Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Nuove Scienze

Respirazione olotropica e Psicologia Transpersonale: tecniche alla portata di tutti - Intervista con l'esperto PARTE QUINTA

Nuove Scienze

Respirazione olotropica e Psicologia Transpersonale: tecniche alla portata di tutti - Intervista con l'esperto PARTE QUINTA

Nuove Scienze

Respirazione olotropica e Psicologia Transpersonale: tecniche alla portata di tutti - Intervista con l'esperto PARTE QUINTA

Con squisita disponibilità Mario Lorenzetti ci ha accompagnati nella lettura e comprensioni di Guarire le ferite più profonde, il nuovo libro di Grof. Abbiamo approfondito insieme a lui le tematiche più importanti. Non ci rimane che chiedergli, e chiederci, perché queste tecniche dovrebbero interessare anche noi.


Redazione Web Macro

Con squisita disponibilità Mario Lorenzetti ci ha accompagnati nella lettura e comprensioni di Guarire le ferite più profonde, il nuovo libro di Grof.

Abbiamo approfondito insieme a lui il significato di respirazione olotropica, psicologia transpersonale, come queste tecniche possano aiutare a guarire lo stress, cosa intenda Grof per Emergenza spirituale e come l’uso di sostanze psichedeliche possa pian piano divenire utile per la cure di alcune patologie.

Non ci rimane che chiedergli, e chiederci, perché queste tecniche dovrebbero interessare anche noi.

Perché sia una casalinga indaffarata che un manager super stressato dovrebbero interessarsi a questa pratica?

Motivi per convincerci a sperimentare questa pratica. Senza aver la pretesa di essere una panacea, la respirazione olotropica è un metodo straordinario e profondo di trasformazione e cambiamento. Ma non c'è nessuno da convincere a sperimentare questa pratica. Come qualsiasi altra metodologia di trasformazione richiede una motivazione a intraprendere l'esperienza e questa non viene dall'esterno, ma dalla necessità interiore di cambiare qualcosa della nostra vita, qualcosa di noi stessi e/o delle nostre relazioni.

Tuttavia come tecnica, proprio per le caratteristiche che la contraddistinguono da altri metodi di crescita personale, può interessare, come illustrerò più avanti, maggiormente a categorie di persone piuttosto che ad altre. Quindi si tratta di una tecnica non direttiva, cioè che non delega il “potere” di guida ad un'altra persona. Non a caso chi ha completato la formazione definisce se stesso come «facilitatore». Il massimo esperto in questo lavoro è la persona stessa.

Quindi la respirazione olotropica può interessare a persone che si sentono di fare un percorso intenso e forte, ma non direttivo e tantomeno invasivo; che preferiscono camminare con le “proprie gambe”. È inoltre una tecnica corporea, non verbale, con un ampio spettro nell'accogliere esperienze: biografiche, della nascita e transpersonali. Un'impostazione, quest'ultima, che comprensiva della dimensione spirituale, dell'inconscio collettivo junghiano, di esperienze filogenetiche, o connesse alla dimensione planetaria ed ecologica, comuni a quello che in ecopsicologia viene chiamato inconscio ecologico.

La Respirazione Olotropica può interessare a chi vuole procedere velocemente facendo esperienze dirette, permettendo l'emergere di proprie emozioni e blocchi corporei. Può inoltre interessare a tutti gli entronauti, cioè coloro che semplicemente desiderano conoscere se stessi e raggiungere, in modo protetto, dimensioni interiori normalmente non accessibili. Può essere un aiuto in un periodo della vita, anche affiancato o preceduto da altri metodi per coloro che:

  • intendono esplorare parti profonde o non conosciute di se stessi e migliorare la propria autostima
  • sentono la necessità di sciogliere nodi problematici della loro vita o vivono periodi difficili o complicati
  • lavorano in servizi rivolti alla persona come insegnanti, educatori, assistenti sociali, counselor, terapeuti, medici, psicologi, infermieri, ecc; la respirazione olotropica permette di fare esperienza profonda di empatia e rispetto del processo altrui
  • si sentono bloccati nel loro processo/percorso psicoterapeutico o spirituale
  • desiderano aumentare la loro creatività e percezione artistica
  • cercano un orientamento ed una crescita sul piano psicospirituale
  • intendono esplorare stati di coscienza non-ordinari con modalità guidate e protette.

 

Siamo giunti al termine di questo prezioso colloquio con l'esperto. Ringraziamo Mario Lorenzetti per il tempo che ci ha dedicato e per la chiarezza con cui ha saputo avvicinarci a queste tematiche complesse e affascinanti.

Non ci resta che invitarvi alla lettura completa del libro di Grof, Guarire le ferite più profonde. Ora potrete farlo di certo con maggiore congnizione di causa.

Buona lettura e buona guarigione.


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022
Omaggio Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022