Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Salute e Benessere

Ayurveda: le spezie come rimedi naturali

Salute e Benessere

Ayurveda: le spezie come rimedi naturali

Salute e Benessere

Ayurveda: le spezie come rimedi naturali
118 condivisioni

Le piante assumono grande importanza nella vita dell’uomo e possono essere utilizzate per prevenire o per migliorare il proprio benessere. Le preparazioni ayurvediche e le spezie agiscono per risvegliare la capacità spontanea di autoguarigione e per mantenere il nostro equilibrio interno. Scopri le spezie più comuni.


Redazione Web Macro

La natura è da sempre a nostra disposizione, pronta a offrirsi totalmente per il benessere dell’uomo.

Nella ricerca dei rimedi, l’Ayurveda segue un principio fondamentale che è sempre e universalmente valido: uno in tutto, tutto in uno. Tutto interagisce insieme, tutto funziona in modo ciclico e ritmico, ogni cosa ha il suo tempo e il suo luogo e l’uomo stesso è parte di questo ciclo naturale.

Per questo motivo le piante assumono grande importanza nella vita dell’uomo e possono essere utilizzate per prevenire o per migliorare il proprio benessere. Le preparazioni ayurvediche e le spezie agiscono per risvegliare la capacità spontanea di autoguarigione e per mantenere il nostro equilibrio interno.

 

SCARICA GRATIS 8 RICETTE DI CUCINA AYURVEDICA 

 

I benefìci dell’utilizzo delle spezie sono tanti:

  1. favoriscono una buona digestione;
  2. prevengono l’accumulo di grasso e tossine;
  3. mantengono in buona condizione lo stato del sangue agendo come anticoagulanti;
  4. favoriscono una buona sudorazione e annullano il cattivo odore del sudore;
  5. migliorano la circolazione, puliscono i vasi sanguigni riducendo il colesterolo;
  6. agiscono sul tratto intestinale come antibiotico digerendo batteri nocivi;
  7. portano a un buon funzionamento dell’apparato digestivo;
  8. danno uno stato di benessere interiore e mentalmente portano un senso di allerta e vigilanza.

 

SCOPRI COSA MANGIARE A PRIMAVERA CON L'AYURVEDA 

 

Ecco alcune delle spezie più comuni ed utilizzate e per quali rimedi terapeutici possono essere usate.

Aneto

Sulle ferite: applicare il fumo della sua combustione per favorirne la guarigione.
Flatulenza e dolori addominali: bere sotto forma di tisana.
Dopo il parto: favorisce la produzione di latte e agisce come rinforzante uterino.

Cannella

La cannella è ottima contro alitosi, mal di denti e per rinfrescare la bocca. Utilizzarne la polvere mescolata con cardamomo e chiodi di garofano per spazzolare i denti e le gengive, oppure risciacquare la bocca con un decotto.

Cardamomo

Indigestione, flatulenza, vomito: assumere ripetutamente una tisana in piccole dosi (5 ml alla volta);
Tosse: assumere con miele e zenzero secco o pepe.
Come diuretico: preparare una tisana con un cucchiaino di Ghee Gruta e un cucchiaino di zucchero di canna grezzo.
Mal di testa: miscelare con un cucchiaio di miele e pepe lungo.

Chiodi di garofano

Flatulenza, dolori addominali, perdita d’appetito: preparare una tisana di chiodi di garofano o masticare uno o due boccioli.
Mal di denti: riempire le cavità dentali doloranti con polvere o cotone inzuppato in olio essenziale di chiodi di garofano.
Raffreddore, tosse, febbre, brividi: preparare una tisana o masticare uno o due boccioli.
Vomito: masticare o succhiare i boccioli con aggiunta di miele.
Sete eccessiva dovuta a febbre: preparare una tisana.

 

SCARICA GRATIS 8 RICETTE DI CUCINA AYURVEDICA 

 

Coriandolo

Febbre, sete, vomito: preparare una tisana.
Congiuntivite: preparare un decotto e instillarlo negli occhi.

Cumino

Indigestione, dolori addominali, perdita d’appetito, dissenteria, flatulenza, vomito: preparare una tisana.
Prurito: triturare i semi per ottenere una pasta da applicare localmente.

Curcuma

Obesità: assumere la polvere con acqua calda.
Tosse, raffreddore: preparare una tisana.
Infiammazione agli occhi: instillare alcune gocce di decotto.
Distorsioni: applicare una pasta con olio di ricino densa e calda sulle articolazioni.

Finocchio

Diarrea, perdita d’appetito, indigestione, flatulenza, dolori addominali, vomito: preparare una tisana.
Tosse: preparare una tisana con liquirizia.
Per infiammazioni e gonfiori locali e addominali: preparare una tisana.

 

Ricette e testo tratte dal libro NUTRIZIONE AYURVEDICA


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

118 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto