Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Bambini e Ragazzi

Perché l'arte terapia fa bene a bambini e ragazzi

Bambini e Ragazzi

Perché l'arte terapia fa bene a bambini e ragazzi

Bambini e Ragazzi

Perché l'arte terapia fa bene a bambini e ragazzi
33 condivisioni

Colorare è un modo che permette al bambino di esprimenere i propri sentimenti e le emozioni che ha dentro di sé. Più che un passatempo, l'arte terapia per bammbini è un linguaggio che mette a nudo lo stato di salute emotivo del bambino. Ecco perché tutti i bambini dovrebbero poter colorare almeno mezz'ora al giorno tutti i giorni!


Romina Rossi

I bambini e i ragazzi dovrebbero essere lasciati liberi di colorare ogni volta che ne hanno voglia. Nella scuola elementare di mio nipote fare un disegno e poi colorarlo è una “materia” altrettanto importante della matematica o della grammatica. Se fanno un dettato lo completano con un disegno, se scrivono il resoconto di un'uscita di gruppo o di qualche attività particolare hanno tempo sia per descrivere la loro esperienza con le parole che con i disegni. La sua maestra infatti sa quanto è importante che i bambini si esprimano anche attraverso il disegno. Perché colorare, non ci stancheremo mai di dirlo, ha molti benefici sullo sviluppo del bambino e ancora di più nell'età dell'adolescenza, quando ogni certezza crolla e il mondo certo diventa all'improvviso incomprensibile.

Colorare aiuta a crescere

Quando un bambino colora esprime se stesso, i suoi sentimenti e descrive il mondo che lo circonda. Si può capire molto della personalità del bambino e della sua salute interiore osservando i colori che usa e che cosa disegna. Se usa colori molto scuri (nero, marrone...) potrebbe esserci qualcosa che lo disturba e non lo lascia sereno: se è arrabbiato, per esempio, potrebbe scarabocchiare il foglio con il nero fino a che il disegno sottostante non è più visibile. Se invece disegna cuori, sole e oggetti piacevoli esprime soddisfazione, felicità e amore. Specialmente nel caso in cui il bambino abbia difficoltà a esprimersi a parole, colorare diventa uno strumento per ascoltare la sua voce interiore.

Colorare è anche un modo per socializzare: durante il laboratorio di art therapy e mandala dedicato ai bambini, organizzato dal Gruppo Macro al Sana di Bologna lo scorso settembre, ci siamo resi conto che il momento del laboratorio diventava un momento conviviale. I bambini arrivavano si sedevano al tavolo con altri bambini e iniziavano a colorare. Ben presto potevano nascere situazioni di amicizia o di complicità: si chiedevano i colori, si facevano i complimenti a vicenda per i rispettivi disegni, attendevano pazienti che il bambino a fianco finisse di usare il colore di cui avevano bisogno. Non è facile tenere insieme 15-20 bambini di età diverse in uno stand fieristico, eppure nelle ore dedicate al laboratorio, tutti i bambini che hanno partecipato hanno colorato con pazienza e dedizione, con impegno e in armonia. Ben presto si è diffusa un'atmosfera di rilassamento, di pace e di benessere collettiva e contagiosa. Ed era meraviglioso vederli fieri e orgogliosi del proprio disegno.

Colorare coordina le abilità motorie

Un altro motivo per cui colorare è importante per i bambini è che coordina le abilità motorie: intanto li aiuta a tenere in mano il colore nel modo corretto in modo che si possano sviluppare i muscoli della mano, delle dita e del polso. In questo modo saranno già più avvantaggiati nel momento in cui dovranno cominciare a scrivere e la mano si stancherà meno. Molto importante quando si colora è anche la coordinazione occhi-mano che si sviluppa mano a mano che il bambino colora in una specifica area del foglio. Ultimo ma non meno importante è la capacità di imparare a riconoscere i diversi colori, le linee, le prospettive, le forme e le figure.

L'arte terapia dedicata ai ragazzi

È per questo motivo che abbiamo voluto dedicare libri di art therapy ai ragazzi, perché possano utilizzare questa attività come una terapia che permetta loro di dare sfogo ai loro sentimenti attraverso i colori. Colorare può essere un modo per liberarsi dallo stress e calmarsi dopo una giornata passata fra scuola, compiti e impegni vari.

Dinosauri da colorare è un libro pensato per i bambini e ragazzi che amano l'avventura, e vogliono conoscere tante curiosità sui dinosauri della preistoria oltre a colorarli per renderli ancora più spaventosi di quanto già sono.

Fantasie da colorare è dedicato a soggetti vari, dalle magiche sirene alle affascinanti maschere veneziane del carnevale, dai curiosi gatti a sognanti immagini di accessori e corredi.

Le bambine e le ragazzine invece possono scegliere fra disegni di fiabesche principesse che vivono in sontuosi castelli, vestite con abiti da favola, oppure fra le più leggiadre fate che svolazzano allegre in mezzo ai fiori e agli alberi, sempre in compagnia dei loro amici animali.

Questi libri aiutano i ragazzi a entrare nel mondo della fantasia, a essere contagiati dal benessere, dal rilassamento e dal buonumore!

 


Romina Rossi
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina... Leggi la biografia
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina naturale, benessere olistico e tecniche naturali di guargione.L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere... Leggi la biografia

33 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Scienza e Conoscenza N.74 - La risonanza nei sistemi viventi
Omaggio Scienza e Conoscenza N.74 - La risonanza nei sistemi viventi

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Scienza e Conoscenza N.74 - La risonanza nei sistemi viventi