Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Salute e Benessere

Massaggio Shiatsu da soli: ecco come fare

Salute e Benessere

Massaggio Shiatsu da soli: ecco come fare

Salute e Benessere

Massaggio Shiatsu da soli: ecco come fare

Shiatsu letteralmente significa "pressione delle dita" e questo tipo di massaggio aiuta a ristabilire eventuali squilibri psicofisici ed energetici. Impara gli esercizi Shiatsu del mattino per far partire la giornata nel migliore dei modi.


Redazione Web Macro

In questo articolo scoprirai come operare su te stesso un vero e proprio massaggio Shiatsu, ma prima di incominciare con gli esercizi, scopriamone di più su questa antica e meravigliosa tecnica.

Lo Shiatsu in breve 

Shiatsu è un termine giapponese che, tradotto letteralmente, significa Shi=Dita e Atsu=Pressione, quindi “pressione delle dita” (in particolare i pollici, ma anche palmo delle mani, gomiti, ginocchia e piedi) sul corpo, con lo scopo di ristabilire eventuali squilibri psicofisici ed energetici.

Il termine “Shiatsu” è nato nell’ultimo secolo in Giappone ma, sebbene il termine sia relativamente recente, lo spirito di questa straordinaria disciplina è profondamente legato agli antichi concetti taoisti dell’Estremo Oriente.

Lo Shiatsu si basa sul corretto uso della forza di gravità: se riflettiamo sul fatto che questa forza ci accompagna sempre, costantemente, dall’inizio alla fine della nostra vita, possiamo renderci conto di come essa rappresenti una componente fondamentale della nostra esistenza sulla terra.

Esercizi Generali del Mattino

Questa serie di movimenti è particolarmente adatta per dare inizio alla giornata in modo positivo. Si tratta di una sorta di sveglia naturale, senza traumi, per predisporre il corpo in armonia con l’ambiente interno ed esterno.

Questi semplici esercizi sono inoltre assai indicati per chi viaggia molto e deve in qualche modo ri-orientare la propria energia, trovandosi spesso in ambienti lontani e diversi.

Possiamo concludere dicendo che questi semplici movimenti accrescono la stabilità dell’individuo in modo consapevole, aumentandone il senso generale di autostima.
Molto importante è comunque l’atteggiamento positivo da intraprendere durante l’esecuzione di questi esercizi, e un buon grado di gratitudine per il nostro corpo.

Pronti, partenza, via!

1) Inizia assumendo una posizione a terra a gambe incrociate. Mantieni la colonna vertebrale diritta quanto più ti è possibile, rilassando comunque le spalle e facendo rientrare il mento in avanti. Le mani si possono posizionare nei seguenti modi:

  1. Palmo sinistro sotto, palmo destro sopra con entrambi i pollici uniti al loro apice;
  2. palmo delle mani appoggiato sulle ginocchia;
  3. dorso delle mani aperto appoggiato sulle ginocchia. 

Resta in questa posizione per alcuni secondi inspirando ed espirando profondamente dal naso, senza forzare, mantenendo un atteggiamento calmo e tranquillo.

Strofina vigorosamente il palmo delle mani per alcuni istanti, non dimenticando di trattare anche il dorso delle mani. Quando senti che le mani sono sufficientemente calde e cariche di energia scuotile verso l’esterno, tenendole rilassate al massimo.

2) A questo punto con il palmo della mano sinistra inizia a darti delle pacche sulla spalla destra nella zona del trapezio. Questo movimento va eseguito possibilmente con un gradevole senso di gioia, come se ti facesti dei complimenti da solo.

3) La stessa tecnica di percussione palmare continua sul muscolo deltoide, sotto l’ascella destra, sulla zona laterale toracica e sulla scapola.
Estendi quindi il movimento palmare dalla spalla al braccio destro, fino alla mano, badando di trattare sia la parte interna che quella esterna dell’arto. Quest’ultimo movimento può essere eseguito facilmente ruotando il braccio mentre continuate la percussione palmare con la mano sinistra.

4) Applica le stesse manovre di percussione eseguite fino ad ora con il pugno della mano sinistra, picchiettando dolcemente spalla, scapola, braccio e mano destri. Ripeti i punti da 1 a 4 sul lato sinistro del corpo avvalendoti della mano e del pugno destro.

5) Lascia cadere il capo in avanti e, con entrambi i palmi, percuoti dolcemente i lati del collo, fino alla base occipitale. Con entrambi i pugni, mantenendo rilassati i polsi, picchietta gentilmente la parte superiore del cranio.

6) Cambia posizione e mettitki in ginocchio con il bacino sollevato; inspira profondamente espandendo al massimo la gabbia toracica, quindi trattieni il respiro. Con la punta dei polpastrelli percuoti tutta l’area toracica, espirate l’aria e, trattenendo nuovamente il respiro, ripeti la stessa operazione.

7) Sovrapponendo i palmi delle mani, strofina la zona ombelicale seguendo un movimento circolare da destra a sinistra. Questa manovra risulta assai benefica per tutti gli organi dell’apparato digerente ed escretore.

8) Fletti il corpo in avanti formando un angolo di circa 90 gradi e percuoti con i pugni tutta la zona lombare della schiena. Tale movimento è particolarmente indicato per chi soffre di bassa pressione sanguigna.

9) Torna nella posizione in ginocchio col busto eretto e tratta nello stesso modo tutta la zona dei glutei; questa tecnica aiuta in particolare chi soffre di irregolarità intestinali.

10) Seduto, inizia a percuotere la gamba sinistra con il palmo delle mani.

11) Piega la gamba destra appoggiando la caviglia sulla gamba sinistra; con la mano destra avvolgi la base del malleolo e con la mano sinistra fai ruotare in modo ampio il piede destro.

12) Ruota e tira gentilmente tutte le dita del piede, dopodiché solleva leggermente la caviglia e, mantenendo il piede rilassato al massimo, scuoti con energia l’articolazione tibio-tarsica. Ripeti i punti 11, 12, 13 sulla gamba sinistra.

Sempre seduto a terra, con gli arti inferiori distesi e uniti, piega le gambe verso il torace, sollevandole da terra; quindi distendile, lasciandole cadere pesantemente al suolo. Ripeti l’operazione 3-4 volte.

Ora divarica entrambe le gambe al massimo, tenendo i piedi a martello con la punta rivolta verso l’alto; con il palmo delle mani bene aperto percuoti le fasce muscolari interne, dall’inguine fino alle caviglie e viceversa. Tratta nello stesso modo le linee esterne delle gambe partendo dalla zona posteriore dei reni e dirigendo l’azione verso i piedi.

13) A questo punto mettiti in piedi con le gambe leggermente divaricate e strofinati le mani per alcuni secondi, quindi appoggia la mano sinistra sulla spalla destra e molto dolcemente falla scivolare lungo il lato esterno del braccio fino a raggiungere la mano. Eseguite questo movimento molto lentamente, osservando la mano che gradualmente accarezza il tuo corpo.

Ripeti la stessa operazione facendo scivolare la mano lungo il lato interno del braccio. Esegui il medesimo movimento sul lato opposto del corpo e quindi sulle gambe, iniziando sempre dalla parte destra.

Sempre in piedi, appoggia entrambi i palmi della mano sul viso e aspetta di sentire calore; quindi fai scivolare lentamente le mani verso il basso, accarezzando tutta la parte frontale del corpo fino ad arrivare ai piedi.

14) Strofina nuovamente le mani ed esegui la stessa tecnica cominciando dalle orecchie per trattare tutta la zona laterale, e dalla nuca per trattare tutta la zona posteriore del corpo.

Per finire fai alcuni passi e cerca di ascoltarti: come ti senti ora, rispetto all’inizio? Più sciolto, rilassato, morbido, o cos’altro?

Bene, tieni presente che per eseguire queste semplicissime manovre occorrono in media 10 o 15 minuti, perciò non è una grande perdita di tempo. Vedrai che, se prenderai l’abitudine di dedicare un po’ di tempo a te stesso tutti i giorni facendo gli esercizi generali del mattino, la giornata risulterà sicuramente diversa. Provare per credere!


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022
Omaggio Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022