tecniche attuali di sviluppo personale siamo obbligate a pensare e agire in modo maschile, e così piantiamo il seme del fallimento ancora prima di aver iniziato a muoverci verso i nostri obiettivi”.

Com’è fatto il nostro ciclo mensile

Per poter utilizzare il nostro potenziale, dobbiamo prima conoscere il nostro ciclo mestruale, che si divide in diverse fasi in cui il livello di energia cambia e si manifesta diversamente. Avete mai fatto caso che l’energia non è costante nell’arco di un mese o che non avete la stessa capacità di elaborare, di pensare o di comunicare? E probabilmente non l’avete mai messo in relazione con il vostro ciclo mestruale.

Generalmente, un ciclo mestruale, poiché rispecchia quello lunare, ha una durata di 28 giorni, che possiamo suddividere in 4 fasi:

  1. Fase dinamica: questa viene dopo le mestruazioni e prima dell’ovulazione. Può essere il periodo ottimale per porre attenzione sulla mente, per concentrarsi, per l’apprendimento, la ricerca, il pensiero strutturato, l’indipendenza, e l’attività fisica.

  2. Fase espressiva: Questa avviene nel periodo dell’ovulazione e può essere il periodo ottimale per la comunicazione, l’empatia, la produttività, il lavoro di squadra, per sostenere gli altri e per creare relazioni interdipendenti.

  3. Fase creativa: più comunemente conosciuta come la fase premestruale, può essere il periodo ottimale per la creatività, l’ispirazione, per pensare fuori dagli schemi, identificare e risolvere i problemi e per essere assertive.

  4. Fase riflessiva: questa coincide proprio con la fase mestruale, che può essere il periodo ottimale per l’elaborazione interiore, la revisione creativa, per raggiungere il nucleo delle cose, riprogrammare, lasciare andare, per le nuove idee, per riposare e rinnovarsi.

Se non teniamo in considerazione il nostro ciclo, possiamo agire in modo incompatibile con le abilità di ogni periodo ottimale. Quante volte è capitato di avviare nuovi progetti che poi non sono stati portati a termine? Sarebbe andata diversamente se quel progetto fosse stato avviato nella giusta fase del ciclo, quella dinamica, che ci offre le qualità mentali, emotive e fisiche che danno forza ai nostri obiettivi e desideri.

Anche l’idea che le nostre abilità siano costanti è errata, in questo modo non facciamo altro che aumentare il nostro livello di stress e frustrazione: a seconda della fase in cui ci troviamo, avremo livelli di concentrazione diversi. Per raggiungere il nostro pieno potenziale, dobbiamo capire quali sono i nostri periodi ottimali e sfruttarli in maniera attiva e pratica.

 

 

I benefici del ciclo mestruale

Perché dovremmo tenere dietro alle fasi del nostro ciclo mestruale? Perché dovremmo adattare la nostra vita alle fasi del ciclo mestruale? Per 3 motivi:

  1. Per lo sviluppo personale: per migliorare la fiducia, l’autostima, la creatività, le relazioni, lo stile di vita e l’auto-accettazione, per esplorare ciò che siamo e usare i periodi ottimali per rafforzare il nostro senso di benessere.

  2. Per la realizzazione degli obiettivi: per identificare i nostri veri obiettivi, capire quali passi intraprendere e quando farlo, per sapere come motivarci e come usare i nostri periodi ottimali per fornire il sostegno necessario alla realizzazione dei nostri obiettivi e dei nostri sogni.

  3. Per migliorare il lavoro: per usare il nostro pieno potenziale, per identificare il tipo di lavoro ideale che fa per noi, per lavorare in maniera più efficace e per esplorare il periodo ottimale per svolgere ogni compito e prendere le decisioni.

Scrive infatti Miranda Gray: “Il nostro ciclo ci offre la chiave per ritrovare il nostro potere personale in un modo tutto femminile e per farci strada in questo mondo maschile, e magari questo libro ispirerà le prime aziende e imprese che permetteranno alle donne di utilizzare in maniera attiva questa risorsa! Da sempre il ciclo mestruale ha avuto un ruolo nella società e nella cultura e adesso è tornato a riprenderselo, ma questa volta è armato e pericoloso!”.

Per questo motivo e per tornare a usare il ciclo come una sorgente potente, ma spesso ancora inesplorata di abilità incalcolabili, e usarlo attivamente per potenziare la nostra vita e la nostra carriera e per aiutarci a raggiungere gli obiettivi che desideriamo raggiungere, Miranda Gray nel suo libro Luna Rossa in Ufficio mette a disposizione i consigli e la sua lunga esperienza acquisita in tanti anni di laboratori e supporto alle donne di tutto il mondo, e ci aiuta a creare un planning giornaliero che permetterà di riconoscere le nostre abilità naturali durante il mese, e di contare su idee pratiche su come usarle al meglio.

Grazie al planning potremo pianificare azioni da compiere nel lavoro in linea con la nostra fase e potremo imparare a usare gli aspetti di life coaching del nostro ciclo. Il planning può essere usato da tutte le donne con un ciclo ormonale, sia naturale sia controllato medicalmente, ed è abbastanza flessibile da poter essere adattato a cicli più o meno lunghi di 28 giorni e a cicli irregolari o molto irregolari.

Dovrebbe essere un planning da far conoscere a tutte le donne, perché come scrive la Gray:

“Il tuo ciclo è una risorsa pratica per lo sviluppo e la realizzazione personale, professionale e in generale della tua vita”.

 

OTTIENI IL MASSIMO DA OGNI FASE DEL CICLO PER
 LAVORARE MEGLIO E GESTIRE I TUOI IMPEGNI QUOTIDIANI


Romina Rossi
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina... Leggi la biografia
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina naturale, benessere olistico e tecniche naturali di guargione.L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto